Novembre 26, 2020

ŠKODA AUTO DigiLab ospita la “COVID Mobility Race” hackaton online a favore dell’industria dell’auto

ŠKODA AUTO DigiLab ospita la “COVID Mobility Race” hackaton online a favore dell’industria dell’auto › Primo evento internazionale di questo tipo › 52 team da 19 nazioni hanno ideato soluzioni digitali innovative per l’automotive › Il team israeliano Matter ha vinto con un progetto di showroom virtuale in tecnologia 3D › ŠKODA AUTO DigiLab supporterà i vincitori nello sviluppo del progetto con la prospettiva di una futura collaborazione ŠKODA AUTO DigiLab ha “ospitato” la “COVID Mobility Race”, primo hackaton globale online, dedicato alle sfide che il mondo automotive sta affrontando e dovrà affrontare in conseguenza della pandemia da COVID-19. Dal 4 al 7 giugno, 53 team provenienti da 19 paesi hanno cercato di fornire risposte concrete e innovative a domande quali “come può essere acquistato e consegnato in sicurezza un veicolo durante il distanziamento sociale?” “Quali possibilità ci sono per un potenziale cliente che voglia conoscere nel dettaglio un modello usando la tecnologia digitale?” E ancora, “quale ruolo avranno in futuro i servizi digitali legati alla mobilità?” La vittoria è andata al team israeliano dell’azienda high-tech Matter con un progetto di showroom virtuale in tecnologia 3D.

ŠKODA AUTO DigiLab supporterà lo sviluppo del progetto, offrendo una concreta possibilità di collaborazione. In tutto il mondo, gli scorsi mesi sono stati caratterizzati dalle misure straordinarie di lock-down e distanziamento sociale messe in atto per contrastare il diffondersi della pandemia da COVID-19. Questa situazione ha avuto forti ripercussioni sul mondo dell’auto e in particolare sulla quotidianità delle Concessionarie.

La “COVID Mobility Race” ha quindi voluto esplorare quali siano le possibilità che la moderna tecnologia digitale può offrire al mondo automotive per supportare l’attività lavorativa, migliorando i servizi di vendita e service. Andre Wehner, ŠKODA AUTO Chief Ditigal Officer ha commentato: “La situazione che stiamo ancora vivendo ci ha fatto capire come e quanto svariate aree della nostra vita privata e professionale possano essere svolte facendo ampio ricorso alla tecnologia. Noi vogliamo considerare questa crisi come un’opportunità inaspettata, cercando di ottenere il meglio da quanto abbiamo imparato in questi mesi e sfruttando le più recenti tecnologie per incontrare ancora più efficacemente le necessità dei nostri Clienti. Questa edizione dell’hackaton ci ha sorpresi per la qualità dei progetti proposti e ci ha fatto capire che il potenziale dell’approccio digitale è lontano dall’essere pienamente sfruttato”. I 52 team coinvolti nel progetto provengono dall’Europa, dalla Cina, dall’India e da Israele, territori nei quali sono presenti sedi locali dello ŠKODA AUTO DigiLab. Per quattro giorni e quattro notti, i partecipanti hanno discusso, programmato e ottimizzato le loro proposte, che hanno riguardato settori quali la visualizzazione online dei veicoli nuovi e usati, nuove tecnologie di disinfezione, mobilità condivisa, proposte per logistica e infrastrutture e nuovi modelli di business che tengano in considerazione il distanziamento sociale. La giuria di esperti, tra cui lo stesso Andre Wehner e Jarmila Plachá, Managing Director di ŠKODA AUTO DigiLab, ha premiato il team israeliano Matter, il cui studio di showroom virtuale è stato apprezzato per interattività, elevato realismo e flessibilità nell’essere messo in pratica.

La squadra vincente sarà ora supportata da ŠKODA AUTO DigiLab nello sviluppo dettagliato del progetto e nel definire come possa essere messo in pratica. L’hackaton 2020 di ŠKODA AUTO DigiLab è stata la quarta edizione di un innovativo progetto che fin dall’esordio sta riscuotendo grande attenzione tra le start-up digitali e che permette a ŠKODA di porsi come un attrattivo datore di lavoro per i giovani talenti dell’IT