25 Giugno 2022

Podio per Acura a Sebring

– SEBRING, Florida.

  • Acura, Meyer Shank Racing ha ottenuto il terzo posto al Mobil 1 Twelve Hours of Sebring
  • Wayne Taylor Racing persevera nel contatto a metà gara, portando la sua Acura ARX-05 a casa quarta
  • Anche Magnus con Archangel Acura NSX GT-3 sopravvive al contatto, arriva quarto in GTD

In un Mobil 1 Twelve Hours of Sebring tipicamente carico e combattuto, è stato il trio Meyer Shank Racing composto da Dane Cameron, Olivier Pla e Juan Pablo Montoya a fare da apripista per Acura al Sebring International Raceway, finendo terzo nella loro AutoNation / SiriusXM Acura ARX-05.

La gara di oggi è stata caratterizzata da molteplici incidenti e tre gravi incidenti, ma il tutto senza gravi infortuni al pilota. Quando la bandiera verde ha sventolato per il riavvio finale con poco meno di 30 minuti rimanenti, Cameron ha spinto la sua Acura oltre l’analogo ARX-05 di Wayne Taylor Racing per rivendicare il terzo posto e il primo risultato sul podio per Meyer Shank Racing da quando il team è tornato alla competizione prototipi dopo i campionati GTD consecutivi per Acura nel 2019-20.

All’inizio della giornata, Wayne Taylor Racing sembrava essere in lizza per la seconda vittoria consecutiva nel 2021, ma le speranze di Sebring, vincitrici della Rolex 24 di apertura della stagione, sono state deluse – a quattro ore dall’inizio della gara di 12 ore – dal contatto con un’auto GTD, con conseguenti danni e perdita di refrigerante nell’intercooler destro dell’ARX-05. La formazione di piloti di Filipe Albuquerque, Ricky Taylor e Alexander Rossi ha perseverato nonostante la conseguente perdita di potenza e il loro quarto posto li tiene nel bel mezzo della battaglia del campionato DPi.

Acura NSX GT3 Evo
Nella divisione GTD basata sulla produzione, la Magnus con la NSX GT3 Evo di Archangel guidata da Andy Lally, John Potter e Spencer Pumpelly ha percorso le prime sette ore, poi ha accelerato mentre il circuito si raffreddava nelle Nel pomeriggio e nella notte, inizia una lunga battaglia con la Porsche del Team Hardpoint-EBM per un possibile risultato sul podio. Negli ultimi minuti, mentre lottava per il terzo posto, Katherine Legge su Porsche è entrata in contatto con l’Acura di Lally, mandando brevemente fuori pista la NSX e ottenendo un quarto posto. Legge finirebbe quinto dopo essere stato penalizzato per il contatto.

Acura Rolex 24 Risultati

  • ° assoluto – # 60 Meyer Shank Racing Acura ARX-05 DPi

                        Piloti Dane Cameron, Olivier Pla, Juan Pablo Montoya

  • ° assoluto – # 10 Wayne Taylor Racing Acura ARX-05 DPi

                        Piloti Ricky Taylor, Filipe Albuquerque, Alexander Rossi

  • ° GTD – Magnus con Archangel Acura NSX GT3 Evo

                        Piloti Andy Lally, John Potter, Spencer Pumpelly

Campionato Costruttori DPi (non ufficiale, dopo 2 round su 10)
1. Cadillac 740
2. Acura 712
3. Mazda 682

Acura Rolex 24 Fatti veloci

  • Acura Motorsports e il suo ramo prestazioni, Honda Performance Development, hanno registrato un totale di otto vittorie alla 12 Ore di Sebring, incluse tre vittorie di classe per Acura, quattro vittorie di classe LMP2 sotto l’egida HPD e una vittoria complessiva nel 2016.
  • Il terzo posto di stasera è stato il secondo podio consecutivo per Acura a Sebring. Acura e i piloti Taylor e Helio Castroneves si sono assicurati il ​​campionato IMSA DPi 2021 qui lo scorso novembre quando, a causa dei cambiamenti di programma a seguito della pandemia COVID, le dodici ore di Sebring sono state il finale di stagione.
  • Acura ha partecipato per la prima volta alla competizione IMSA nel 1991, poco dopo la fondazione dell’azienda nel 1986, e la gara di Daytona del 1991 è stato il primo evento importante per l’azienda. Comptech Racing e i piloti Parker Johnstone, Steve Cameron [zio dell’attuale pilota di Acura Dane Cameron] e Bob Lesnett, alla guida di una Spice Acura SE90P, hanno rivendicato la vittoria quell’anno in una classe paragonabile alla divisione LMP2 di oggi.

Citazioni

Dane Cameron (# 60 Meyer Shank Racing ARX-05) è arrivato 3 ° con i co-piloti Olivier Pla e Juan Pablo Montoya: “Sembra che ci sia sempre una ‘sparatoria’ finale sotto le luci di Sebring, e stasera non ha fatto eccezione. I abbiamo fatto una buona ripartenza finale e recuperato una posizione. Ma eravamo solo un po ‘sbilanciati per tutta la gara, e alla fine non ne avevamo abbastanza [per la vittoria]. penso di aver ottenuto il massimo da quello che avevamo in termini di ritmo, e il team ha fatto un ottimo lavoro tutto il giorno, un’ottima strategia e rapidi pit stop in tutto, quindi abbiamo fatto dei buoni passi ed è bello ottenere un podio qui per Acura e Meyer Shank Racing nel loro ritorno ai prototipi “.

Ricky Taylor (# 10 Konica Minolta Wayne Taylor Racing Acura ARX-05) è arrivato quarto con i co-piloti Filipe Albuquerque e Alexander Rossi:“Sembrava davvero una buona giornata fino al danno che abbiamo avuto [a seguito del contatto con una vettura GTD]. Penso che l’intero team Konica Minolta Wayne Taylor Racing abbia fatto un ottimo lavoro preparando la macchina con la fine della gara in mente. Amico, la macchina si è comportata così bene alla fine, è solo un peccato per i danni che abbiamo subito, stavamo combattendo senza un’Acura a piena potenza dopo [il contatto]. Il lato positivo è che abbiamo portato via dei buoni punti [in campionato] [per essere arrivato quarto], e molti dei nostri principali rivali erano dietro di noi. Su quella nota, possiamo tornare a Mid-Ohio, per la gara della città natale di Acura e provare ad andare quattro su quattro per Acura “. [I team e i piloti Acura hanno vinto gli ultimi tre eventi dell’Acura Sports Car Challenge al Mid-Ohio Sports Car Course.]

John Potter (# 44 Magnus con Archangel Acura NSX GT3 Evo) è arrivato 4 ° in GTD con i co-piloti Andy Lally e Spencer Pumpelly: “Sai, ci sentiamo benissimo! Siamo venuti qui sapendo che questa pista non è sempre stata favorevole per l’Acura NSX GT3, quindi siamo davvero entusiasti di mostrare la coerenza di questa vettura, di portare a casa un quarto posto e di sopravvivere a tutte le stragi che hanno causato molti dei nostri concorrenti oggi. Ci aspettavamo solo un ‘punti -pagando ‘finire, ma abbiamo ottenuto dei punti davvero buoni in campionato, quindi siamo davvero contenti “.

David Salters (Presidente, Honda Performance Development) sulla gara di oggi a Sebring: “Immagino sia una buona cosa essere delusi dai risultati del terzo e quarto posto. Ma la competizione a questo livello è così serrata, che devi abbiamo una giornata perfetta per vincere. È stata una gara emozionante alla fine per i fan, e siamo lieti di vedere Acura prendere un altro podio in DPi qui, e competere per un podio in GTD. È stata una gara difficile, costantemente condizioni mutevoli che hanno presentato una serie di sfide per i nostri team. I nostri team e piloti hanno dato il massimo, come sempre, e anche se abbiamo avuto qualche problema di contatto in entrambe le classi, hanno prodotto i migliori risultati possibili in giornata “.

Il prossimo

Dopo aver iniziato la stagione 2021 con un paio di gare di resistenza in Florida, il WeatherTech SportsCar Championship si prende ora una pausa di otto settimane prima di riprendere con l’Acura Sports Car Challenge a Mid-Ohio, dal 14 al 16 maggio al Mid-Ohio Sports Car Course .

Acura Motorsports I contenuti dei social media e i collegamenti video delle Dodici Ore di Sebring di questo fine settimana sono disponibili su Instagram ( www.instagram.com/hondaracing_hpd ), Twitter ( www.twitter.com/HondaRacing_HPD ) e Facebook ( www.facebook.com/HondaRacingHPD ) . Ulteriori funzionalità e video di lunga durata sono disponibili sul canale YouTube Honda Racing / HPD