Ottobre 31, 2020

Ford ha sviluppato un nuovo filtro dell’aria per aiutare chi soffre di allergie e per ridurre la potenziale trasmissione di virus

 I clienti Ford possono dotare i veicoli di un filtro dell’aria potenziato, in grado di intrappolare le minuscole particelle di polvere, polline e inquinamento, per garantire viaggi più confortevoli anche a chi soffre di allergie

o   Grazie a questo sistema, che utilizza il comune acido citrico, facilmente reperibile nei limoni, i conducenti e i passeggeri sono protetti da particelle che possono avere dimensioni incredibilmente ridotte, fino a meno di un millesimo dello spessore di un capello umano

o   Disponibile su tutta la gamma Ford, il filtro può proteggere anche da virus come l’influenza suina e il coronavirus

COLONIA, Germania – Ford offre sui suoi veicoli un filtro dell’aria potenziato, in grado di fornire il sollievo necessario a coloro che soffrono della cosiddetta febbre da fieno e di allergie stagionali.

Il filtro Ford micronAir proTect, sviluppato dagli esperti in materia di Freudenberg, è altamente efficace nel catturare una vasta gamma di germi nocivi, allergeni e persino virus, che possono causare significativi problemi di salute.

L’avanzato sistema utilizza il carbonio abbinato a uno speciale strato attivo ricavato da una ricetta segreta che comprende l’acido citrico, presente nei limoni. Questo sistema fornisce protezione contro batteri, lieviti e funghi indesiderati, offrendo anche proprietà antivirali.

Per molti conducenti e i loro passeggeri, le allergie al polline e alla polvere possono causare un grande disagio, nonché gravi problemi di salute”, ha affermato Nigel Brackenbury, Vice President, Ford Customer Service Division, Ford of Europe. “Questo filtro è una misura economica ma efficace che potrebbe proteggere la salute e offrire un maggiore comfort a chiunque viaggi a bordo di un veicolo Ford”.

Come funziona

Il Ford micronAir proTect è in grado di intrappolare particelle molto piccole fino a 0,05 micron – meno di un millesimo dello spessore di un capello umano. Se montato sul sistema di ventilazione del veicolo, può diluire la concentrazione di particelle nocive che entrano nella cabina e rimuovere le goccioline contenenti virus il più rapidamente possibile, riducendo la possibilità di ulteriori contaminazioni e infezioni.

Il filtro presenta un elemento a carbone attivo progettato per offrire una protezione aggiuntiva contro l’inquinamento dannoso, come particelle e gas acidi, e una barriera in microfibra multistrato che trattiene le particelle più piccole, polvere e polline.

Inoltre, il filtro agisce attivamente nei confronti di alcuni agenti che si trovano nell’abitacolo, dimostrando un’efficacia del 99,9% nell’inattivare i virus che vengono a contatto con lo speciale strato attivo. (*) Questi includono l’influenza suina (H1N1) e il virus HCov-229E. Le condizioni attuali rendono troppo pericoloso testare il filtro contro il SARS-CoV-2, il coronavirus che causa la malattia legata al COVID-19, ma Freudenberg ne stima, anche in questo caso, un’efficacia del 99,9%.

I coronavirus si diffondono nelle goccioline prodotte quando le persone colpite starnutiscono, tossiscono o respirano e possono rimanere contagiose sulle superfici per ore o addirittura giorni. Vento, sbalzi di temperatura e umidità possono mettere nuovamente in circolo queste particelle, che, a quel punto, possono essere captate dal filtro.

I concessionari Ford possono fornire e montare il filtro su Focus, Kuga, Mondeo, S MAX e Galaxy, e, ora, anche su Fiesta, Puma ed EcoSport, mentre per Transit Courier e Tourneo Courier sarà disponibile entro la fine dell’estate.

I clienti Ford che desiderano installare il filtro Ford micronAir proTect possono farlo con i protocolli di manutenzione No Touch, durante i quali il veicolo viene sanificato e protetto con coperture aggiuntive dei punti di contatto, prima di essere restituito al cliente.

(*) Il filtro Ford micronAir® proTect dispone di una protezione superficiale antivirale sviluppata mediante l’utilizzo di uno strato filtrante funzionale a base di estratto di frutta (ingrediente attivo acido citrico CAS-Nr. 77-92-9 e / o 5949-29-1) per l’uso nel trattamento dell’aria/sistemi di condizionamento. Protezione della superficie batteriostatica e fungistatica sicura contro una moltitudine di batteri, lieviti e funghi gram-positivi e gram-negativi, nonché comprovate proprietà antivirali (Influenzavirus H1N1 e Coronavirus HCoV 229E) secondo ISO 18184.