3 Dicembre 2021


  • La Casa di Hamamatsu sarà presente alla 78a edizione del Salone di Milano, la più importante kermesse delle due ruote al mondo.
  • Durante la sua conferenza stampa, che si terrà alle 12.20 del 23 novembre, Suzuki svelerà una novità in anteprima e alcuni modelli al debutto in Italia.
  • Nello stand allestito al padiglione 22 saranno esposte l’intera gamma 2022, la GSX-RR da MotoGP di Joan Mir e la GSX-R1000 SERT vincitrice del Mondiale Endurance 2021.
  • Sotto i riflettori si potrà ammirare anche il Burgman 400 one-off con l’esclusiva livrea realizzata dagli illustratori Van Orton nell’ambito del progetto benefico ARThletes.
  • Un corner sarà dedicato alle GSX-R Legend Edition, le cui colorazioni mozzafiato rendono omaggio ai sette Campioni del Mondo Suzuki della classe regina.
  • Nell’Area esterna MotoLive i visitatori potranno provare i modelli: V-Strom 650XT e 1050XT, delle GSX-S950, S1000 e S1000GT e del Burgman 400.

Dopo un anno di pausa EICMA torna ad animare il mondo delle due ruote, di cui rappresenta storicamente l’evento più importante nel panorama internazionale. Suzuki sarà una delle protagoniste della manifestazione, che aprirà i battenti al pubblico da giovedì 25 a domenica 28 novembre.

Emozioni a 2 ruote
Nell’ampio stand B10 Suzuki all’interno del padiglione 22 troverà espressione ogni forma di passione per la moto.
Nel corso della conferenza stampa, in programma alle 12.20 del 23 novembre, la Casa di Hamamatsu mostrerà l’anteprima di un nuovo modello, assieme ad alcune anteprime nazionali. Queste novità resteranno in posizione privilegiata sotto i riflettori, per essere poi toccate e ammirate dal grande pubblico.

Accanto a queste novità, gli amanti delle corse su pista potranno osservare da vicino la GSX-RR guidata nelle gare di MotoGP dal Campione del Mondo 2020 Joan Mir e la GSX-R1000 della squadra ufficiale Yoshimura SERT Motul, fresca vincitrice dell’Endurance World Championship 2021.

Per la gioia di tutti gli appassionati, un corner sarà riservato invece alle sette GSX-R Legend Edition, che reinterpretano in chiave moderna le mitiche livree con cui i piloti Suzuki si sono laureati in passato Campioni del Mondo della classe regina.

I visitatori di EICMA troveranno poi esposta l’intera offerta Suzuki per la stagione 2022, che spazia dalla iconica Ultimate Sport Hayabusa alle RM-Z da cross, passando per la famiglia delle V-Strom e i modelli stradali, senza dimenticare il Burgman 400, che ha da poco beneficiato di un profondo rinnovamento.

Lo scooter di Hamamatsu sarà inoltre esposto nelle insolite vesti di opera d’arte con la speciale livrea realizzata dalla coppia di illustratori Van Orton nell’ambito dell’iniziativa benefica ARThletes, con cui è andato all’asta online nei giorni scorsi. Mercoledì 24 lo stand Suzuki ospiterà proprio la cerimonia conclusiva di questo progetto, con la consegna del ricavato alla Fondazione Luciana Matalon e quella dello scooter al “vincitore” dell’asta.

Tutti in sella
Suzuki sarà presente nell’area esterna di EICMA, battezzata MotoLive e che sorgerà in uno spazio adiacente ai padiglioni della fiera. Qui, grazie alla collaborazione dei partner Motul, Findomestic e Motoplatinum, sarà possibile provare una selezione di modelli di Hamamatsu già a partire dalla giornata di martedì 23.

Gli appassionati potranno salire in sella alle V-Strom 650XT e 1050XT e lasciarsi sorprendere dalle loro straordinarie prestazioni, rese fruibili da un impareggiabile bilanciamento. La 650XT, in particolare, si presenta all’ appuntamento di EICMA 2022 con un inedito assortimento di colorazioni, alcune più eleganti, altre più grintose, mentre la versione di maggior cilindrata si fa notare soprattutto con suggestive livree d’ispirazione dakariana.

Gli amanti delle moto stradali avranno invece a disposizione i tre modelli che hanno debuttato nel 2021. La prima è la GSX-S950, che costituisce la porta d’accesso al magico mondo delle “quattro cilindri” di Hamamatsu e che è l’unica mille del listino guidabile in versione depotenziata dai titolari di patente A2.

La seconda è la GSX-S1000, una street-fighter che abbina forme audaci e moderne a un motore e una ciclistica che fanno tesoro della tradizione sportiva Suzuki.
La terza è poi la recentissima GSX-S1000GT, la Grand Tourer che sviluppa lo stesso pacchetto tecnico di prim’ordine ponendo un’attenzione speciale ai viaggi. I suoi elementi distintivi sono dunque le pratiche borse laterali da 36 litri ciascuna e una filante carena studiata nella galleria del vento.

A completare la gamma in prova sarà infine il Burgman 400, che con gli aggiornamenti appena ricevuti si conferma l’indiscusso punto di riferimento del segmento degli scooter di grossa cilindrata. L’“Atleta Elegante” è ora omologato Euro 5, grazie anche all’introduzione della tecnologia Dual Spark, e monta di serie il Traction Control.