Ottobre 30, 2020

Il primo crossover Ford Performance: la nuova Puma ST offre il massimo delle emozioni e tutta la versatilità dei modelli dell’Ovale Blu

  • Il primo crossover Ford Performance per l’Europa, è dotato di un telaio tarato su misura: offre il 40% in più di rigidità torsionale rispetto a Fiesta ST, un baricentro più alto e molle a bilanciamento delle forze, per una migliore aderenza
  • Stile audace nell’esclusivo colore Mean Green, cerchi in lega da 19’’ e sedili Recaro, abbinati all’innovativo Ford MegaBox per il miglior spazio di carico della categoria, oltre alla tecnologia Local Hazard Information

Colonia, Germania,  – La nuova Ford Puma ST introduce, per la prima volta, in Europa, gli apprezzati driving dynamics della gamma Ford Performance nel segmento dei crossover.

Arricchita con le più sofisticate Sports Technologies, tra cui un differenziale a slittamento limitato (LSD) applicazione esclusiva nel segmento di appartenenza, e molle a bilanciamento delle forze, brevettate Ford, Puma ST offre anche i Drive Modes tra cui la modalità Sport e, per la prima volta su un veicolo Ford Performance, la modalità Eco, per fornire ai conducenti la possibilità di scelta tra per un’ampia gamma di scenari di guida.

Insieme, queste innovazioni offrono l’esperienza di guida entusiasmante per cui i modelli Ford Performance sono famosi in tutta Europa, pur mantenendo il comfort e la flessibilità del crossover Ford.

Puma ST è alimentata da un motore 1.5 EcoBoost in grado di accelerare da 0 a 100 km/h in 6.7 secondi e scaricare a terra 200 CV (1) di potenza. Il primo crossover Ford Performance in Europa è dotato di un telaio tarato su misura: configurazioni ad hoc della rigidità torsionale (twist.beam) barra antirollio e ammortizzatori. Lo sterzo ha una reattività migliorata del 25% mentre le dimensioni dei freni sono maggiori del 17% rispetto alla Puma standard. Gli pneumatici Michelin Pilot Sport 4S, appositamente sviluppati, aiutano anche a offrire l’esperienza di guida più agile mai realizzata per un crossover Ford.

I miglioramenti nelle prestazioni e lo stile audace si affiancano a caratteristiche innovative, tra cui la tecnologia per auto connesse Local Hazard Information (2) e il Ford MegaBox, uno spazio versatile ricavato nel piano di carico, in grado di offrire ulteriori 80 litri di spazio, per la praticità dell’utilizzo quotidiano. (3)

“I veri appassionati di guida non si accontenteranno di provare meno emozioni solo perché la vita quotidiana richiede un’auto più ‘ragionevole’. Quindi la nostra priorità numero uno era che Puma ST dovesse essere esaltante e grintosa come ogni modello ST, senza sacrificare nessun aspetto della praticità di Puma”, ha affermato Stefan Muenzinger, Ford Performance Manager, Ford Europa. “Crediamo di possedere il crossover con la migliore maneggevolezza al mondo. È totalmente connesso e trasmette la sensazione di guida ST. È un vero piacere guidarlo”.

Ridefinire la guidabilità dei crossover

Il Team Ford Performance ha lavorato al fianco di Michelin per sviluppare uno specifico pneumatico su misura per il telaio ottimizzato di Puma ST, senza sacrificarne la precisione di guida – una delle caratteristiche dei crossover più apprezzate.

Gli pneumatici Michelin Pilot Sport 4S possono sfruttare appieno la trazione aggiuntiva offerta dal differenziale meccanico a slittamento limitato Quaife, disponibile, in option, all’interno del Performance Pack.

Puma ST è il primo crossover in Europa a essere offerto con un LSD, che ne ottimizza la trazione anteriore per migliorarne l’aderenza in curva e ridurre al minimo il sottosterzo, in particolare in uscita da una curva.

Il sistema distribuisce la coppia del motore alla ruota con il maggior grip, riducendo lo slittamento di tutte le ruote e consentendo al guidatore di sfruttare appieno le prestazioni del motore.

Il differenziale meccanico LSD, si integra perfettamente con la tecnologia di Controllo dinamico della trazione in curva (Torque Vectoring Control) che agisce sui freni per controllare la velocità di rotazione tra le ruote all’interno della curva. L’equilibrio tra le due features è stato ottimizzato dagli ingegneri del Team Ford Performance, per offrire una tenuta di strada ottimale sia su superfici asciutte sia su quelle bagnate.

Puma ST migliora ulteriormente l’architettura della piattaforma B-car di Ford, per controbilanciare il baricentro naturalmente più alto del veicolo. La rigidità torsionale (twist-beam) delle sospensioni posteriori è stata aumentata fino a 2.000 Nm/gradi, un aumento di oltre il 40% rispetto alla Fiesta ST e del 50% rispetto alla Puma in configurazione standard, con una barra antirollio da 28 mm integrata nel telaio. La stabilità in curva è inoltre garantita anche dalla presenza di una barra antirollio anteriore da 24 mm.

Le molle a bilanciamento delle forze, brevettate da Ford, migliorano la stabilità, la flessibilità e la reattività del retrotreno a ponte torcente della nuova Puma ST, per una sensazione di maggiore controllo e un’esperienza di guida eccezionale. La tecnologia utilizza molle irregolari, non intercambiabili e direzionabili per la corretta distribuzione delle forze dinamiche alle sospensioni posteriori, consentendo alle forze laterali di essere assorbite direttamente dalle molle, per una maggiore rigidità del telaio.

Inoltre, gli ammortizzatori Hitachi a smorzamento progressivo, presenti sia sull’avantreno sia sul retrotreno,   garantiscono maggiore stabilità ed un migliore assorbimento delle imperfezioni stradali, favorendo la performance di guida ad alta velocità. I relativi paracolpi sono stati progettati ad hoc per resistere ai carichi più elevati.

Lo sterzo di Puma ST presenta un rapporto di 11,4: 1 ed offre quasi il 25% di reattività in più rispetto alla versione standard di Puma – una rivisitazione dello snodo anteriore in combinazione con un braccio più corto ed ingranaggi più veloci assicurano una risposta in curva più pronta e precisa.

“Lo sterzo è un punto focale di qualsiasi modello ST in quanto è la chiave per l’interazione tra conducente e veicolo. La risposta al turn-in di Puma ST è eccezionale. La reazione diretta e precisa del veicolo fornisce sicurezza, un ingrediente fondamentale per il divertimento alla guida”, ha affermato Muenzinger.

Anche il sistema frenante offre prestazioni ottimali per una vera e propria esperienza di guida ST. La Puma ST propone dei dischi anteriori da 325 mm, più grandi del 17% rispetto alla versione standard, mentre i dischi posteriori misurano 271 mm. Il servofreno di Puma ST è inoltre tarato per rendere la modulazione della frenata, la sensibilità e il feedback sul pedale tipiche delle vetture Ford Performance.

Prestazioni EcoBoost potenti e reattive

Il sofisticato motore a benzina 1.5 EcoBoost da 200 CV – introdotto per la prima volta a bordo della pluripremiata Fiesta ST – è dotato di turbocompressori avanzati e tecnologie di iniezione ad alta pressione, insieme alla doppia fasatura variabile delle valvole, per offrire prestazioni da auto sportive con un’efficienza ottimizzata del carburante.

L’architettura del motore a tre cilindri, interamente in alluminio, fornisce elevata coppia a bassi regimi grazie anche alla presenza del turbocompressore radiale-assiale e del collettore di scarico integrato in grado di ottimizzare la potenza dei flussi di gas; entrambi queste soluzioni consentono di aumentare notevolmente la pressione di sovralimentazione e di ridurre i tempi di risposta del turbocompressore.

La potenza massima è disponibile a 6.000 giri/min, con la coppia massima aumentata a 320 Nm tra 2.500 e 3.500 giri/min, contribuendo a un’accelerazione lineare e una maggiore reattività.

Oltre a una presa d’aria dedicata e ad un sistema di scarico a flusso libero per ottenere le massime prestazioni, Puma ST presenta anche nuovi supporti motore che limitano il rollio e riducono al minimo i movimenti indesiderati, in particolare durante le curve difficili, offrendo al contempo una guida altamente confortevole.

L’Active Exhaust Valve Technology amplifica il sound naturalmente sportivo del motore a tre cilindri. Ford Performance ha sintonizzato le sonorità dello scarico affinché si adattassero al carattere da crossover di Puma ST, con un sound di circa 1 decibel più silenzioso rispetto a quello di Fiesta ST, con tutti i vantaggi di una migliore esperienza di guida.

Inoltre, la tecnologia di disattivazione dei cilindri di Ford può arrestare automaticamente uno dei cilindri quando non è necessaria la piena capacità del motore, in condizioni in cui non è necessaria la piena capacità, come quando si procede per inerzia o con una guida a basse prestazioni.

La procedura di disattivazione consente di disinnestare o reinnestare un cilindro in 14 millisecondi – 20 volte più velocemente di un battito di ciglia – senza compromessi in termini di prestazioni o precisione contribuendo all’efficienza dei consumi prevista di 6.0 l/100 km e a emissioni di CO2 di 134 g/km NEDC (6,9 l / 100 km e 155 g / km WLTP). (1) Un filtro antiparticolato per gas a spegnimento rapido riduce anche le emissioni di fuliggine.

Puma ST viene offerta con la stessa trasmissione manuale a sei rapporti diretta e fluida della Fiesta ST, con un rapporto di trasmissione finale ridotto che consente un’accelerazione 0-100 km/h di 6.7 secondi e una velocità massima di 220 km/h, abbinati a cerchi in lega da 19’’.

Modalità adatte ad ogni mood

Le modalità di guida selezionabili sono fondamentali per la versatilità di Puma ST. Dalla modalità Track che configura il crossover ad alte prestazioni per il massimo divertimento di guida, alla modalità Eco, offerta per la prima volta su un modello ST, i Drive Modes modificano il carattere di Puma ST per adattarsi allo scenario o all’umore del conducente:

  • Modalità Normal: la mappatura del motore, il controllo della trazione, il controllo elettronico della stabilità (ESC), il sound dello scarico e lo sterzo elettrico (EPAS) sono configurati per fornire una risposta naturale oltre a una sensazione di pieno controllo della strada
  • Modalità Eco: la mappatura del motore e la risposta dell’acceleratore sono configurate per la massima efficienza nei consumi
  • Modalità Sport: la mappatura del motore e la risposta del pedale dell’acceleratore sono tarate per una maggiore immediatezza, e le impostazioni dello sterzo elettrico regolate per fornire un maggior feedback e un più alto controllo per la guida su strada veloce. La valvola attiva di controllo del sound dello scarico si apre e il sistema di ottimizzazione elettronica del suono è regolato per intensificare le sonorità sportive con il rumore del motore, all’interno dell’abitacolo. La modalità Sport è immediatamente accessibile tramite un pulsante dedicato sul volante
  • Modalità Track: tutte le regolazioni elettroniche sono affinate per raggiungere i giri più alti del motore nel minor tempo possibile e assicurare un’esperienza ad alto contenuto adrenalinico; il controllo elettronico della trazione è disattivato e il controllo elettronico della stabilità è limitato, per una guida sui circuiti più estremi

Saranno, inoltre, disponibili (3) modalità in cui impostare il controllo elettronico della stabilità (ESC), che consentiranno di scegliere tra un intervento completo, un intervento limitato e una completa disattivazione del sistema.

All’interno del Performance Pack, il motore integra il Launch Control che permette di effettuare partenze brucianti da fermi, senza rischiare di far slittare le ruote, garantendo la massima accelerazione. Selezionabile utilizzando i comandi al volante, il sistema attiva un display grafico dedicato nel quadro strumenti digitale da 12,3’’.

Basterà tenere l’acceleratore completamente premuto, in condizione di “kick down”, in modo da portare il motore a pieno regime mentre un indicatore sullo schermo indicherà quando l’auto sarà pronta per la partenza. A quel punto, il rilascio completo della frizione consentirà una fulminea partenza da fermo coadiuvata da tutti i sistemi elettronici di controllo della coppia e della trazione (ESC) e dai sistemi di compensazione dello sterzo.

Stile audace e accattivante

Lo stile di Puma, già molto sportivo grazie a caratteristiche come la silhouette della linea del tetto inclinata e i passaruota pronunciati, si è naturalmente prestato al design di Puma ST reso ancora più estremo per combinare forma e funzionalità.

Lo splitter più pronunciato in stile Ford Performance è integrato nel paraurti anteriore per aumentare la deportanza dell’avantreno di quasi l’80% per una maggiore stabilità e trazione. L’ampio spoiler posteriore sul tetto supporta anche un’aerodinamica ottimizzata, con un diffusore distintivo incorporato nel paraurti posteriore. Le griglie superiori e inferiori a tema ST sono progettate per offrire una maggiore capacità di raffreddamento del motore.

La Puma ST offre finiture in Magnetite o machined metal per i cerchi in lega standard da 19’’, e sei tonalità per gli esterni che includono Agate BlackDesert Island BlueFantastic RedFrozen White, Magnetic e bold, oltre all’esclusiva Mean Green. Inoltre, una finitura nera lucida per il tetto, i bordi della griglia anteriore, le calotte degli specchietti retrovisori e lo spoiler posteriore sul tetto sono tutti standard, rendono il modello ancora più semplice da identificare/ riconoscibile.

Se anche l’interno è altrettanto carismatico, l’emozione è immediata fin dallo sblocco delle porte quando gli specchietti retrovisori esterni ripiegabili elettricamente di serie proiettano il logo ST sul terreno.

All’interno, i sedili sportivi Recaro riscaldabili e imbottiti – con impresso il logo ST e rifiniti in materiale antiscivolo Miko Dinamica – tengono saldamente in posizione guidatore e passeggero anteriore. Inoltre, sono presenti piastre paramotore Ford Performance, volante in pelle a fondo piatto e pomello del cambio ST. I sedili, il rivestimento della leva del cambio e i tappetini con badge ST, sono rifiniti con cuciture Metal Grey.

Anche Puma ST offre uno spazio di carico senza compromessi best-in-class e uno spazio per i bagagli posteriori di 456 litri (3) supportato dall’innovativo Ford MegaBox. La soluzione di stoccaggio adattabile offre uno spazio di archiviazione profondo e versatile da 80 litri sotto il pavimento del bagagliaio, in grado di ospitare comodamente due sacche da golf in posizione verticale.

Le dotazioni tecnologiche standard inserite per massimizzare il comfort e la praticità includono il pad di ricarica wireless, parabrezza Quickclear, sensori di parcheggio anteriori e posteriori, tergicristalli automatici e Sistema di comunicazione e intrattenimento SYNC 3 di Ford, consentendo ai driver di Puma ST di controllare le funzioni di audio, navigazione e gli smartphone connessi, utilizzando semplici comandi vocali. (4)

Il sistema è compatibile con Apple CarPlay e Android Auto™ senza costi aggiuntivi ed è supportato da un touchscreen centrale da 8’’ che all’avvio mostra il logo Ford Performance. Inoltre, è disponibile anche il sistema audio premium B&O.

La tecnologia del modem on-board FordPass Connect (5) trasforma Puma ST in un W-iFi hotspot con connettività disponibile fino un massimo di 10 dispositivi. Il sistema fornisce una serie di funzioni attraverso l’app FordPass, tra cui il Vehicle Locator e il Door Lock/ Unlock, che consente l’accesso remoto alla vettura (6).

Il modem integrato FordPass Connect abilita anche la funzionalità di avviso di pericolo in tempo reale (Local Hazard Information) (2) – può informare i conducenti di eventuali situazioni pericolose sulla strada da percorrere, anche se l’incidente non è visibile a causa di una curva o per la presenza di altri veicoli.

Ulteriori tecnologie di assistenza alla guida, includono il Pre-Collision Assist con Active Braking, (2) Active Park Assist, (2) Cross Traffic Alert con Active Braking (2) e Intelligent Speed Limiter.(2).

La nostra nuova Puma ST è pratica e accattivante con proporzioni da crossover compatto, ma in grado di offrire emozioni da berlina”, ha concluso Muenzinger.