23 Settembre 2021

ŠKODA AUTO amplia l’utilizzo di energia rinnovabile


Il 25% della corrente elettrica per l’impianto di Kosmonosy sarà prodotta in modo CO2
neutrale
L’energia prodotta sarà immagazzinata in batterie per essere sempre disponibile. Il picco
di potenza del sistema è pari a 441 kW
Investimento supportato dall’Unione Europea e del Ministero dell’industria e del
commercio Ceco
Verona, 24 novembre 2020 – ŠKODA AUTO in collaborazione con fornitori locali di energia,
ČEZ Solarni e ŠKO-ENERGO ha installato un esteso sistema di pannelli fotovoltaici sui tetti
del Service Centre di Kosmonosy, nei dintorni del quartier generale di Mladá Boleslav. Con
una superficie di oltre 2.200 m2
, l’impianto è in grado di generare oltre 450 MWh di energia
su base annua. In questo modo, la Casa boema coprirà circa il 25% del fabbisogno elettrico
del centro di Kosmonosy con un fonte CO2 neutrale. L’iniziativa fa parte della ŠKODA


GreenFuture Strategy che accorpa tutte attività per la riduzione dell’impatto ambientale.
In collaborazione con ČEZ Solarni, ŠKODA AUTO ha installato sui tetti di cinque edifici del Service
Centre di Kosmonosy e nelle strutture di parcheggio un esteso sistema di pannelli fotovoltaici
che copre una superficie di oltre 2.200 m2 e che offre una potenza di picco di 441 kW. Il
sistema produrrà su base annua oltre 450 MWh di energia rinnovabile, sotto la supervisione del
fornitore ŠKO-ENERGO. L’investimento complessivo ammonta a circa 1.1 milioni di euro, col
contributo dell’Unione Europea e del Ministero dell’Industria e del Commercio della Repubblica
Ceca.
Analogamente, nel 2019, ŠKODA AUTO Volkswagen India Private Limited, la società che fa capo
a ŠKODA e che ha la supervisione di tutte le attività nel territorio, ha creato in India, nello
stabilimento produttivo di Pune uno dei più estesi impianti fotovoltaici dell’interno
continente indiano. La struttura copre una superficie di 63.000 m2 ed è in grado di generare 12,2
milioni di kWh su base annua, riducendo le emissioni di CO2 dell’impianto di 9.000
tonnellate ogni anno.
In aggiunta, già oggi ŠKODA ha implementato processi di economia circolare che permettono di
riciclare al 100% tutti gli scarti dei processi di lavorazione nei suoi impianti produttivi. Entro la fine
del 2020, il sito di Vrchlabí dove si producono ogni giorno circa 2.200 unità del cambio DSG a 7
rapporti sarà il primo a raggiungere la neutralità in fatto di CO2.
La Casa boema raccoglie tutte le attività mirate alla riduzione dell’impatto ambientale nel
programma GreenFuture Strategy, a sua volta suddiviso in tre aree: GreenProduct per lo
sviluppo di motorizzazioni a basso impatto e per l’utilizzo di materiali rinnovabili nelle auto,
GreenRetail per l’implementazione di procedure green presso la rete delle Concessionarie e dei
Service Partner e GreenFactory per le attività mirate alla conservazione delle risorse durante i
processi produttivi.
L’obiettivo di ŠKODA è chiaro, entro la fine del decennio il consumo di energia degli
impianti di produzione di veicoli e componentistica deve essere CO2 neutrale.