Novembre 1, 2020

Modelli meno noti della storia di 125 anni di ŠKODA AUTO: The ŠKODA FELICIA Fun

Mladá Boleslav – All’inizio degli anni ’90, i pick-up erano uno spettacolo raro sulle strade europee. Tuttavia, decidendo di aggiungere un pratico camion con piattaforma alla famiglia FELICIA con PICKUP, ŠKODA ha contribuito ad aumentare la popolarità di questo segmento di veicoli negli anni successivi. Nel marzo 1995 una nuova versione del PICKUP ha debuttato con il divertimento ŠKODA FELICIA. La vernice gialla accattivante di questo modello unita al nome appix ha chiarito ciò che ŠKODA aveva in mente durante la progettazione di questo veicolo: un compagno divertente per le attività del tempo libero. I proprietari hanno apprezzato una pratica funzionalità interna, in particolare: in pochi passaggi, la due posti potrebbe essere trasformata in una quattro posti. Nell’agosto 2000 erano state prodotte in totale 4.016 unità, che oggi sono molto ricercate dagli appassionati di auto d’epoca.

Il divertimento ŠKODA FELICIA era un veicolo per clienti giovani e giovani e per gli appassionati di sport amatoriali. Le caratteristiche e la combinazione di colori vivaci hanno sottolineato questo. Il telaio più alto di 60 millimetri ha reso le deviazioni su strade non asfaltate un gioco da ragazzi.

Il guidatore e il copilota erano protetti dal solido tetto di lamiera su cui erano montati i rack per il trasporto di attrezzature sportive voluminose. I passeggeri nella parte posteriore erano protetti da un roll bar. Il peso a vuoto di ŠKODA FELICIA Fun era compreso tra 1.005 e 1.080 chilogrammi, a seconda della versione, e il carico utile massimo era di 445 chilogrammi. Il divertimento ŠKODA FELICIA è stato dotato di serie della cosiddetta funzione “Trucco del partito”. Questa era una raffinatezza dell’idea che aveva ispirato la concept car ŠKODA FAVORIT FUN. Ritrarre la parete posteriore scorrevole della cabina ha lasciato spazio a due passeggeri aggiuntivi. Un totale di 4.016 unità della ŠKODA FELICIA Fun con trazione anteriore e cambio manuale a cinque velocità sono usciti dalla linea di produzione nello stabilimento di Vrchlabí tra ottobre 1995 e agosto 2000. Oltre a due motori a benzina con cilindrata di 1,3 e 1,6 litri , era disponibile anche un motore diesel da 1,9 litri.