Giugno 13, 2021

IL TEAM SUZUKI ECSTAR SI PREPARA AD AFFRONTARE IL FORMIDABILE GP FRANCESE

Posizioni in griglia per il GP di Francia:

Joan Mir: 14 ° – 1’43.422
Alex Rins: 15 ° – 1’43.523

Un sabato umido e freddo ha accolto i piloti a Le Mans Bugatti nel nord della Francia, e nonostante sia impossibile migliorare i tempi di ieri pomeriggio.

La sessione di FP3 è stata utile per i piloti del Team Suzuki Ecstar che hanno provato diverse opzioni di pneumatici ed entrambi hanno dichiarato di sentirsi sicuri sotto la pioggia.

Il circuito si è riscaldato un po ‘in tempo per le FP4 del pomeriggio, ma l’unica possibilità di utilizzare gomme slick è arrivata proprio alla fine della sessione; Alex Rins ha dimostrato il passo da Top-3 per gran parte della sessione, terminando al secondo posto. Nel frattempo, Joan Mir era saldamente nella Top 10, chiudendo le FP4 al settimo posto.

La coppia di Suzuki non ha perso tempo in Q1, uscendo subito con gomme da bagnato e rimanendo in pista senza pit stop programmati. Sia Mir che Rins hanno fatto un ottimo lavoro nell’incordare giri veloci insieme, con i loro tempi in costante miglioramento. I primi tre giri volanti li hanno portati al primo e al secondo posto, ma verso la fine della sessione una bandiera gialla è costata a Mir un giro e anche Rins ha faticato a migliorare. Nonostante un discreto giro veloce di Mir alla fine della Q1, negli ultimi istanti sia lui che Rins sono stati spinti al quarto e quinto posto della sessione. Ciò significa che partiranno 14 ° e 15 ° in griglia per il GP di domani.

Ken Kawauchi – Responsabile tecnico:

“Sfortunatamente, a causa delle difficili condizioni nelle FP3 di questa mattina, i nostri piloti non sono riusciti a migliorare, il che significa che hanno dovuto lottare per la Q1. Le Mans è sempre molto difficile da affrontare – è molto imprevedibile e mutevole – e anche se i nostri piloti avevano un buon assetto sia sull’asciutto che sul bagnato e buone sensazioni, abbiamo appena perso la Q2. È un peccato che siamo abbastanza indietro sulla griglia, ma la gara è un’altra cosa e vedremo cosa possiamo fare domani usando il buon ritmo dei piloti “.

Joan Mir:

“Nel complesso non è stata una brutta giornata, ma questa non è la pista migliore per noi e sento che il 14 ° posto in griglia non sta mostrando il mio vero potenziale – mi sentivo abbastanza forte in entrambe le condizioni, sul bagnato e sull’asciutto , e il mio ritmo era abbastanza buono. Ho perso un paio di giri alla fine delle qualifiche, penso forse di aver cotto troppo le gomme o qualcosa del genere perché la pista si è asciugata velocemente. Ma comunque sono tutte esperienze e lezioni utili che userò in futuro, e sono contento perché ho già migliorato le mie prestazioni sul bagnato rispetto allo scorso anno. La squadra ha fatto davvero un ottimo lavoro con la moto. Partire 14 ° in griglia è gestibile fintanto che rimango concentrato; non è così diverso da altri recenti slot della griglia, quindi sono ottimista. “

Alex Rins:

“È stata una giornata difficile ‘in ufficio’ e domani ho una brutta posizione in griglia. Ho commesso un errore con la mia strategia; Ho scelto le gomme medie anteriori e morbide posteriori per iniziare, e penso che con le medie posteriori sarei stato in grado di spingere di più e quindi forse la mia posizione in griglia sarebbe stata migliore, ma non c’era tempo per fermarsi. Vediamo com’è il tempo domani, potremmo avere condizioni di bagnato, asciutto o misto e sicuramente sarà un grande spettacolo. Se la gara è sull’asciutto penso di avere una possibilità per il podio perché mi sento bene sull’asciutto e le mie impostazioni di base e la fiducia sono buone. Se è bagnato o misto scorrerò con la moto, lavorerò con una buona strategia – preparata per tutti gli scenari – e darò il massimo “.

SHARK GRAND PRIX DE FRANCE – Classifica di qualificazione:

1 Fabio QUARTARARO Monster Energy Yamaha MotoGP 1’32.600
2 Maverick VIÑALES Monster Energy Yamaha MotoGP 1’32.681 0.081 / 0.081
3 Jack MILLER Ducati Lenovo Team 1’32.704 0.104 /
0.023 4 Franco MORBIDELLI Petronas Yamaha SRT 1’32.766 0.166 / 0.062
5 Johann ZARCO Pramac Racing 1’32.877 0.277 / 0.111
6 Marc MARQUEZ Repsol Honda Team 1’33.037 0.437 / 0.160
7 Takaaki NAKAGAMI LCR Honda IDEMITSU 1’33.120 0.520 / 0.083
8 Pol ESPARGARO Repsol Honda Team 1’33.150 0.550 / 0.030
9 Valentino ROSSI Petronas Yamaha SRT 1’33.391 0.791 / 0.241
10 Miguel OLIVEIRA Red Bull KTM Factory Racing 1’33.867 1.267 / 0.476
11 Lorenzo SAVADORI Aprilia Racing Team Gresini 1’34.258 1.658 / 0.391
12 Luca MARINI SKY VR46 Avintia 1’34.265 1.665 /
0.007 13 Aleix ESPARGARO Aprilia Racing Team Gresini 1’43.418 Q1
14 Joan MIR Team SUZUKI ECSTAR 1’43.422 Q1
15 Alex RINS Team SUZUKI ECSTAR 1’43.523 Q1

16 Francesco BAGNAIA Ducati Lenovo Team 1’43.530 Q1
17 Danilo PETRUCCI Tech 3 KTM Factory Racing 1’43.857 Q1
18 Iker LECUONA Tech 3 KTM Factory Racing 1’44.324 Q1
19 Alex MARQUEZ LCR Honda CASTROL 1’45.146 Q1
20 Tito RABAT Pramac Racing 1’45.590 Q1
21 Brad BINDER Red Bull KTM Factory Racing 1’45.911 Q1
22 Enea BASTIANINI Avintia Esponsorama 1’46.123 Q1