Settembre 26, 2020

2018 FIA World Rally Championship Round 12, Rally de España 25-28 Octobre 2018 Thierry Neuville, Nicolas Gilsoul, Hyundai i20 Coupe WRC Photographer: Austral Worldwide copyright: Hyundai Motorsport GmbH

Round 13:


 Hyundai Motorsport si prepara alla sfida di superficie mista del Rally de España, il penultimo evento del FIA World Rally Championship (WRC) del 2019Le teste di squadra per la Spagna che porta i costruttori caccia al titolo di otto punti dopo la sua 11 ° podio dell’anno al Wales Rally GBThierry Neuville sarà affiancato da Dani Sordo e Sébastien Loeb nella Hyundai i20 Coupe WRC come obiettivo del trio di estendere la leadership del campionato della squadra. 
Alzenau, Germania,
 
18 ottobre 2019 – Hyundai Motorsport punta a estendere il proprio vantaggio nel FIA World Rally Championship (WRC) mentre la stagione passa al penultimo round, Rally de España, il prossimo fine settimana.
 
L’inseguimento del titolo dei produttori si è surriscaldato in eventi recenti, mentre la stagione 2019 si avvicina alla sua conclusione emozionante. Il secondo posto al Rally del Galles GB rappresentato 11 di Hyundai Motorsport ° podio della stagione e ha permesso al team di mantenere un vantaggio di otto punti sui suoi rivali più vicini, con due gare del campionato rimanenti.
2018 FIA World Rally Championship Round 12, Rally de España 25-28 october 2018 Dani Sordo, Carlos Del Barrio, Hyundai i20 Coupe WRC Photographer: Fabien Dufour Worldwide copyright: Hyundai Motorsport GmbH

Tre squadre Hyundai si contenderanno il 17 ° stadio di superficie mista, che inizia venerdì con strade prevalentemente ghiaiose prima di trasformarsi in un puro evento asfaltato negli ultimi due giorni. I team avranno un servizio flessibile di 75 minuti unico alla fine delle sei tappe di venerdì per trasformare il set-up delle auto per far fronte al cambio di terreno.

A Thierry Neuville e Nicolas Gilsoul si uniranno Dani Sordo / Carlos del Barrio e Sébastien Loeb / Daniel Elena nelle vetture Hyundai i20 Coupe WRC per il 13 ° round della stagione. La scorsa settimana tutti gli equipaggi hanno testato nella regione di Tarragona. Loeb e Sordo hanno completato mezza giornata ciascuno sulla ghiaia con tutti e tre gli equipaggi che hanno completato un’intera giornata ciascuno sull’asfalto in preparazione del raduno.

Hyundai Motorsport ha ottenuto tre podi dalla Spagna nelle precedenti stagioni, due volte per Sordo, una volta nel 2016 e di nuovo come parte di una doppia top-tre al fianco di Neuville nel 2017. Loeb, nel frattempo, inizierà il rally di quest’anno, il suo primo evento WRC da Portogallo a giugno, come difensore vincitore del Rally de España.

Il direttore del team Andrea Adamo ha dichiarato:“Abbiamo un obiettivo dal Rally de España, ovvero estendere il nostro vantaggio nel campionato dei produttori. Certo, sappiamo che è tutt’altro che semplice con il livello di competizione che abbiamo visto nel WRC in questa stagione, ma gli daremo tutto ciò che abbiamo. Sono rimasti solo due eventi e non ci possono essere occasioni mancate. Sono fiducioso nella nostra squadra, con Thierry determinato a mantenere vive le speranze del titolo dei suoi piloti, al fianco di Dani e Sébastien, entrambi contendenti forti sulle superfici miste in Spagna. Vogliamo avere il controllo del nostro destino. ”

2019 FIA World Rally Championship Round 04, Rallye de France 28-31 March 2019 Sebastien Loeb, Daniel Elena, Hyundai i20 Coupe WRC Photographer: Helena El Mokni Worldwide copyright: Hyundai Motorsport GmbH



Note sull’equipaggio: Thierry Neuville / Nicolas Gilsoul (# 11 Hyundai i20 Coupe WRC)Terzo nel campionato piloti, 41 punti alla deriva del vantaggioFinora sei podi hanno segnato nel 2019, tra cui due vittorie  

Neuville ha dichiarato: “Ci stiamo avvicinando a una parte critica della stagione, dove il campionato si intensifica davvero. Il nostro obiettivo è chiaro: lottare per la vittoria e superare i nostri avversari. Allo stesso tempo, sappiamo che il Rally di Spagna è un evento unico per il fatto che corriamo un giorno sulla ghiaia e due giorni sull’asfalto. Ha caratteristiche molto specifiche ed è davvero l’unica come questa sul calendario. Pone delle sfide alle quali tutti guardiamo al futuro. Abbiamo dimostrato di essere forti contendenti su entrambe le superfici quest’anno e continueremo a spingere il più forte possibile per il campionato. ”

Note sull’equipaggio: Dani Sordo / Carlos del Barrio (# 6 Hyundai i20 Coupe WRC)Gli spagnoli tornano per il primo evento WRC dalla TurchiaEroi di casa che cercano di emulare la performance vincente del rally dalla Sardegna 
Sordo ha dichiarato: “Non vedo l’ora di tornare al volante della Hyundai i20 Coupe WRC in Spagna, la mia gara di casa. Questo è sempre un evento molto speciale poiché gareggiamo sia su ghiaia che su asfalto nello stesso fine settimana. È bello iniziare con la ghiaia. Con la nostra posizione vantaggiosa, iniziando più avanti sulla strada, possiamo sperare di guadagnare un po ‘di tempo. Poi c’è una grande battaglia sull’asfalto in quanto ci sono squadre veloci in ogni squadra, quindi promette di essere un evento emozionante. Come in Spagna, è anche doppia motivazione per me. Gli spettatori vengono a vedere tutti, ma penso che supportino i piloti spagnoli un po ‘più degli altri normalmente! ”



Crew Note: Sébastien Loeb / Daniel Elena (# 19 Hyundai i20 Coupe WRC)Nove volte campioni del mondo che prendono parte al primo evento WRC dal PortogalloRientro in Spagna come vincitore in carica del Rally di Spagna 
Loeb ha dichiarato: “Per me, il Rally di Spagna è un raduno che mi è sempre piaciuto. L’ho vinto molte volte, ma quello che mi piace di più è la posizione: è un bel posto vicino al mare. La superficie mista è qualcosa che mi è sempre piaciuto in passato ed è l’unico evento in cui cambiamo completamente il set-up dell’auto nel mezzo del raduno. Siamo fiduciosi di poter essere al passo con i tempi e supportare il team per estendere la leadership nella battaglia dei produttori. ”



Weekend a colpo d’occhio17 tappe corrono su una distanza competitiva di 325,56 kmL’inizio cerimoniale si svolge a Salou giovedì prima dell’inizio delle tappe venerdìSei tappe attraversano due anelli: Gandesa (7 km) e Horta-Bot (19 km), interamente ghiaiosi, e la prova cronometrata mista su ghiaia e asfalto di La Fatarella-Vilalba (38,85 km).Un servizio di 75 minuti il ​​venerdì sera vede i meccanici trasformare le specifiche della vettura da ghiaia ad asfalto prima delle sette tappe di sabato: un giro ripetuto di Savalla (14.08km), Querol (21.26km) ed El Montmell (24.40km), nonché una corsa più breve di 2,24 km a Salou.La domenica si svolge in quattro tappe con Riudecanyes (16.35 km) e La Mussara (20.72 km) corrono due volte, quest’ultima come Power Stage.