Dicembre 4, 2020

Guida elettrica, raccogli punti BMW, carica gratuitamente

BMW presenta il primo programma bonus al mondo per i conducenti di modelli ibridi plug-in. Un’ulteriore iniziativa per sostenere la mobilità sostenuta – Ogni chilometro percorso elettricamente viene ricompensato con un bonus – Punti doppi per la guida locale a emissioni ridotte in zone a basse emissioni – Ricarica gratuita quando si riscattano punti BMW.

Monaco.Il BMW Group continua a sostenere costantemente l’elettromobilità. Con BMW Points, il primo programma bonus al mondo per i conducenti di modelli ibridi plug-in, l’azienda crea incentivi aggiuntivi per aumentare la quota di guida elettrica nel traffico quotidiano. La guida puramente elettrica e quindi a emissioni zero locali viene premiata con BMW Points. Al conducente viene attribuito un punto per ogni chilometro puramente elettrico. L’utilizzo della modalità di guida puramente elettrica in aree definite come zone BMW eDrive viene addirittura premiato con doppi punti. I punti raccolti possono quindi essere convertiti in un credito che può essere riscattato presso le stazioni di ricarica pubbliche BMW Charging durante la ricarica della batteria ad alta tensione. In questo modo i conducenti di un modello ibrido plug-in BMW possono contribuire attivamente alla riduzione delle emissioni di CO2 riducendo ulteriormente i costi operativi del proprio veicolo. Il nuovo servizio digitale è disponibile in Germania, Paesi Bassi e Belgio. Altri mercati seguiranno nel corso del 2020.

“Con l’innovativo programma bonus BMW Points uniamo la nostra competenza tecnologica in materia di elettromobilità e digitalizzazione per rendere la mobilità sostenuta ancora più attraente per i conducenti dei modelli ibridi plug-in BMW”, spiega Pieter Nota, membro del consiglio di amministrazione di BMW AG, responsabile per cliente, marchi e vendite.

Più punti BMW, meno emissioni: ogni chilometro conta.

Il servizio digitale BMW Points premia i conducenti di modelli ibridi plug-in, che riducono il consumo di carburante, le emissioni di CO2 e le emissioni di rumore nel traffico urbano attraverso la guida puramente elettrica, contribuendo così a migliorare la qualità della vita nell’ambiente urbano. L’innovativo programma bonus aumenta la motivazione dei conducenti a caricare regolarmente la batteria ad alto voltaggio per utilizzare l’autonomia elettrica degli attuali modelli ibridi plug-in BMW il più intensamente possibile per la mobilità locale a emissioni zero, in particolare in città, ma anche durante gli spostamenti tra casa e lavoro.

I punti BMW vengono raccolti automaticamente durante la guida su un account cliente individuale integrato nell’app My BMW. Pertanto, il conducente di un modello ibrido plug-in BMW può raccogliere punti in modo molto conveniente per ogni chilometro percorso con una guida puramente elettrica. La conversione dei punti in un saldo a credito è possibile quando è stato raggiunto un determinato punteggio. Quindi 1 250 punti BMW equivalgono a un credito di 10 euro. Per 3000 punti BMW verranno accreditati 25 euro, per 5 800 punti BMW 50 euro. Questi punti bonus possono essere utilizzati presso le stazioni di ricarica pubbliche per caricare la batteria ad alto voltaggio tramite il servizio digitale BMW Charging.

Prime esperienze: i punti BMW generano un valore aggiunto significativo.

Solo poche settimane dopo l’inizio dei BMW Points nei primi mercati automobilistici europei si poteva già vedere, sulla base dei dati anonimi dei clienti, che i clienti riescono immediatamente a generare un significativo valore aggiunto ecologico ed emotivo con la raccolta dei punti. La particolarità è quindi: i BMW Points premiano in modo specifico il comportamento di mobilità sostenuta dei clienti poiché i punti bonus sotto forma di un credito di ricarica consentono loro di percorrere chilometri senza emissioni a livello locale senza costi aggiuntivi. In questo modo i clienti e l’ambiente traggono ugualmente vantaggio da questo innovativo servizio digitale. Per quanto riguarda l’ulteriore sviluppo dei punti BMW, vengono analizzate nuove modalità di raccolta dei punti nonché ulteriori opzioni per riscattare i punti raccolti.

Gestisci comodamente i punti BMW con l’app My BMW.

I servizi BMW Points e BMW eDrive zone possono essere utilizzati come standard in tutti gli attuali modelli BMW Plug-in Hybrid dotati di display e sistemi operativi di ultima generazione, BMW Operating System 7 e BMW Live Cockpit Plus o Professional . Ciò include i modelli ibridi plug-in delle serie BMW Serie 3, BMW Serie 5 * e BMW Serie 7, nonché la BMW X5 xDrive45e. Altri modelli seguiranno continuamente.

Prerequisito per la raccolta di punti BMW è un account BMW ConnectedDrive. Il cliente può gestire comodamente il proprio livello di punti corrente tramite l’app My BMW sul proprio smartphone. I punti BMW, quando si carica la batteria ad alto voltaggio, vengono riscattati anche tramite l’app My BMW in combinazione con il servizio di ricarica digitale BMW Charging.

Il BMW Group espande costantemente la sua selezione di veicoli con trasmissione elettrica e sviluppa costantemente la tecnologia BMW eDrive e servizi digitali innovativi, dove il BMW Group mette idee per una maggiore sostenibilità sulle strade. “Tutti noi lavoriamo insieme in modo permanente per sviluppare ulteriormente il piacere di guida e la sostenibilità tipici del nostro marchio”, afferma Pieter Nota. “La digitalizzazione ci offre qui l’opportunità di considerare ancora di più le preferenze dei nostri clienti e di fare di queste il nostro punto focale”.

————————————————– ————————————————– —————–

Combinazione unica: punti BMW e zona BMW eDrive.

Follow-up dei punti BMW sul servizio digitale BMW eDrive zone, che era stato introdotto in primavera. Con quel servizio BMW ha assunto un ruolo pionieristico promuovendo l’elettromobilità nel traffico stradale urbano. Non appena un veicolo elettrico ibrido plug-in BMW dotato di questo servizio entra in una zona eDrive, la modalità di funzionamento passa automaticamente a una modalità di funzionamento puramente elettrica. Le zone eDrive includono le zone urbane a basse emissioni ufficiali in Germania, ma anche ulteriori aree centrali delle città in Austria, Svizzera, Paesi Bassi, Belgio, Francia, Norvegia, Svezia e Regno Unito. Per riconoscere una zona BMW eDrive, il geofencing viene utilizzato tramite GPS. Questo servizio è già disponibile in aree di 94 città europee. Seguiranno altre aree urbane designate come zone BMW eDrive.

I servizi combinati BMW eDrive zone e BMW Points aiuteranno a sfruttare il potenziale dei modelli ibridi plug-in riducendo il più possibile le emissioni nel traffico stradale cittadino. Combinando i punti BMW e le zone BMW eDrive, tutte nuove per il settore automobilistico, il BMW Group mostra ancora una volta come utilizza la sua competenza tecnologica ai massimi livelli per supportare l’elettromobilità e la digitalizzazione promuovendo la mobilità individuale sostenibile.

I modelli ibridi plug-in BMW sono ormai disponibili in tutti i segmenti di veicoli rilevanti; la più recente tecnologia delle celle della batteria aumenterà ulteriormente la loro autonomia elettrica. Le nuove funzioni dei punti BMW e della zona BMW eDrive assicurano un utilizzo ancora migliore del potenziale dei veicoli elettrici ibridi plug-in, con il loro motore elettrico costantemente più efficiente di un motore a benzina o diesel, in particolare nel traffico urbano. L’aumento delle parti di trasmissione elettrica è un contributo per ottimizzare l’efficienza e ridurre le emissioni ma anche per diminuire i costi operativi per il cliente.

Modelli ibridi plug-in BMW: tanti vantaggi nell’uso quotidiano.

Inoltre, i modelli ibridi plug-in BMW offrono ai loro utenti ancora più vantaggi rispetto alle unità tradizionali:

  • Risparmio di denaro: la guida elettrica in città è più economica rispetto all’uso di benzina e diesel quando il veicolo elettrico ibrido plug-in viene addebitato in modo conveniente a casa o dal datore di lavoro.
  • Vantaggio fiscale: le auto ibride plug-in aziendali vengono tassate solo sulla metà del prezzo di listino lordo per determinare il vantaggio finanziario quando vengono utilizzate privatamente in Germania.
  • Sempre la giusta temperatura, già quando si sale in macchina: preriscaldamento e aria condizionata fissa sono di serie.
  • Se freni, vinci: la batteria viene ricaricata durante la frenata. Con i veicoli convenzionali la frenata genera solo calore e abrasione dei freni.
  • Il meglio di due mondi: i modelli ibridi plug-in offrono il piacere di guida elettrica in città e il classico piacere di guida BMW sulle lunghe distanze.
  • Maggiore qualità della vita nelle città: attivando la modalità di guida elettrica, gli utenti possono contribuire attivamente alla riduzione delle emissioni e del rumore del traffico nelle città.

Per ulteriori informazioni sulla ricarica BMW, consultare il comunicato stampa “Ricarica BMW e ricarica MINI: opzioni di ricarica ampliate per il lancio sul mercato Gen5” del 14 ottobre 2020, disponibile nel BMW Group PressClub .

* Disponibile nella BMW Serie 5 Berlina con data di produzione successiva a luglio 2020; disponibile in 5 Series Touring con data di produzione successiva a novembre 2020.