Settembre 23, 2020

Abbiamo una foratura! E adesso?

Una foratura di pneumatici è una parte naturale di qualsiasi manifestazione. Anche questa situazione apparentemente di routine, tuttavia, può causare gravi danni all’auto, il che significa che si ritira dal rally o incorre in una perdita di tempo insormontabile. Cosa fa ŠKODA Motorsport in caso di foratura, in che modo gli equipaggi decidono se cambiare lo pneumatico o meno e quali attrezzature hanno a portata di mano?

Valutazione della situazione

L’equipaggio è in perfetta simbiosi con la propria auto e guidatori e copiloti esperti possono immediatamente dire quando c’è una foratura dai cambiamenti nel comportamento della vettura. A questo punto, devono decidere se è necessario cambiare la gomma o semplicemente rallentare e provare a finire il palco. Gli ingegneri hanno calcolato che se avessi meno di sette o otto chilometri dal traguardo, il cambio delle gomme di solito non ripagherà – la perdita di tempo causata dall’arresto per almeno un minuto sarebbe, alla fine, maggiore. Può anche fare una grande differenza se si tratta di una “foratura lenta”, in cui lo pneumatico perde gradualmente la pressione dell’aria o di uno veloce, in cui lo pneumatico è sostanzialmente piatto in un istante.

Dipende anche dal carattere del raduno e dalla superficie della pista. Sull’asfalto, l’auto è ancora in grado di guidare ragionevolmente veloce ma in impegnativi raduni di ghiaia, come la Turchia o il Portogallo, l’effetto di una gomma a terra sulla velocità è molto maggiore. In questi casi, l’equipaggio può decidere di cambiare la gomma solo cinque chilometri prima del traguardo. È anche importante tenere conto della possibilità che il pneumatico si frantumi, perché i detriti potrebbero danneggiare significativamente la macchina.

“I pneumatici in ghiaia extra dura e rinforzati con metallo possono danneggiare o distruggere il parafango, il vano ruota, il paraurti o persino il faro. Ciò può causare complicazioni significative per i meccanici nell’area di servizio. Una volta, una foratura ci è costata l’intera porta posteriore. Alcune parti del pneumatico possono anche penetrare all’interno e persino danneggiare il roll-bar, il che squalificherebbe la vettura dal rally “, ha spiegato Miroslav Šlambora, coordinatore delle auto da rally e delle aree di servizio per ŠKODA Motorsport.