24 Ottobre 2021

ŠKODA, obiettivi di sostenibilità sempre più ambiziosi

Il Sustainability Report 2019/2020 ŠKODA presenta nel dettaglio gli importanti traguardi già raggiunti dal brand, che si pone ora nuovi ambiziosi obiettivi per il 2030, sia in termini ambientali che di responsabilità sociale.

La protezione dell’ambiente è una delle priorità di ŠKODA, che nel proprio Sustainability Report per il periodo 2019/2020 ha presentato tutti i risultati raggiunti, insieme alle informazioni sui progetti di responsabilità sociale. Il Report descrive anche la governance, la cultura aziendale e gli strumenti di integrità di ŠKODA, tra cui i programmi di volontariato e la vigilanza sul rispetto delle regole aziendali.

Nel piano aziendale NEXT LEVEL – ŠKODA STRATEGY 2030 appena presentato, il costruttore boemo ha reso i propri obiettivi di sostenibilità ancora più ambiziosi, ponendo maggiore enfasi sulla diversità.

Ridurre la carbon footprint

Gli obiettivi di sostenibilità ŠKODA sono inseriti nella strategia Green Future, che si basa su tre pilastri – Green Factory, Green Product e Green Retail – e mira a ridurre al minimo la carbon footprint dell’azienda. Già dall’inizio del 2020 ŠKODA ha riciclato o trattato termicamente tutti i rifiuti monouso generati durante la produzione.

A questo si aggiunge il passaggio all’utilizzo di energia carbon neutral per il processo produttivo, che verrà completato nel corso del decennio in tutti gli stabilimenti cechi.

Tra questi spicca  Vrchlabí, alimentato con elettricità green già dalla fine del 2020. Entro il 2021, inoltre, ŠKODA abbandonerà il gas naturale per passare al metano carbon neutral prodotto negli impianti di biogas. L’approccio della Casa ceca abbraccia l’intera catena del valore, e ove possibile ŠKODA sfrutta le potenzialità della tecnologia e i principi dell’industria 4.0: l’app AI OPTIKON, per esempio, determina il posizionamento ideale dei pallet nei container, e solo nel 2020 ha permesso di risparmiare 505 container e circa 180 tonnellate di emissioni di CO2.

Responsabilità sociale

ŠKODA promuove anche lo sviluppo sostenibile a lungo termine della regione e delle aree circostanti ai propri impianti, principalmente nei settori del welfare, della salute e della protezione dell’ambiente. Tutti i progetti di responsabilità sociale hanno quattro obiettivi principali: sicurezza stradale, istruzione tecnica, mobilità senza barriere e assistenza ai bambini svantaggiati.

Un’opportunità per dare un contributo concreto è arrivata dall’emergenza legata alla pandemia: in Repubblica Ceca, ŠKODA ha messo a disposizione dei dipendenti delle organizzazioni umanitarie e del personale medico oltre 200 veicoli sulla propria piattaforma di car sharing “HoppyGo” e 150 scooter elettrici tramite il servizio di eScooter “BeRider”; ha donato 100 Octavia a varie organizzazioni umanitarie, oltre ad aver sviluppato e implementato un processo di stampa 3D per la produzione di respiratori FFP3; e ha sostenuto l’acquisto di laptop connessi per  bambini provenienti da famiglie svantaggiate, aiutandoli a partecipare alla didattica a distanza.

Riforestazione e riconoscimenti

Ulteriori esempi: “Un albero per ogni auto” è una campagna a lungo termine di responsabilità sociale d’impresa che promuove il ripristino delle foreste nella Repubblica Ceca. Dal 2007 a oggi ŠKODA ha piantato un albero per ogni veicolo consegnato in Repubblica Ceca; a fine 2020, tutti questi alberi coprivano un’area equivalente a quella di quasi 295 campi da calcio.

L’impegno di ŠKODA è riconosciuto su più fronti, come testimoniato dal fatto che nel 2019 è diventata la prima azienda in assoluto a ricevere il Responsible Foreign Investor Award, un premio che viene assegnato alle aziende con capitale straniero che danno un contributo significativo allo sviluppo dell’economia ceca attraverso i propri investimenti. Dal 2005, ŠKODA riporta regolarmente ogni due anni le proprie attività nell’ambito della Good Corporate Governance ed è conforme alla GRI Standard Core Option della Global Reporting Initiative, soddisfacendo le linee guida internazionali per una rendicontazione trasparente.