Settembre 21, 2020

Tiguan da record: raggiunge i 6 milioni di esemplari ed è la Volkswagen più venduta nel 2019

Ai vertici della categoria: la Tiguan è il modello di maggior successo del Gruppo Volkswagen e il SUV più venduto in Europa – Aumento costante: dal debutto del 2007 a oggi, la produzione annua è passata da 120.000 a 911.000 esemplari del 2019 – 2.495 unità al giorno: lo scorso anno, ogni 35 secondi, una nuovissima Tiguan è uscita da una delle linee Volkswagen in Germania, Russia, Cina e Messico Verona – Una bestseller globale fa segnare un altro record: la Tiguan ha raggiunto i 6 milioni di unità prodotte. Soltanto nel 2019 hanno lasciato gli impianti 910.926 esemplari, numero che rende la Tiguan l’auto più venduta del Marchio e del Gruppo Volkswagen lo scorso anno. Offerto nell’80% dei Paesi del mondo, è il SUV di maggior successo in Europa, uno dei tre più popolari a livello globale. La Volkswagen produce la Tiguan in tre continenti, in quattro fusi orari diversi. Mediamente, lo scorso anno, ogni 35 secondi una nuovissima Tiguan è uscita dalle linee di produzione. Una frequenza che riflette il rapido tasso di sviluppo di questa linea di modelli. Infatti, presentata per la prima volta al Salone di Francoforte 2007, venne subito commercializzata e da allora ha sempre evidenziato una forte crescita.

Già l’anno successivo ne sono state prodotte 150.000, con trazione integrale 4MOTION o anteriore. In Germania è diventata da subito il SUV di maggior successo sollecitando l’interesse di tanti mercati nel mondo, grazie alle sue caratteristiche di SUV moderno e compatto. Nel 2011 fu presentata una versione significativamente evoluta che ne ha rafforzato il successo portando la produzione annua a superare per la prima volta i 500.000 esemplari. Poi, più di recente, nell’aprile del 2016, ha debuttato la seconda generazione della Tiguan, basata per la prima volta sul pianale MQB. Una piattaforma tecnica che ha permesso alla bestseller di cambiare profondamente.

Le proporzioni dinamiche aumentate hanno permesso di sviluppare un design da SUV autentico ed energico. Lo spazio interno è cresciuto considerevolmente grazie a un passo più ampio, mentre i nuovi sistemi di assistenza hanno migliorato la sicurezza attiva. Nel 2017 la gamma Tiguan si è arricchita della versione “extra large”, ovvero con un passo allungato di 110 mm, fino a sette posti e un design specifico. La nuova versione ha dato un ulteriore impulso al modello: oggi, il 55% delle Tiguan che escono dalla linea di produzione, ha il passo lungo. In America, la Tiguan di seconda generazione è commercializzata esclusivamente in versione lunga. Sui mercati europei e in molti altri Paesi, il modello “lungo” si è aggiunto e si chiama Tiguan Allspace. In Cina, invece, si chiama Tiguan L e dall’ottobre 2019 viene offerta anche con motorizzazione ibrida plug-in (non prevista per la Tiguan).

La Tiguan è attualmente prodotta in quattro stabilimenti Volkswagen, in aree con fusi orari diversi cosicché viene garantita una produzione quasi continua nell’arco delle 24 ore. La versione con passo standard (NWB) è prodotta nel principale stabilimento della Volkswagen a Wolfsburg, in Germania, per i mercati di Europa, Africa, Asia e Oceania. Lo stabilimento di Kaluga, situato a 170 chilometri a sud-ovest di Mosca, produce veicoli NWB per il mercato russo e per i Paesi dell’Asia centrale. A Shanghai, la Volkswagen produce la Tiguan L con passo lungo (LWB) per il mercato cinese. Nella città messicana di Puebla, le Tiguan LWB sono invece prodotte per il Nord e il Sud America e per Europa, Africa, Asia e Oceania. Nel corso di due generazioni, la Tiguan è diventata uno dei modelli di maggior successo al mondo, nonché un punto fermo della produzione del Marchio e del Gruppo Volkswagen. Quest’anno sarà presentata una nuova versione aggiornata tecnicamente e nel design, che farà debuttare anche sui mercati europei la motorizzazione ibrida plug-in .