Gennaio 18, 2021

“Giro in slitta” con 306 cavalli di potenza: attraverso la Lapponia a bordo della MINI John Cooper Works Clubman.

Monaco. Ci deve essere qualcosa nelle condizioni di allenamento della loro patria finlandese per aver generato due dei migliori piloti che abbiano mai preso il volante sulle piste da rally di questo mondo. Timo Mäkinen e Rauno Aaltonen dalla Finlandia hanno acquisito il tocco sensibile delle loro mani e dei loro piedi guidando su strade deserte attraverso la Lapponia che di solito erano già coperte di neve nel tardo autunno, e talvolta anche su laghi ghiacciati. In seguito, i piloti di rally avrebbero beneficiato di questa esperienza quando stavano combattendo in una lotta per secondi durante le gare di rally. MINI ha associazioni particolarmente speciali con i due “Flying Finns”. Nel 1965 e nel 1967 rispettivamente, Mäkinen e Aaltonen hanno vinto la seconda e la terza vittoria assoluta guidando la classica MINI Cooper S al Rally di Monte Carlo.

Fin dall’inizio, puoi percepire che la guida sportiva in Lapponia richiede un set di abilità speciali, anche quando si viaggia su un viaggio su strada invernale in un moderno modello del marchio premium britannico come la MINI John Cooper Works Clubman (consumo di carburante combinato: 7,4 – 7,1 l / 100 km; emissioni di CO 2 combinate : 169-161 g / km). La potenza di 225 kW / 306 CV sotto il cofano motore richiede un uso sensibile del pedale dell’acceleratore, mentre la trazione integrale ALL4 assume la distribuzione ad alta precisione della potente coppia motrice tra le ruote anteriori e posteriori. E se il buonumore prende il sopravvento, c’è sempre il controllo dinamico della stabilità (DSC) per calmare le cose.

Potenza a questo livello, quattro ruote motrici e assistenti elettronici non erano ancora disponibili nell’età dell’oro di Mäkinen e Aaltonen. Hanno compiuto le loro spettacolari manovre di guida con mezzi molto più modesti. Nel 2010, sono stati i primi piloti ad essere premiati nella nuova “Rally Hall of Fame”, insieme a Paddy Hopkirk dall’Irlanda del Nord, che aveva già conquistato la prima vittoria assoluta “Monte” guidando la Mini classica nel 1964. È improbabile è una coincidenza che la Rally Hall of Fame si trovi effettivamente in Finlandia. I grandi di questa disciplina sono salutati al museo dell’automobile Mobilia di Tampere. Nel corso degli anni, numerosi altri piloti di rally della Terra dei Mille Laghi si sono guadagnati l’epiteto di “Finn volante”. Non meno di undici degli attuali 26 membri della “Rally Hall of Fame” sono finlandesi. Una visita al museo costituisce quindi il trampolino di lancio ideale per un viaggio sulle tracce delle leggende del rally. L’attesa cresce spontaneamente alla prospettiva di testare le caratteristiche prestazionali della MINI John Cooper Works Clubman su ghiaccio e neve.

Chiunque vada da Tampere alla Lapponia ha la possibilità di viaggiare verso nord per centinaia di chilometri lungo la costa occidentale della Finlandia in modo che possa gradualmente acclimatarsi alle temperature artiche della regione. In Lapponia, l’inverno si manifesta nella sua forma più pura: un freddo agghiacciante e con molta neve. È importante essere ben avvolti in abiti caldi. La MINI John Cooper Works Clubman offre ampio spazio per l’abbigliamento appropriato nel suo vano bagagli di 360 litri dietro le porte posteriori a doppia porta a battente. Dopo aver ribaltato lo schienale del sedile posteriore, il volume dello spazio di stivaggio aumenta fino a 1 250 litri. E ulteriore spazio è disponibile nel box da tetto MINI per ospitare giacche a vento, biancheria intima da sci e calze di lana.

Dopo una sosta nella capitale della Lapponia, Rovaniemi, basta un breve viaggio per attraversare il circolo polare artico a nord. La vastità del paesaggio è un invito a seguire semplicemente la strada in un viaggio attraverso fitte pinete e oltre numerosi laghi. La MINI John Cooper Works Clubman solca imperturbabile nella neve profonda. Lontano dai segnali di stop e dai semafori, le superfici ghiacciate rappresentano un invito aperto a perfezionare l’arte delle curve alla deriva.

La regione della Lapponia si estende su tutto il nord dei paesi di Svezia, Norvegia, Finlandia e Russia. Comprende l’area di insediamento degli indigeni Sami, la cui cultura e storia sono documentate in un museo nel villaggio di Inari. Chiunque sia arrivato fin qui, potrebbe pensare di proseguire il viaggio fino a Capo Nord, sull’isola norvegese di Magerøya. Dopotutto, sono solo altri 400 chilometri di guida.

Molti posti in Lapponia offrono l’opportunità di fare un’escursione con le ciaspole o un giro su una slitta trainata da cani per scoprire volpi artiche, gufi delle nevi e altri animali nel loro ambiente naturale. Inoltre, i turisti di tutto il mondo sono attratti dall’estremo nord per intravedere l’aurora boreale durante una lunga notte invernale. Devi essere veloce quando le temperature e le condizioni di visibilità sono quelle giuste per questo fenomeno naturale per raggiungere un buon punto di osservazione al momento giusto. La MINI John Cooper Works Clubman non delude e questo viaggio aggiuntivo offre un’altra sorpresa. Durante la “corsa in slitta” notturna con 306 cavalli,

Il Ranua Wildlife Park offre una straordinaria introduzione al mondo animale dell’Artico. Si trova alla periferia della cittadina di Ranua, a circa 80 chilometri a sud di Rovaniemi, ei visitatori dello zoo hanno l’opportunità di vedere da vicino alci, renne, orsi bruni e polari, lupi, volpi artiche e molti altri animali che sono originari della Scandinavia settentrionale. Piste e ponti di legno si fanno strada davanti agli ampi recinti. Il Ranua Wildlife Park è stato inaugurato nel 1983 ed è l’attrazione turistica più popolare nel nord della Finlandia.

I palazzi e gli igloo della volpe artica forniscono alloggio per un soggiorno più lungo al Parco Faunistico. Questi servizi si trovano direttamente sulle rive del lago Ranuanjärvi. Hanno la loro sauna e una camera da letto con finestra panoramica che guarda a nord per fornire un punto di osservazione eccezionale. Non c’è praticamente nessun altro posto in Lapponia dove puoi vedere le famose luci polari in un ambiente più confortevole o più caldo.