Dicembre 1, 2020

Hyundai Motor Group Investire in una joint venture con Aptiv ha attirato l’attenzione in tutto il mondo.

Ecco i punti di forza delle due società e ciò che implica questa joint venture.

Hyundai Motor Group ha annunciato oggi che costituirà una joint venture di guida autonoma negli Stati Uniti con Aptiv, uno dei fornitori di tecnologie per veicoli più innovativi del settore. La joint venture promuoverà la progettazione, lo sviluppo e la commercializzazione di tecnologie autonome SAE Level 4 e 5. HMG contribuirà collettivamente con 2 miliardi di dollari. Ecco perché HMG sta pianificando di spendere così tanto denaro e l’importanza delle tecnologie per i veicoli autonomi.

La guida autonoma rappresenterà un cambiamento di paradigma nel settore automobilistico. L’acronimo CASE (Connettività, Autonomo, Condivisione e servizio, Elettrificazione) e MECA (Mobilità, Elettrificazione, Connettività, Autonomo) è apparso sulla scena recentemente come nomi per i veicoli del futuro. All’interno di un panorama dell’industria della mobilità più complesso e diversificato, i giocatori storici sono costretti a competere simultaneamente su più fronti e cooperare con i concorrenti.

La guida autonoma rappresenterà un cambiamento di paradigma nel settore automobilistico. I veicoli autonomi presentano un’enorme offerta di valore per i consumatori (ad esempio, la capacità di fare qualsiasi cosa durante la guida, sicurezza avanzata, efficienza energetica). La maggior parte degli attori e degli esperti del settore concordano sul fatto che le tecnologie per i veicoli autonomi rafforzeranno e accelereranno lo sviluppo sostenibile.

Le imprese che guidano il giro in auto avrebbero bisogno di trasformare il punto focale delle loro catene di approvvigionamento dall’approvvigionamento dei conducenti all’acquisizione di veicoli autonomi in grado di trasportare i passeggeri su richiesta. Nel 2015 Uber, ad esempio, ha annunciato che inizierà il suo servizio su richiesta combinato con la tecnologia a guida autonoma.

Le case automobilistiche e i fornitori sembrano pronti a intraprendere una collaborazione senza precedenti per lavorare su tecnologie chiave e standard di settore per la guida autonoma. I principali fornitori di parti sono noti per prendere parte. Le due società hanno diverse joint venture esplorative sul campo, tra cui Daimler, il produttore di auto Mercedes-Benz, con Bosch e BMW con Intel e la startup israeliana Mobileye. GM ha recentemente acquistato Cruise Automation per accelerare la sua strategia di guida autonoma.