Gennaio 20, 2021

125 anni fa, Václav Laurin e Václav Klement posarono la prima pietra per ŠKODA AUTO

Nel dicembre 1895, Václav Laurin e Václav Klement fondarono l’azienda che sarebbe diventata il produttore di successo mondiale ŠKODA AUTO
› Dopo aver iniziato la produzione di biciclette, Laurin e Klement continuarono a produrre motociclette dal 1899 e auto dal 1905, che iniziò con la ŠKODA nel 1925.
›A settembre 2017, ŠKODA AUTO ha superato il traguardo dei 20 milioni di veicoli costruiti

Mladá Boleslav – Questo dicembre ŠKODA AUTO può guardare indietro a 125 anni di storia. Ciò rende l’azienda ceca una delle case automobilistiche più affermate al mondo ancora in attività. La storia del successo internazionale iniziò poco prima del Natale del 1895, quando Václav Laurin e Václav Klement fondarono un’officina per la riparazione e la produzione di biciclette a Mladá Boleslav. Successivamente hanno prodotto anche motociclette e automobili, rilasciate a partire dal 1925 con il marchio ŠKODA.

Esattamente 125 anni fa, poco prima del Natale del 1895, il meccanico Václav Laurin e il libraio Václav Klement posarono la prima pietra dell’attuale ŠKODA AUTO. I due fondatori erano uniti dalla passione per il ciclismo. Volevano offrire ai loro clienti biciclette costruite con i migliori materiali disponibili pur rimanendo convenienti. Nella loro piccola officina, tre persone erano impiegate nella produzione di biciclette guidate a piedi oa mano. Un anno dopo, 21 dipendenti stavano realizzando cinque diversi modelli di biciclette, che portavano il nome SLAVIA. La gamma è stata presto ampliata includendo biciclette per bambini, modelli da donna e biciclette tandem, due ruote con trasmissione a catena o albero e tricicli per il trasporto di merci o persone.

Modelli di successo su due ruote
I padri fondatori, Laurin e Klement, colsero la domanda di mobilità individuale e continuarono a sviluppare il loro portafoglio di modelli: il 18 novembre 1899 presentarono al pubblico le prime due moto L&K, i modelli SLAVIA A e B . Per rendere le bici più facili da manovrare e più stabili, il motore è stato installato nella zona inferiore del telaio. Questo posizionamento divenne in seguito lo standard internazionale ed è considerato un grande risultato dell’ingegnere intuitivo Václav Laurin.

L’azienda deve la sua rapida crescita alla visione e al talento imprenditoriale di Václav Klement. Riuscì ad aggiudicarsi grossi ordini sia sul mercato interno che nei paesi industrializzati come Germania e Gran Bretagna. Le eccezionali qualità delle due ruote motorizzate di Mladá Boleslav sono state confermate anche dal loro successo in gare impegnative. Il debutto nelle corse automobilistiche alla Parigi-Berlino nel 1901, quando Narcis Podsedníček arrivò primo con un ampio margine dopo 1.196 chilometri, fece guadagnare all’azienda lo status di leggenda. Il momento clou dell’era motociclistica è stata la vittoria di una L&K CCR nel campionato mondiale di motociclette non ufficiale a Dourdan vicino a Parigi il 25 giugno 1905.

Le prime automobili e l’ascesa a diventare uno dei principali produttori dell’epoca
Alla fine del 1905, l’azienda di Mladá Boleslav presentò la sua prima automobile: la Laurin & Klement Voiturette A. Il design leggero e maneggevole della Boemia aveva un motore bicilindrico da un litro e viaggiava a velocità fino a 40 km / h. Meno di un anno dopo l’ingresso nel settore della produzione automobilistica, la gamma comprendeva un’ampia varietà di modelli a due e quattro cilindri. L&K ha accresciuto il proprio prestigio con il primo veicolo a otto cilindri prodotto in Europa, il Tipo FF del 1907. L’azienda ha anche celebrato i successi commerciali e automobilistici. L&K è cresciuto fino a diventare il più grande produttore di automobili in Austria-Ungheria,

I modelli leggendari hanno segnato la prossima era di successi in ŠKODA
Tre decenni dopo la fondazione dell’azienda, Laurin & Klement si è fusa con un forte partner strategico nel 1925: il gruppo ingegneristico Škoda con sede a Pilsen. Questa fusione reciprocamente vantaggiosa ha gettato le basi per la continua storia di successo dell’azienda. Da quel momento in poi, la freccia alata nel logo del marchio è diventata un simbolo di velocità e progresso. ŠKODA AUTO ha presto convertito il suo stabilimento di Mladá Boleslav in una efficiente linea di produzione. Il lancio della nuova generazione di veicoli è considerato una pietra miliare: il successo dei modelli POPULAR, RAPID, FAVORIT e SUPERB ha stabilito ŠKODA come il principale produttore di automobili nel suo paese d’origine dal 1936 – una posizione che il marchio ha mantenuto fino ad oggi. In quel periodo, impegnativi viaggi a lunga distanza che attraversavano l’Europa, l’Asia,

Dopo la seconda guerra mondiale, l’azienda fu nazionalizzata, ma ŠKODA continuò la sua orgogliosa tradizione anche nelle difficili condizioni dell’economia pianificata. Le capacità di produzione sono state ampliate negli stabilimenti di Kvasiny e Vrchlabí e l’azienda ha continuato a sviluppare nuovi modelli in modo indipendente. L’ormai leggendaria prima OCTAVIA del 1959 e la smart FELICIA decappottabile testimoniano l’abilità ingegneristica di quest’epoca. L’inaugurazione di un nuovo sito di fabbrica a Mladá Boleslav nel marzo 1964 ha facilitato un rapido aumento dei volumi di produzione annuali. Lo stesso anno vide l’uscita della berlina ŠKODA 1000 MB con motore posteriore, che presto sarebbe stata considerata come uno dei modelli da un litro più avanzati al mondo. L’iconica coupé sportiva ŠKODA 110 R del 1970 ha rappresentato un altro highlight. Lo ŠKODA 130 RS, che ne derivava,

Nuovo inizio sotto l’egida del Gruppo Volkswagen
L’azienda ha iniziato l’anno di sconvolgimenti politici globali nel 1989 con un vantaggio competitivo chiave: la ŠKODA FAVORIT, presentata nel 1987. Il modello hatchback, progettato con linee pulite italiane, aveva un layout contemporaneo con un motore anteriore montato trasversalmente e trazione integrale. Questo veicolo moderno ha fornito una ragione convincente per la più grande casa automobilistica europea, il Gruppo Volkswagen, per acquisire ŠKODA AUTO. Il 16 aprile 1991, ŠKODA è diventato il quarto marchio ad entrare a far parte del Gruppo Volkswagen. Proprio come nel 1925, il coinvolgimento di un forte partner strategico consentì l’ulteriore sviluppo dinamico dell’azienda ceca. Grazie alla collaborazione con il gruppo tedesco attivo a livello globale, il livello di qualità è aumentato, ŠKODA ha ampliato il suo portafoglio per includere modelli di classe superiore e, a lungo termine, ha conquistato altri segmenti interessanti come i SUV.

Con il modello ibrido plug-in SUPERB iV e la CITIGOe iV completamente elettrica, ŠKODA è entrata nell’era dell’elettromobilità nel 2019. L’anteprima 2020 del primo modello ŠKODA ENYAQ iV basato sulla piattaforma MEB del Gruppo Volkswagen segna un’altra pietra miliare lungo questo percorso. L’ENYAQ iV è ora la decima serie di modelli nella gamma del marchio. Oltre ai suoi tre stabilimenti cechi, ŠKODA AUTO produce anche in Cina, Russia, India, Slovacchia e Ucraina ed è attiva in oltre 100 mercati in tutto il mondo. All’interno del Gruppo Volkswagen, ŠKODA gestisce le attività del Gruppo e dei suoi marchi in Russia, India e Nord Africa. Nell’ambito della sua Strategia 2025, ŠKODA AUTO si sta trasformando attivamente da produttore di automobili a “azienda semplicemente intelligente per le migliori soluzioni di mobilità”. In tal modo.