Ottobre 29, 2020

Il simulatore BMW Motorsport accelera lo sviluppo e il lavoro di installazione per conducenti e ingegneri.

Monaco. Una preparazione perfetta ha una grande influenza sulle possibilità di successo dei team in serie di gare altamente professionali come l’ABB FIA Formula E Championship o il DTM. Per BMW Motorsport, il moderno simulatore a Monaco (GER) svolge un ruolo chiave.

Non solo aiuta i piloti a conoscere una nuova pista o a mettere a punto la linea di gara. La sim consente inoltre ottimizzazioni precise al set-up dell’auto e supporta lo sviluppo di nuove auto da corsa. Gli ingegneri della BMW Motorsport lavorano a stretto contatto con i loro colleghi del pre-sviluppo della produzione BMW in questo settore.

I piloti e gli ingegneri della BMW lavorano gettando le basi per il successo nelle gare prima di dirigersi in pista – vale a dire in una semplice sala del BMW Motorsport su Anton-Ditt-Bogen a Monaco. Questa è la casa del simulatore BMW Motorsport, uno degli strumenti più importanti per la migliore preparazione possibile della gara. “Sperimentare” nuove piste o piloti che conoscono per la prima volta la BMW M4 DTM o la BMW iFE.20 fanno tanto parte delle attività quotidiane quanto escogitare la perfetta messa a punto del telaio e la gestione dell’energia.

“Il simulatore BMW Motorsport è uno strumento molto importante e utile per noi nell’addestramento dei piloti, nella preparazione delle nostre apparizioni in termini di set-up e gestione dell’energia e, ultimo ma non meno importante, anche nello sviluppo delle auto”, ha affermato Rudolf Dittrich, Direttore Generale BMW Motorsport Vehicle Development. “La configurazione unica dell’hardware, i dettagli continui del software e della modellazione, la stretta correlazione con i dati reali e le elevate prestazioni del computer rendono visibili e comparabili anche i più piccoli cambiamenti nell’assetto dei veicoli o lo sviluppo di nuove auto. La compatibilità con altri simulatori del BMW Group porta molte sinergie e un continuo trasferimento di tecnologia e conoscenza tra sport motoristici e sviluppo della produzione. “

Munich (GER) 11th December 2018. BMW i Motorsport, Antinio Felx da Costa (POT) Formula E Simulator.

Configurazione del simulatore unica al mondo.

Al centro del simulatore BMW Motorsport c’è un modello di auto dettagliato. La sua base è identica per tutti i simulatori BMW in fase di sviluppo. Il feedback relativo al guidatore è determinato dal modello per una configurazione unica a livello globale con attuatori lineari e un giradischi e trasmesso con elevata precisione e ritardo minimo. Per questo, il sistema si basa su una potenza di elaborazione di 100 teraflop. Ciò significa che ogni secondo sono possibili 100 miliardi di calcoli. Tre proiettori mostrano la pista per i conducenti nel simulatore. Un grande valore è dato da un’alta qualità di immersione nel mondo virtuale. Se l’immersione non è abbastanza buona, guidare nel simulatore può provocare mal di testa e nausea simili alla cinetosi. Fino ad oggi non è stato così per i piloti. Le basi necessarie in questo settore sono oggetto di ricerca scientifica in numerosi progetti di ricerca in parallelo. I risultati sono disponibili anche per altre aree all’interno del BMW Group, che, ad esempio, sono coinvolte nello sviluppo della guida autonoma.

Munich (GER) 11th December 2018. BMW i Motorsport, Antinio Felx da Costa (POT) Formula E Simulator.

Attualmente, il simulatore BMW Motorsport può visualizzare la BMW M4 DTM e la BMW iFE.20. È possibile alternare tra queste due auto nel giro di un’ora. Sono disponibili le seguenti configurazioni di tracciati: Nürburgring (GER) inclusi Nordschleife, Hockenheimring (GER), Norisring (GER), Lausitzring (GER), Assen (NED), Jerez de la Frontera (ESP), Brands Hatch (GBR) e il future sedi DTM Anderstorp (SWE) e Monza (ITA). Sono inoltre disponibili tutti i brani delle stagioni 2018/19 e 2019/20 del campionato ABB FIA Formula E e il sito di test BMW a Miramas (FRA) modellato in collaborazione con i colleghi di produzione. Le modifiche alle tracce esistenti o l’implementazione di nuove sedi possono essere realizzate in meno di una settimana, come richiesto. Un totale di 19 piloti hanno già preso il volante del simulatore;

Anche Klaus Fröhlich, membro del consiglio di amministrazione di BMW AG, Sviluppo, è passato alla pista di prova virtuale nel simulatore BMW Motorsport.

Munich (GER) 11th December 2018. BMW i Motorsport, Alexander Sims (GBR) Formula E Simulator.

Massima precisione, massima efficienza.

La precisione di alto livello consente di apportare anche le più piccole modifiche alla messa a punto del telaio rilevabili nella cabina di guida. Ciò significa che è possibile testare varie opzioni di telaio prima di partire per la pista. Inoltre, in Formula E è possibile inserire i dati nell’unità di controllo del veicolo per una gestione ottimale dell’energia in una fase iniziale. Nello sviluppo dei veicoli, la grande attenzione ai dettagli consente analisi comparative su diversi circuiti senza grandi spese finanziarie, i cui risultati sarebbero molto difficili da realizzare sulla pista reale.

Ultimo ma non meno importante, il simulatore consente agli ingegneri e al pilota di prepararsi per un aspetto da gara. Fino a 15 ingegneri sono collegati direttamente tramite un citofono e un server dati durante una sessione di simulazione. Ciò consente ad esempio di praticare reazioni e processi in situazioni straordinarie.

BMW Motorsport sviluppa continuamente il simulatore parallelamente all’uso continuo, oltre all’hardware, principalmente nelle aree del software e della modellazione. È stata anche incorporata l’esperienza di altri simulatori del BMW Group.