Maggio 6, 2021

ŠKODA iV Charger: la nuova offerta di wallbox per Clienti privati e Aziende


› ŠKODA presenta la propria linea di wallbox
› Capacità di ricarica fino a 11 kW, connettività online e gestione multi-utente
› Collaborazione con la società ELLI, disponibile servizio di verifica e installazione
› A primavera 2021 sarà attivo il nuovo servizio Powerpass by ŠKODA AUTO
Verona – ŠKODA presenta iV Charger, la propria linea di wallbox per la
ricarica dei modelli plug-in hybrid – OCTAVIA iV e SUPERB iV – e per il futuro SUV 100%
elettrico ENYAQ iV, che sarà lanciato nel corso della primavera. Le tre versioni di ŠKODA iV
Charger hanno caratteristiche ideali sia per la ricarica domestica sia per l’utilizzo da parte
delle imprese e possono gestire una potenza massima di ricarica fino a 6 kW con corrente
monofase o fino a 11 kW con corrente trifase. Al lancio di ŠKODA ENYAQ iV sarà introdotto
anche il servizio Powerpass by ŠKODA AUTO che, oltre alla gestione remota dei wallbox
connessi, permetterà ai Clienti del primo SUV 100% elettrico del Brand di ricaricare in una
rete estesa di colonnine, con una sola registrazione e ricevendo un’unica fatturazione
mensile.
Si chiamano ŠKODA iV Charger i tre wallbox realizzati dalla società ELLI del Gruppo VW che la
Casa boema propone ai Clienti dei modelli OCTAVIA iV e SUPERB iV con tecnologia di trazione
plug-in hybrid e che, oltre a essere compatibili con tutti i veicoli plug-in del Gruppo VW,
possono essere utilizzati su qualunque veicolo elettrificato con presa di Tipo 2. ŠKODA iV
Charger ricarica fino a 8 volte più velocemente di una normale presa elettrica potendo gestire una
potenza di carica fino a 6 kW (fino a 7,4 kW dove disponibile) in corrente monofase e fino a 11 kW
in corrente trifase. Il cavo di Tipo 2 incluso ha una lunghezza standard di 4,5 metri, ma il Cliente
può richiedere lungo fino a 7,5 metri.
ŠKODA iV Charger è il sistema base e include cavo di ricarica e il rilevamento integrato della
corrente di guasto. Il costo è fissato in 399 euro.
ŠKODA iV Charger Connect costa 599 euro e aggiunge la connettività WiFi/Ethernet che, su
richiesta, può essere integrata dalla connettività tramite rete mobile LTE. La connessione al web
consente il controllo del dispositivo in remoto tramite app oltre alla possibilità di aggiornamento del
software di gestione over-the-air. ŠKODA iV Charger Connect permette il controllo sicuro degli
accessi al dispositivo tramite RFID ed è quindi ideale per l’utilizzo multi-utente e nei casi in cui il
wallbox sia montato in aree accessibili da estranei. È dotato inoltre di gestione dinamica del carico
di corrente (Blackout Protection).
ŠKODA iV Charger Connect+ è il modello al top della gamma e aggiunge di serie sia la
connettività tramite rete mobile LTE con SIM integrata e volume dati incluso, sia la misurazione
certificata della corrente erogata, che permette una gestione multi-utente con fatturazione separata.
È quindi ideale per la gestione di flotte aziendali e per veicoli in uso promiscuo aziendale/privato. Il
costo è fissato in 849 euro.

I Clienti possono ottenere il sopralluogo di un tecnico specializzato e richiedere l’installazione del
dispositivo e la sua corretta configurazione nel rispetto delle normative vigenti. Il tecnico a fine
lavori rilascerà al Cliente le necessarie certificazioni di conformità degli interventi effettuati
sull’impianto elettrico.
Va ricordato, inoltre, che le spese sostenute per potenziamento dell’impianto elettrico e per
acquisto e installazione della stazione di ricarica, effettuate entro il 31 dicembre 2021, godono di
specifica detrazione fiscale al 50% con un tetto massimo di spesa di 3.000 euro o, in alternativa,
possono essere inserite nel computo delle spese con detrazione al 110% in caso di miglioramento
della classe energetica dell’abitazione.
I tre wallbox ŠKODA iV Charger si possono acquistare insieme all’auto o in fase successiva, con
assistenza diretta delle Concessionarie ŠKODA oppure autonomamente sul sito
https://skoda-webshop.it.elli.eco/ dove sono disponibili anche le informazioni relative al servizio
di sopralluogo e montaggio del dispositivo.
Infine, ŠKODA si appresta a lanciare la nuova App Powerpass by ŠKODA AUTO a.s, tramite cui
sarà possibile la gestione in remoto dei wallbox connessi. I Clienti di ENYAQ iV, primo SUV 100%
elettrico ŠKODA, potranno in aggiunta usufruire gratuitamente per i primi tre anni del nuovo servizio
che, previa registrazione, permette la ricarica tramite card RFID o smartphone in un’ampia rete di
punti di ricarica a livello europeo. Il servizio sgraverà il Cliente dalla necessità di registrazioni
multiple ai vari provider di energia e semplificherà i pagamenti fornendo un’unica fatturazione
mensile di tutte le ricariche effettuate. Oggi il potenziale è di circa 195.000 stazioni, numero
destinato ad aumentare in futuro; nella rete di ricarica saranno incluse le stazioni ad alta capacità
del consorzio Ionity, di cui è partner il Gruppo Volkswagen. ENYAQ iV può infatti rifornirsi in
corrente continua fino a 125 kW e, in questa modalità, la batteria da 82 kWh (con una capacità
netta di 77 kWh) si ricarica dal 5% all’80% in soli 38 minuti.