6 Dicembre 2021

IL GRUPPO RENAULT FIRMA UN ACCORDO AZIENDALE E CREA RENAULT ELECTRICITY: IL CENTRO INDUSTRIALE ELETTRICO DEL NORD DELLA FRANCIA

  • Il Gruppo Renault e le organizzazioni sindacali rappresentative hanno firmato un accordo che sancisce la nascita di Renault ElectriCity, la nuova entità giuridica che riunisce le sedi del Nord della Francia: Douai, Maubeuge e Ruitz;
  • Con l’obiettivo ambizioso di realizzare 400.000 veicoli all’anno, Renault ElectriCity sarà il centro di produzione dei veicoli elettrici più importante e competitivo d’Europa;
  • Renault ElectriCity contribuirà alla creazione di 700 posti di lavori diretti suddivisi tra i vari stabilimenti entro il 2025 e di un centro universitario e di formazione.

Boulogne-Billancourt, 9 giugno 2021 – Nell’ambito del piano strategico Renaulution, il Gruppo Renault e le organizzazioni sindacali rappresentative (CFDT, CFE-CGC, CFTC, CGT, FO e SUD) hanno firmato un accordo per il futuro degli stabilimenti Renault nella regione dell’Alta Francia. Questo accordo sancisce la nascita di Renault ElectriCity: l’entità giuridica detenuta al 100% da Renault SAS che riunisce i siti industriali di Douai, Maubeuge e Ruitz, per un totale di circa 5.000 dipendenti.

Creando questa entità unica, il Gruppo Renault si prefigge lo scopo ambizioso di trasformare questi stabilimenti nell’unità di produzione di veicoli elettrici più competitiva e più performante d’Europa, con 400.000 auto prodotte ogni anno entro il 2025. Con questo accordo, il Gruppo Renault si pone tre grandi obiettivi:

  • consentire lo sviluppo di un forte progetto industriale coerente per tutti gli stabilimenti del Centro;
  • raggiungere l’eccellenza operativa basandosi su un modello manageriale, un modello sociale e la modernizzazione dei siti di produzione;
  • sviluppare l’attrattiva del Centro Industriale Nord per costruire un’infrastruttura per i componenti chiave dei veicoli elettrici.

Creazione di 700 posti di lavoro entro il 2025 ed impegno nel tessuto economico e sociale

Per sostenere questo ambizioso progetto industriale, il Gruppo Renault prevede la creazione di 700 posti di lavoro con contratto a tempo indeterminato tra il 2022 e la fine del 2024, con 350 assunzioni presso lo stabilimento di Maubeuge e 350 assunzioni suddivise tra Douai e Ruitz. Tali assunzioni rientreranno nell’ambito delle iniziative condivise con gli uffici locali di collocamento, Pôle Emploi e tutti gli stakeholder del territorio.

La regione dell’Alta Francia vanta tutte le caratteristiche necessarie per diventare il riferimento europeo a livello di know-how e produzione per tutta la catena di valore dei veicoli elettrici. In collaborazione con i suoi dipartimenti di R&S, il Gruppo Renault stabilirà partnership con alcune università per istituire dispositivi di formazione adatti all’evoluzione del mercato automotive e contribuirà ai lavori di ricerca.

Il Gruppo Renault parteciperà anche ad iniziative di innovazione in partnership con alcune start-up ed entità specializzate, per sostenere i futuri sviluppi del mondo automotive partecipando a progetti di tipo “Incubatori”.

Infine, visto che la prossimità dei partner del Gruppo è una condizione fondamentale per il successo, il Gruppo Renault si adopererà per dimostrare i vantaggi di avere una sede nei pressi dei propri stabilimenti, sia per il progetto della fabbrica di batterie che per gli altri partner produttori dei componenti dei veicoli elettrici.

Sono molto orgoglioso di aver contribuito alla creazione di Renault ElectriCity, simbolo del know-how e dell’innovazione tecnologica di Renault, e di partecipare allo sviluppo economico e sociale in Europa della regione dell’Alta Francia. Questo accordo, firmato da tutte le organizzazioni sindacali, è la dimostrazione del fatto che l’impegno dei collaboratori, il dialogo sociale costruttivo e il forte radicamento nel territorio sono fattori chiave per realizzare un modello industriale forte e attrattivo.” Ha dichiarato Luciano BiondoDirettore di Renault ElectriCity

Fatti salienti

  • Douai
    • Nel 2021 lo stabilimento produrrà il suo primo veicolo elettrico, Mégane E-TECH Electric, sulla nuova piattaforma modulare CMF-EV dell’Alleanza;
    • Su questa stessa piattaforma, a Douai sarà assegnato un nuovo veicolo del Segmento C;
    • Sarà installata una nuova piattaforma elettrica dedicata all’industrializzazione dei veicoli del Segmento B.
  • Maubeuge
    • Pioniere e leader nel segmento delle furgonette elettriche in Europa da un decennio, con Kangoo nella versione elettrica, questo stabilimento produce Nuovo Kangoo e Nuovo Kangoo Van per Renault e i suoi partner Mercedes e Nissan e, nel 2022, produrrà Nuovo Kangoo E-Tech Electric;
    • Inoltre, allo stabilimento verranno assegnate altre varianti di Nuovo Kangoo.
  • Ruitz
    • Questo stabilimento sarà sede di una nuova attività di produzione di componenti elettrici.

Cenni sul Gruppo Renault

Il Gruppo Renault è all’avanguardia di una mobilità che si reinventa. Forte dell’Alleanza con Nissan e Mitsubishi Motors e della sua esperienza unica a livello di elettrificazione, il Gruppo Renault fa leva sulla complementarietà delle sue 5 Marche (Renault – Dacia – LADA- Alpine e Mobilize), proponendo soluzioni di mobilità sostenibili ed innovative ai suoi clienti. Presente in oltre 130 Paesi, il Gruppo ha venduto 2,9 milioni di veicoli nel 2020. Riunisce oltre 170.000 collaboratori che incarnano nella vita quotidiana la sua “ragion d’essere”, affinché la mobilità ci avvicini gli uni agli altri. Pronto a raccogliere le sfide su strada, ma anche nelle competizioni, il Gruppo si è impegnato in una trasformazione ambiziosa e generatrice di valore. Questa è incentrata sullo sviluppo di tecnologie e servizi inediti, su una nuova gamma di veicoli ancora più competitiva, equilibrata ed elettrificata. In linea con le sfide ambientali, il Gruppo Renault si prefigge lo scopo ambizioso di raggiungere l’obiettivo zero emissioni in Europa entro il 2050. 

https://www.renaultgroup.com/