Ottobre 30, 2020

Hyundai Motor Company aprirà il suo primo sito produttivo in Indonesia

· Hyundai Motor ha firmato un memorandum d’intesa con il governo indonesiano per la costruzione di un impianto di produzione di veicoli a Kota Deltamas, a est di Jakarta 
· Il nuovo sito prevede un investimento di circa 1.55 miliardi di dollari entro il 2030, includendo costi operativi e di sviluppo 
· La produzione comincerà nella seconda metà del 2021, con una capacità annua di 150.000 veicoli destinata a salire a 250.000 unità a pieno regime
· Nel sito saranno prodotti veicoli destinati al mercato del Sud-Est asiatico come SUV, MPV compatti e berline, ma anche la produzione di EV è in fase di valutazione
·  Hyundai si concentrerà sulla ‘differenziazione innovativa’ per incrementare la competitività, includendo manifattura build-to-order (BTO) e omni-channel retail

Hyundai Motor Company ha annunciato un memorandum d’intesa con il governo indonesiano per la costruzione del suo primo impianto di produzione nel Paese. La decisione di investire in Indonesia, in particolare, supporterà la crescita del brand nei nuovi mercati dell’ASEAN (Associazione delle Nazioni del Sud-Est asiatico) e aiuterà ad affrontare il rallentamento della domanda che l’industria automotive sta vivendo a livello globale.

L’innovativo impianto coprirà un’area di oltre 775.000 m2 a Kota Deltamas (Città di Deltamas) con un distretto industriale, commerciale e residenziale nei sobborghi di Jakarta, capitale della quarta nazione più popolosa al mondo.

La cerimonia ufficiale di firma del memorandum d’intesa è avvenuta il 26 novembre 2019 presso lo stabilimento Hyundai ad Ulsan (Corea del Sud), il sito produttivo integrato di automobili più grande al mondo. All’evento hanno partecipato importanti personalità e funzionari, tra cui il Presidente dell’Indonesia Joko Widodo, Luhut Binsar Pandjaitan (Ministro per il Coordinamento degli Affari Marittimi e degli Investimenti dell’Indonesia), Airlangga Hartarto (Ministro per il Coordinamento degli Affari Economici dell’Indonesia), Bahlil Lahadalia (Presidente del Consiglio di Coordinamento Indonesiano per gli Investimenti – BKPM), oltre a Euisun Chung (Executive Vice Chairman di Hyundai Motor Group) e Wonhee Lee (Presidente e CEO di Hyundai Motor Company).

“La realizzazione dello stabilimento di produzione di Hyundai in Indonesia sarà possibile grazie alla continua collaborazione e al supporto del governo indonesiano“, ha affermato Euisun Chung, Executive Vice Chairman di Hyundai Motor Group. “Hyundai continuerà ad ascoltare attivamente e a rispondere alle aspettative e alle politiche del governo indonesiano sui veicoli ecologici, fornendo allo stesso tempo il suo contributo alla comunità delle Nazioni del Sud-Est asiatico”.

Lo stabilimento prevede un investimento di circa 1,5 miliardi di dollari fino al 2030. L’attività di preparazione del nuovo impianto comincerà a dicembre, mentre l’inizio della produzione è previsto nella seconda metà del 2021 con una capacità di 150.000 veicoli l’anno. Il sito produttivo – che incorporerà strutture per stampaggio, saldatura, verniciatura e assemblaggio – può raggiungere una capacità a regime di 250.000 esemplari tra cui SUV, MPV e berline studiate specificamente per il mercato del Sud-Est asiatico.

Hyundai sta inoltre esplorando la possibilità di produrre nello stabilimento indonesiano veicoli elettrici per l’Associazione delle Nazioni del Sud-Est asiatico. Come brand leader nelle tecnologie di mobilità pulita, Hyundai è infatti impegnata a supportare l’ecosistema EV indonesiano, contribuendo alla qualità della vita delle persone. Insieme alla consociata Kia Motors Corporation, l’obiettivo è di rendere Hyundai Motor Group il terzo produttore di veicoli elettrici al mondo entro il 2025.

Hyundai, con i suoi fornitori partner locali, stima di creare oltre 23.000 nuovi posti di lavoro diretti e indiretti nello stabilimento indonesiano, diventando uno dei più importanti datori di lavoro automotive nel distretto di Kota Deltamas. Si stima che l’impianto fornirà, nel suo primo decennio, un contributo economico di oltre 20 miliardi di dollari all’economia indonesiana.

Strategia di differenziazione innovativa

Puntando ad accelerare la costituzione di una piattaforma per lo sviluppo, la produzione e la vendita di prodotti in Indonesia e nel mercato ASEAN, Hyundai Motor Company seguirà una strategia di ‘differenziazione innovativa’ per aumentare la competitività del brand.

Con l’obiettivo di sviluppare modelli strategici ad hoc per la regione, Hyundai ha istituito un’organizzazione dedicata e sta attualmente utilizzando un sistema attraverso cui gli Headquarters e le attività in Indonesia dell’azienda collaborano senza soluzione di continuità su tutti gli aspetti dello sviluppo e della produzione in massa dei veicoli.

In termini di produzione e vendita, Hyundai adotterà un approccio rigorosamente customer centric seguendo il metodo build-to-order. In linea con la volontà di Hyundai di concentrarsi sui bisogni dei clienti, il metodo di produzione personalizzabile permetterà ai clienti di scegliere le specifiche desiderate al momento dell’ordine, riducendo allo stesso tempo i costi di inventario. Con l’inizio della produzione, Hyundai pianifica di implementare un nuovo canale di vendita integrato online-offline-mobile (omni-channel) insieme a piattaforme leader di e-commerce locali, in modo da ottimizzare le operazioni e l’esperienza dei clienti in Indonesia. 

L’attenzione sulle prossime generazioni di automobilisti continua con i piani di offrire servizi online aggiuntivi e connessi migliorati come i comandi vocali, il controllo dei veicoli, e l’esperienza di acquisto a bordo. Per supportare la nuova presenza sul mercato, Hyundai punta a creare un network di circa 100 dealer nel Paese entro il 2021, che consentirà di espandere gradualmente la base di clienti.

Hyundai conta oggi siti produttivi in otto diversi paesi, inclusi Stati Uniti, Cina e India. Nel 2018, Hyundai Motor Company e l’affiliata Kia Motors hanno superato complessivamente quota 7,4 milioni di veicoli venduti nell’anno, posizionando Hyundai Motor Group al quinto posto tra i più grandi gruppi automotive a livello globale. La realizzazione dello stabilimento in Indonesia estende ulteriormente la rete produttiva di Hyundai, ottimizzando inoltre la fornitura per rispondere meglio alle necessità dei clienti in tutti i continenti.

L’Indonesia, che rappresenta il più grande mercato nella regione ASEAN, ha registrato nel 2018 il record di 1.15 milioni di veicoli venduti ed è considerato un mercato ad elevato tasso potenziale di sviluppo grazie anche a una crescita economica stabile del 5% annuo. I principali mercati dell’ASEAN – tra cui Indonesia, Tailandia, Malesia, Vietnam e Singapore – dovrebbero raggiungere un numero di veicoli pari a circa 4,49 milioni nel 2026 (dai 3,16 milioni nel 2017).

Dopo la cerimonia di firma del memorandum d’intesa, i rappresentanti del governo indonesiano – tra cui il Presidente Jokowi – hanno visitato diverse esposizioni al centro produttivo Hyundai a Ulsan, tra cui una dimostrazione di depurazione dell’aria con il veicolo a idrogeno NEXO, modelli sezionati di NEXO e Kona Electric, un sistema di ricarica wireless per veicoli elettrici, un robot indossabile e uno scooter elettrico.