Dicembre 3, 2020

La Duecento del Circolo Nautico Santa Margherita al via venerdì 10 luglio

A Caorle la prima regata offshore della stagione

La prima regata offshore italiana in periodo Covid sarà La Duecento, organizzata dal Circolo Nautico Santa Margherita lungo la rotta Caorle-Grado-Sansego e ritorno dal 10 al 12 luglio 2020.

Il prossimo venerdì alle ore 13.00 schierati sulla linea di partenza perpendicolare alla scenografica Chiesa della Madonna dell’Angelo di Caorle ci saranno una trentina di equipaggi, quasi equamente suddivisi tra le categorie X2 e XTutti, che malgrado lo spostamento di data non hanno voluto mancare all’appuntamento con le emozioni della vela d’altura.

Grazie anche alla collaborazione della Federazione Italiana Vela e di Uvai, che sta emettendo i certificati di stazza a tempo di record, la ventiseiesima edizione della regata internazionale La Duecento, con equipaggi provenienti da Italia, Austria, Germania, Slovenia, Croazia e Repubblica Ceca, si correrà.

Grande attenzione verrà posta alla normativa e alle prescrizioni vigenti, con l’obiettivo di garantire la sicurezza di equipaggi e personale tecnico.

Il programma vedrà il tradizionale Briefing spostarsi su piattaforma Webex mercoledì alle 20.30, registrato anche nel canale Youtube del CNSM per successiva visione.

Gli equipaggi arriveranno presso la Darsena dell’Orologio di Caorle tra mercoledì e giovedì, dove saranno accolti dallo staff CNSM che consegnerà loro i gadgets Vennvind e UpWind, insieme alla documentazione di regata e al tracker satellitare.

Le premiazioni e il Crew Party saranno posticipati a settembre, dopo La Cinquecento Trofeo Pellegrini.

Tra i partecipanti X2 al via 4 Mini tra i quali Libera, dei croati Ivica Kostelic/Petra Kliba che si stanno allenando con l’obiettivo di partecipare alle Olimpiadi di Parigi 2024 in cui debutterà il “Mixed two person offshore keelboat”.

Tra gli immancabili, Demon-x, X-35 degli armatori padovani Nicola Borgatello/Daniele Lombardo, l’IMX38 Black Angel di Paolo Striuli in coppia con Gianluca Colla, Sonia di Gianluca Geleprin/Enrico Stievano, Tasmania di Antonio Di Chiara/Franco Spangaro.

Tra i graditi ritorni, Marcello Queirolo/Mauro Serra su Iaiai e Massimo Juris, che dopo tante regate oceaniche sul Class 40 con Pietro Luciani, torna in Adriatico con l’X37 Gecko, in coppia con con Enrico Maccaferri.

Nella categoria XTutti, strizza l’occhio al Trofeo Line Honour Viteria 2000 lo Scuderia 65 Hagar V di Gregor Stimpfl, con a bordo campioni del Garda trentino, una decina di professionisti pronti a dare battaglia.

Al via ci saranno anche i vincitori Overall de La Duecento 2019, il Farr30 Overwind di Francesco Rigon e i vincitori Overall 2018, Escandalo di Penello-Di Blasi con Lorenzo Bodini al timone, coadiuvato da Daniele Augusti e dal giovane campione Sergio Caramel.

Tra gli iscritti anche imbarcazioni in classe Crociera e due Class 40, Boxx del campione sloveno 470 Aljaz Jadek in equipaggio familiare con il fratello Andraz e il papà Sreco e Fulcrum III, del ceco Chatrny Marek, perché la voglia di ricominciare a vivere la vela d’altura  è proprio di tutti.

“Il ritorno de La Duecento rappresenta sicuramente un segnale molto positivo per Caorle” dichiara Giuseppe Boatto, Assessore allo Sport del Comune di Caorle “lo sport e il turismo sono voci importanti nel nostro bilancio: giorno dopo giorno ci impegniamo per dimostrare che la città è pronta ad accogliere i turisti e ad offrire vacanze in tutta tranquillità e sicurezza. E questo possiamo dimostrarlo grazie anche ad eventi come La Duecento.”.

La Duecento 2020 del CNSM gode del supporto e della partnership di Comune di Caorle, Darsena dell’Orologio, Viteria 2000, Birra Paulaner, Cantina Colli del Soligo, Wind Design, Sailing Point, Up Wind by Aurora, Dial Bevande, Antal, Astra Yacht, Trim. Sponsor tecnico di entrambe le regate è Vennvind, marchio di abbigliamento tecnico nautico.