Luglio 27, 2021

ŠKODA AUTO : test e preparativi per la vaccinazione in corso

va ben oltre le misure governative obbligatorie nella lotta contro COVID-19

ŠKODA AUTO testa decine di migliaia di dipendenti ogni settimana, principalmente utilizzando kit di autotest dell’antigene sul posto di lavoro
› Investimenti di oltre un miliardo di corone (38 milioni di euro) per proteggere la salute dei dipendenti ŠKODA AUTO
›Azienda pronta a vaccinare i dipendenti al più presto non appena il vaccino diventa disponibile
›I dipendenti possono pre-registrarsi per la vaccinazione online

Mladá Boleslav – ŠKODA AUTO e il sindacato KOVO stanno lavorando in stretta collaborazione per impedire ai dipendenti di contrarre COVID-19. L’azienda ha istituito i propri centri di vaccinazione per vaccinare rapidamente ed efficacemente la forza lavoro contro il virus. Dall’inizio della pandemia, ŠKODA AUTO ha investito più di un miliardo di corone (38 milioni di euro) in misure preventive. Inoltre, l’azienda e il suo partner sociale KOVO hanno implementato un concetto completo di “Produzione sicura” e “Ufficio sicuro” durante la prima ondata della pandemia e stanno ora distribuendo DPI, respiratori e maschere FFP2 di alta qualità tra i dipendenti, oltre a condurre regolari test COVID-19.

ŠKODA AUTO offre a tutti i dipendenti l’opportunità di sottoporsi regolarmente a test per COVID-19 da ottobre 2020 e copre la maggior parte dei costi. Finora sono state eseguite decine di migliaia di PCR e test dell’antigene. La casa automobilistica sta espandendo le sue capacità per testare regolarmente i dipendenti di tutta l’organizzazione in linea con le normative del governo ceco. ŠKODA AUTO si basa principalmente sull’autotest dell’antigene sul posto di lavoro, coinvolgendo decine di migliaia di dipendenti ogni settimana.

Giovedì 11 marzo, ŠKODA AUTO aveva testato un totale di 28.000 dipendenti nelle sue tre sedi ceche ea Praga. I membri del personale che risultano positivi utilizzando l’autotest dell’antigene vengono quindi sottoposti a un test PCR per confermare il risultato.

“Siamo pronti: i centri di vaccinazione nei nostri siti cechi sono pronti a vaccinare la forza lavoro ŠKODA contro COVID-19. Non appena il vaccino sarà disponibile, inizieremo – in modo rapido, flessibile e gratuito per tutti i dipendenti. Vorrei ringraziare Jaroslav Povšík per la costruttiva e stretta collaborazione. Grazie alle nostre misure di protezione complete, solo una su dieci infezioni da COVID-19 tra i nostri dipendenti è stata ricondotta all’ambiente di lavoro. Ciò dimostra che attualmente è più sicuro su ŠKODA AUTO che nell’area circostante “, spiega Thomas Schäfer, CEO di ŠKODA AUTO.

L’azienda ha istituito diversi siti di test permanenti a Mladá Boleslav, Kvasiny e Vrchlabí in collaborazione con il suo partner sociale KOVO, contribuendo a proteggere il più possibile la salute dei suoi dipendenti e delle loro famiglie.

“La collaborazione tra l’azienda e il sindacato è stata molto stretta durante tutto l’anno. Ogni giorno, affrontiamo insieme i commenti che riceviamo dall’intera forza lavoro e coinvolgiamo attivamente il nostro personale nell’affrontare la pandemia. Uno dei motivi per cui abbiamo avuto così tanto successo è che esaminiamo sinceramente tutti i commenti che riceviamo, sia negativi che positivi, e stiamo ricevendo feedback sempre più positivi. Siamo fiduciosi che i nostri dipendenti adotteranno questo modo di affrontare la pandemia – sulla base dell’esperienza acquisita in ŠKODA AUTO e delle abitudini che hanno acquisito qui – nella loro vita pubblica e privata. In questo modo, stanno facendo la loro parte per alleviare questa situazione molto difficile nella Repubblica Ceca “, aggiunge Jaroslav Povšík, presidente del comitato aziendale del sindacato KOVO.

All’inizio della prima ondata della pandemia COVID-19, ŠKODA AUTO ha fornito ai propri dipendenti non solo mascherine chirurgiche, ma anche salviettine e disinfettanti. Inoltre, i respiratori FFP2 sono stati distribuiti tra i dipendenti dal 1 marzo 2021 in coordinamento con il sindacato KOVO. L’azienda incoraggia il proprio personale amministrativo a lavorare da remoto laddove appropriato e ha predisposto l’infrastruttura necessaria per questo.

Allo stesso tempo, ŠKODA AUTO è pronta a vaccinare i suoi dipendenti in modo rapido ed efficiente. Da martedì 3 marzo, i dipendenti di tutti e tre gli stabilimenti cechi possono pre-registrarsi online. Durante la prima settimana, oltre 8.000 dipendenti hanno usufruito di questa offerta.

L’azienda ha istituito diversi centri di vaccinazione e le squadre responsabili della vaccinazione presso ŠKODA AUTO stanno già supportando gli ospedali e altre strutture intorno a Mladá Boleslav. Queste squadre stanno aiutando a immunizzare in modo completo i gruppi a rischio. Inoltre, la casa automobilistica sta fornendo supporto logistico per la distribuzione di vaccini e portando le persone che si trovano in gruppi a rischio ai centri di vaccinazione. Anche i veicoli dei servizi di car sharing della società Uniqway e HoppyGo vengono utilizzati per il trasporto delle fiale di vaccino.

Per proteggere la forza lavoro, rimane in vigore un concetto completo di “Produzione sicura” e “Ufficio sicuro” con oltre 80 misure individuali. Queste misure includono l’obbligo di indossare maschere per il viso e il divieto di fumare in tutti i locali della fabbrica. Sono in vigore anche misure di allontanamento sociale. ŠKODA AUTO si impegna inoltre a garantire elevati standard di sicurezza nelle mense; i dipendenti che vi lavorano sono tenuti a disinfettare regolarmente l’intera area e le loro mani. Le distanze di sicurezza sono chiaramente indicate e anche i posti ai tavoli sono separati da plexiglas. Sono stati introdotti orari di apertura prolungati nelle mense ed è stata ampliata la gamma di pasti da asporto e distributori automatici.