24 Ottobre 2021

Iberdrola, il Gruppo Volkswagen e SEAT S.A. rafforzano la partnership per accelerare


l’elettrificazione in Spagna
Un’alleanza strategica per incoraggiare l’utilizzo di energia 100% green e
rinnovabile attraverso il ciclo di vita delle vetture
L’azienda di energia diventa un partner di riferimento per la fornitura di energia
rinnovabile nella catena di valore delle vetture e lo sviluppo congiunto di una rete
di ricarica pubblica
Questa alleanza contribuirà a raggiungere gli obiettivi per la riduzione delle
emissioni stabiliti dal Green Deal e la decarbonizzazione della Spagna
Verona

SEAT S.A., Iberdrola e il Gruppo Volkswagen rafforzano il proprio impegno
verso la mobilità elettrica siglando un’alleanza strategica per promuovere l’elettrificazione in
Spagna. L’obiettivo principale dell’accordo di collaborazione, firmato nell’ambito del Power Day
organizzato dal Gruppo Volkswagen, è quello di fornire energia rinnovabile nella catena di valore
delle auto elettriche e lo sviluppo di una rete di ricarica pubblica in Spagna.
Innanzitutto, questo piano strategico prevede la fornitura di energia rinnovabile per gli
stabilimenti del Gruppo Volkswagen nella Penisola Iberica. Con questo accordo, il Gruppo
Volkswagen fa un ulteriore passo avanti verso l’obiettivo di convertirsi in un’azienda a emissioni 0
entro il 2050, in linea con le disposizioni degli Accordi di Parigi. In virtù dell’accordo, Iberdrola
diventa il partner energetico di riferimento per il raggiungimento di tali obiettivi.


L’alleanza, che potrà essere estesa ad altri Paesi, prevede inoltre la fornitura di energia
rinnovabile e altre soluzioni energetiche al Gruppo Volkswagen, a SEAT S.A. e ai consumatori
finali.
Un’altra area di azione fondamentale dell’accordo per la promozione della mobilità elettrica sarà
il contributo allo sviluppo dell’infrastruttura di ricarica del Paese. I tre partner stimano
che, tenendo conto dell’evoluzione prevista della flotta di veicoli elettrici in Spagna, sarà
necessario il lancio di una rete di circa 350.000 punti di ricarica pubblici urbani e interurbani entro
il 2030. Iberdrola sta sviluppando una rete di infrastrutture di ricarica pubblica che possa
assicurare un numero sufficiente di punti di ricarica, inclusi punti veloci e ultra veloci (cosiddetti
HPC), per coprire i principali snodi e città.
“Con la firma dell’accordo, poniamo le basi per la futura mobilità elettrica nella
Penisola Iberica con un passo definitivo verso la sua elettrificazione. La Spagna ha il
potenziale per convertirsi in un hub per la mobilità elettrica in Europa, e per fare ciò,
abbiamo bisogno di trasformare la seconda più grande industria automobilistica
europea” ha condiviso Herbert Diess, Presidente del Gruppo Volkswagen e del Consiglio di
Amministrazione di SEAT S.A..
“Questi accordo evidenzia quanto l’unione dei leader dell’industria rappresenti un


potenziale enorme nell’accelerazione del processo di decarbonizzazione
dell’economia, nonché il suo enorme impatto sull’ambiente e la biodiversità, oltre alla
recuperazione economica, il rafforzamento della catena di valore e la creazione di
milioni di posti di lavoro sostenibili in tutta Europa” ha sottolineato Ignacio Galán,
Presidente di Iberdrola. “Abbiamo la tecnologia, la capacità, la conoscenza e la
determinazione per creare congiuntamente un modello più sostenibile per tutti e dare
forma a un ecosistema che permetta al nostro Paese di continuare a essere leader in
questo ambito a livello europeo. Quest’alleanza strategica rappresenta un enorme
passo avanti in questo percorso” ha concluso Galán.
A sua volta, Wayne Griffiths, Presidente di SEAT S.A., ha dichiarato che “siamo in un momento
storico in cui abbiamo l’opportunità di aprire la strada a un futuro industriale sostenibile
in Spagna. Il primo passo è creare un ecosistema per i veicoli elettrici e, per fare ciò,
l’infrastruttura di ricarica pubblica è essenziale”.
Il Gruppo Volkswagen e SEAT promuovono l’elettrificazione in Spagna
Questo accordo costituisce parte del lavoro congiunto svolto tra il Gruppo Volkswagen e SEAT
S.A. nei mesi scorsi per rilanciare l’industria automotive in Spagna, sulla base di principi quali
modernizzazione, valore aggiunto, competitività, digitalizzazione, inclusione e
formazione.
Per accelerare lo sviluppo di un ecosistema di mobilità elettrica, il Gruppo Volkswagen e SEAT
S.A. mirano a guidare un progetto che fungerà da forza trainante per le grandi e medie imprese,
con la collaborazione di organizzazioni chiave in diversi settori e con un grande potenziale per la
creazione di posti di lavoro, soprattutto per i giovani.
Con la seconda più grande industria automobilistica in Europa, la Spagna ha la grande
responsabilità di raggiungere gli obiettivi del Green Deal entro il 2030. Per questo, è essenziale
che la Spagna acceleri la creazione dell’ecosistema dei veicoli elettrici, stimoli la domanda e
sviluppi un’infrastruttura di ricarica pubblica.
Iberdrola: elettrificazione, la base per la crescita e l’economia verde
Negli ultimi due decenni, Iberdrola ha dimostrato che la transizione energetica può agire da traino
nel processo di trasformazione del tessuto industriale e nella ripresa verde dell’economia e
dell’occupazione.
A tal fine, l’azienda ha lanciato uno storico piano di investimenti di 150 miliardi di Euro entro il
2030 – di cui 75 miliardi entro il 2025 – con cui triplicherà la capacità rinnovabile e raddoppierà
gli asset di rete traendo vantaggio dalle opportunità della rivoluzione energetica di fronte alle
principali economie mondiali che, in Spagna, ammontano a circa 14,3 miliardi di Euro entro il
2025.
Con investimenti pari a 120 miliardi di Euro dal 2021, Iberdrola è leader mondiale nel settore
energetico con una capacità rinnovabile installata di 35.000 MW, rendendo la sua capacità di
generazione di energia tra le più pulite del settore.


La società sta lanciando un piano di mobilità sostenibile, con il quale intensificherà l’installazione
di punti di ricarica per veicoli elettrici nei prossimi anni, dando priorità alle stazioni ad alta
efficienza sugli snodi e sulle autostrade spagnole e di diversi altri Paesi europei.
Con emissioni di 98g di CO2 / kWh nel 2020, già di due terzi inferiori alla media europea, la
strategia di investimento in energia pulita e reti porterà Iberdrola ad essere un’azienda carbon
neutral in Europa entro il 2030.