5 Aprile, 2020

Ogier secures sixth Rally Mexico victory as event ends day early

Il francese ha otto punti di vantaggio su Evans nella corsa al titolo, con il rinvio dell’Argentina.

Sébastien Ogier ha segnato una sesta vittoria da record pari al sesto Rally Guanajuato in Messico sabato sera dopo che l’evento è stato portato a conclusione anticipata. 

La manifestazione si è conclusa un giorno prima di fronte alle restrizioni di viaggio in rapida evoluzione connesse con l’epidemia globale di virus COVID-19. 

Dopo aver conquistato il comando venerdì mattina, il francese ha tenuto la sua Toyota Yaris sulla strada in condizioni di caldo intenso. Dato che molti dei suoi rivali hanno avuto problemi, Ogier era a testa bassa e ha chiuso con un vantaggio di 27,8 secondi sul pilota Ott Tänak della Hyundai i20. 

In tal modo, ha ottenuto la sua prima vittoria per il team Toyota Gazoo Racing e ha eguagliato le sei vittorie ottenute dal connazionale e nove volte campione del mondo Sébastien Loeb . 

“Una vittoria è ovviamente una vittoria, ma questa sembra diversa dalle altre. Voglio ringraziare la mia squadra, hanno fatto un lavoro fantastico”, ha detto Ogier dopo essersi spostato in cima alla classifica del campionato mondiale di rally FIA dopo tre round. . 

Tänak fu lasciato a rue cosa avrebbe potuto essere. Se non fosse stato per un danno alla sospensione posteriore quando ha colpito un muro venerdì mattina, avrebbe potuto partecipare con un colpo di vittoria. 


Dopo aver perso 40 secondi, l’Estonia ha consegnato un impressionante rimonta di ritorno alla cavalcavia Teemu Suninen sabato pomeriggio per un coraggioso secondo posto. 

Suninen era 10,1 secondi più indietro, raccogliendo preziosi punti del campionato dopo un weekend difficile per il team M-Sport Ford. Il suo compagno di squadra Esapekka Lappi si è ritirato in modo drammatico quando la sua Fiesta è stata avvolta dalle fiamme venerdì. 


“In realtà, è più di quanto sperassi in questa manifestazione. Siamo stati in grado di avere un ritmo costante e siamo stati lontani dai problemi. Alla fine, abbiamo perso un freno che sostanzialmente ha fermato il combattimento. Anche senza questi problemi, non penso che avrei battuto Ott “, ha detto. 


Elfyn Evans era quarto, 35,5 secondi alla deriva del podio in un altro Yaris. Il leader del campionato prima della manifestazione non è stato in grado di eguagliare il ritmo dei leader mentre ha lottato con i compiti di pulizia della strada venerdì. 

Ha terminato 1min07.1sec davanti al compagno di squadra Kalle Rovanperä , che ha acquisito un’esperienza più preziosa al suo debutto sulla ghiaia in una Yaris. 

Thierry Neuville ha trascorso un weekend deludente. I gremlins meccanici lo hanno costretto a uscire venerdì, ma è tornato in azione sabato e ha ottenuto cinque vittorie sul palco nella sua i20 in rotta verso il 16 ° posto. 

Posizioni finali:
1. S Ogier / J Ingrassia FRA Toyota Yaris 2 ore 47 minuti 47.6 secondi 
2. O Tänak / M Järveoja EST Hyundai i20 + 27.8 secondi 
3. T Suninen / J Lehtinen FIN Ford Fiesta + 37.9sec 
4. E Evans / S Martin GBR Toyota Yaris + 1min 13.4sec 
5. K Rovanperä / J Halttunen FIN Toyota Yaris + 2min 20.5sec 
6. P Tidemand / P Barth SWE Skoda Fabia + 10min 29.3sec 

FIA World Rally Championship (dopo il round 3)
1. S Ogier 62pts 
2 E Evans 54 
3. T Neuville 42