24 Ottobre 2021

La nuova berlina ŠKODA AUTO per l’India si chiamerà SLAVIA

Il nome richiama le prime biciclette prodotte congiuntamente dai fondatori dell’azienda Václav Laurin e Václav Klement
› Secondo nuovo modello ŠKODA del progetto INDIA 2.0 dopo il SUV KUSHAQ
› La berlina per il segmento A0 completa l’OCTAVIA e la SUPERB, due modelli molto apprezzati in India

Mladá Boleslav/Pune – Il secondo modello di serie dopo il KUSHAQ del progetto INDIA 2.0 guidato da ŠKODA nel subcontinente indiano si chiamerà SLAVIA. La nuova berlina per il segmento A0 è stata nominata pensando ai primi giorni di ŠKODA AUTO. A partire dal 1896, un anno dopo la fondazione dell’azienda, Václav Laurin e Václav Klement commercializzarono con successo le loro prime biciclette sviluppate congiuntamente con il nome SLAVIA. La prossima nuova ŠKODA SLAVIA si prefiggerà ancora una volta di definire una nuova era, questa volta sul mercato indiano. Lì, il modello a tre volumi, che dovrebbe essere presentato entro la fine dell’anno, completerà le berline OCTAVIA e SUPERB, molto apprezzate in India.

Zac Hollis, Direttore del marchio ŠKODA AUTO India, afferma: “ŠKODA ha una ricca eredità globale che abbraccia più di 125 anni. Il nome SLAVIA rappresenta l’inizio di una storia di successo che ha visto ŠKODA diventare una delle case automobilistiche più rinomate. Ricco di tradizione, il nome SLAVIA segnerà ancora una volta l’inizio di una nuova era per il marchio ŠKODA, questa volta sul mercato indiano. La SLAVIA offrirà qualità costruttiva, affidabilità ed esperienza di guida impeccabili. Non vediamo l’ora di aumentare sostanzialmente i nostri volumi in India e SLAVIA svolgerà un ruolo chiave nel raggiungimento di questo obiettivo”.

Dopo il SUV KUSHAQ presentato in primavera, ŠKODA SLAVIA è il secondo nuovo modello del produttore ceco sviluppato appositamente per il subcontinente indiano. Questa è la regione in cui ŠKODA AUTO supervisiona tutte le attività del Gruppo Volkswagen e il progetto INDIA 2.0, con quest’ultimo che comprende un’offensiva di modelli che comprende un totale di quattro nuove auto per il segmento A0. Il KUSHAQ e lo SLAVIA, così come due modelli Volkswagen, sono tutti basati sulla versione MQB-A0-IN del Modular Transverse Toolkit, che ŠKODA ha adattato per soddisfare le particolari esigenze del mercato indiano. Nella produzione di veicoli, ŠKODA AUTO raggiunge una localizzazione fino al 95%.

Il nome SLAVIA si rifà ai primissimi giorni di ŠKODA AUTO. Fu nel 1895 che i padri fondatori Václav Laurin e Václav Klement iniziarono a riparare biciclette a Mladá Boleslav. Presto iniziarono a progettare le proprie biciclette, commercializzandole con successo con il marchio SLAVIA dal 1896 in poi. Nel caso della nuova berlina per il mercato indiano, questo nome rende omaggio agli inizi dell’azienda. Mentre lo ŠKODA KUSHAQ si è ispirato alla tradizione indiana, lo SLAVIA rappresenta gli stretti legami tra le culture indoeuropee, ceche e indiane.

All’inizio del XX secolo, le biciclette prodotte a Mladá Boleslav con il marchio SLAVIA erano sinonimo di affidabilità, convenienza e inventiva. Queste sono ancora le virtù chiave che definiscono la filosofia Simply Clever di ŠKODA AUTO oggi. Il nome SLAVIA è diventato rapidamente sinonimo di qualità e innovazione e la stessa denominazione è stata adottata anche per le moto introdotte da Laurin & Klement nel 1899. Più di 120 anni dopo, la nuova ŠKODA SLAVIA incarna questi stessi ideali e completerà perfettamente la OCTAVIA e Modelli SUPERB in India, che sono diventati molto apprezzati nel subcontinente negli ultimi due decenni. La nuova SLAVIA sarà ancora una volta una berlina elegante, potente e sicura, esattamente ciò che gli acquirenti indiani si aspettano da ŠKODA.

Il 2021 è un anno di espansione per ŠKODA AUTO in India. Nell’ambito del progetto INDIA 2.0, il Gruppo Volkswagen ha investito un miliardo di euro nello sviluppo di quattro nuovi veicoli (due ŠKODA e due modelli Volkswagen). Nonostante la pandemia di COVID-19, il nuovo ŠKODA KUSHAQ ha avuto un inizio positivo, con oltre 10.000 ordini ricevuti dal suo lancio a luglio. Insieme, il KUSHAQ e il nuovo SLAVIA dovrebbero aumentare considerevolmente le vendite in India. Il paese svolge un ruolo chiave nei piani di crescita globale della casa automobilistica ceca.

Nello sviluppo di KUSHAQ e SLAVIA per l’India, ŠKODA AUTO si è concentrata sulle aspettative dei clienti indiani, che stanno cambiando in modo dinamico. Costo, autonomia e comfort sono considerazioni particolarmente importanti. Allo stesso tempo, ŠKODA AUTO sta investendo nella continua espansione della sua rete di concessionari indiani. Il marchio ceco è attualmente rappresentato in più di 100 città, con 165 punti vendita e assistenza. L’obiettivo è aumentare il numero di sedi a 225 entro la fine del 2022.