Giugno 15, 2021

BMW Motorrad Motorsport torna nel felice terreno di caccia di Misano con la BMW M 1000 RR.

Monaco. Dopo il doppio appuntamento in Spagna e Portogallo, BMW Motorrad Motorsport si sta dirigendo verso il terzo round del Campionato Mondiale FIM Superbike 2021 (WorldSBK) a Misano, in Italia. Il circuito della costa adriatica si è rivelato in passato un felice terreno di caccia. Nel 2019, il BMW Motorrad WorldSBK Team e Tom Sykes (GBR) hanno festeggiato il primo podio per un progetto WorldSBK che era ancora agli inizi. La gara di Misano non si è disputata lo scorso anno a causa della pandemia di Coronavirus.

BMW Motorrad Motorsport spera ora di consolidare il successo del 2019 a Misano con la nuova BMW M 1000 RR, che è alla sua prima stagione come moto da corsa WorldSBK. Sykes sarà affiancato da Michael van der Mark (NED) nel BMW Motorrad WorldSBK Team. Misano è la gara di casa per il team satellite BMW RC Squadra Corse. Eugene Laverty (IRL) è in gara per la squadra italiana. Anche Jonas Folger (GER) del team satellite BMW Bonovo MGM Racing conosce molto bene il circuito.

Quotazioni in vista del round di Misano.

Marc Bongers, Direttore BMW Motorrad Motorsport: “Andiamo a Misano con molto ottimismo. Le prime due gare della stagione al MotorLand Aragón e all’Estoril si sono svolte su circuiti che già sapevamo sarebbero stati impegnativi per noi. Tuttavia, siamo stati in grado di registrare alcuni risultati soddisfacenti e, cosa ancora più importante, siamo stati in grado di testare ampiamente la nostra nuova BMW M 1000 RR in condizioni di gara. Sappiamo dove sono i nostri punti di forza e dove abbiamo ancora del lavoro da fare. A Misano la situazione è completamente diversa da come era nei primi due circuiti del calendario. Abbiamo dei bei ricordi di Misano e siamo stati in grado di dimostrare quanto ci piace questo circuito nell’ultima gara del 2019. Naturalmente, non dimenticheremo mai il primo podio con Tom. Ora siamo fiduciosi di poter fare una bella prestazione a Misano con la nuova M RR”.

Shaun Muir, Team Principal BMW Motorrad WorldSBK Team: “Prima di tutto, siamo felicissimi di tornare a Misano dopo aver saltato l’anno scorso. Sicuramente il 2019 è stato un ottimo evento per il BMW Motorrad WorldSBK Team e ora tornare con la BMW M 1000 RR sarà utile per confrontare i nostri miglioramenti. Speriamo di poter ripetere quel successo dal 2019. Stiamo andando nel fine settimana sia Michael che Tom che tornano da Estoril con qualche nuova direzione. Di sicuro, Michael sta iniziando a sentirsi molto acclimatato con la sensazione elettronica della sua M RR e questo è davvero importante. Sta davvero iniziando a sentire che la moto può fare esattamente quello che vuole e questo è un buon passo per lui, quindi la sua fiducia è molto forte in quell’area. Dall’altro lato, Tom ha ancora alcune preoccupazioni sulla direzione del suo telaio e lavoreremo su questo nelle prove di venerdì. Ma speriamo che Tom possa prendere rapidamente un buon ritmo e prepararsi per la Superpole e le gare. Speriamo di poter ottenere delle buone condizioni meteorologiche e di avere alcune gare semplici senza che il tempo crei problemi perché le previsioni prevedono alcuni temporali in quel periodo. Nel complesso come squadra siamo felici di tornare, siamo abbastanza fiduciosi che il circuito di Misano possa essere favorevole per noi e siamo pronti per scendere in pista”.

Michael van der Mark, BMW Motorrad WorldSBK Team: “Misano è una delle mie piste preferite. Mi è mancato molto andarci l’anno scorso. Amo il circuito, amo il layout e non vedo l’ora. È di nuovo una pista completamente diversa rispetto ad Aragón ed Estoril, ma penso che si adatterà molto bene alla BMW e soprattutto al modo in cui la moto sta funzionando ora. Dopo alcuni buoni risultati ad Aragón ed Estoril, una pista molto diversa e penso che possiamo fare davvero bene lì. Per quanto riguarda gli obiettivi per il fine settimana, penso che sia ancora difficile dire dove ci aspettiamo di essere, ma penso che dovremmo essere vicini ai primi cinque. Abbiamo ottenuto dei buoni risultati, il gap è ancora un po’ troppo grande ma penso che per come è la pista di Misano possiamo fare davvero bene”.

Tom Sykes, BMW Motorrad WorldSBK Team: “Non vedo l’ora che arrivi il round di Misano del calendario WorldSBK. È un circuito che mi piace molto. Sarà sicuramente stretto in termini di tempi sul giro in quanto è piuttosto piccolo e tortuoso, quindi stiamo davvero cercando di essere competitivi. Abbiamo ottenuto ottimi risultati in passato con la BMW S 1000 RR, quindi speriamo di poter migliorare con la M RR aggiornata. Questo è sicuramente il mio obiettivo e sarebbe fantastico. Abbiamo avuto un successo sul podio lì, quindi se potessimo fare qualcosa di simile questo fine settimana è ciò di cui abbiamo bisogno. Nel complesso, è una posizione fantastica e non vedo l’ora di andarci.”

Eugene Laverty, RC Squadra Corse: “Vado a Misano molto ottimista. L’ultima volta mi sono prefissato obiettivi modesti perché Estoril è stata la pista più dura del calendario per noi l’anno scorso. Tuttavia, ho superato di gran lunga le mie aspettative, quindi la mia fiducia è alta andando su una pista che mi piace molto. La nuova BMW M 1000 RR ha fatto un enorme passo avanti quest’anno e sono molto grato per il duro lavoro svolto da tutti alla BMW Motorrad Motorsport durante i mesi invernali. Mi sono trovato molto bene con la mia nuova squadra RC Squadra Corse e siamo pronti per iniziare a scalare la classifica. I primi due round sono stati come test pre-stagionali per noi. Sento che la nostra stagione inizia bene al terzo round di Misano”.

Jonas Folger, Bonovo MGM Racing: “Non vedo l’ora che arrivi Misano. Sarà interessante vedere come si sentirà la BMW M 1000 RR su questo circuito. Spero in un fine settimana consistente e che possiamo finire in buone posizioni. Penso che ne saremo soddisfatti. Spero anche che a Misano potremo accontentarci del giusto assetto di base della moto che potremo poi utilizzare nelle altre gare”.

Curiosità Misano.
Lunghezza del circuito4.226 km – in senso orario
Angoli16 – 10 destrimani, 6 mancini
Pole positionGiusto
Il rettilineo più lungo510 metri (dritto partenza-arrivo)
Livello di presamedio
Disposizione della pistaDiversi lunghi rettilinei, curve in parte veloci, zone di brusca frenata
Sforzo sui frenimedio
Importo a tutto gas30 %
Velocità massima/velocità minima276 km/h / 55 km/h
La migliore opportunità di sorpassoT1, T8
Fattori chiaveBuon feeling sui freni, stabilità, trazione