19 Maggio 2022

DACIA: UN DESIGN ATTRAENTE CHE NON COSTA DI PIÙ

Il fascino dietro il design degli ultimi modelli Dacia è che è semplice e autentico, infonde un senso di robustezza e il fascino dell’avventura. Miles Nürnberger, nato in Gran Bretagna, è Dacia Director of Design da giugno 2021. Dopo aver trascorso 14 anni in Aston Martin, ora ci offre una prospettiva acuta su come il design Dacia abbia acquisito maggiore attrattiva senza aumentare il prezzo delle auto. 

Il design non è sempre stato il punto di forza di Dacia quando il marchio è rinato 18 anni fa. La Logan di prima generazione doveva essere principalmente l’auto nuova più economica sul mercato. Tuttavia, per diversi anni e soprattutto con la gamma attuale (Duster, Sandero, Jogger), il design di Dacia è diventato davvero attraente. Naturalmente, questa trasformazione non è avvenuta dall’oggi al domani. È il risultato di un’applicazione sempre più approfondita della filosofia del marchio Dacia in tutte le fasi di sviluppo del modello. A cominciare prima di tutto da un design intelligente ed efficiente.

Semplice e genuina, la forza di Dacia

Miles vede che il principale segno distintivo del design del marchio è che ogni modello è pensato per essere facilmente distinto dagli altri a colpo d’occhio. Duster è un “vero” fuoristrada, Jogger è la “vera” auto di famiglia. “In Dacia, quello che vedi è quello che ottieni”, spiega Miles. Un principio ispirato dal WYSIWYG che ha rivoluzionato gli editor di testo e pagine HTML per il Web.

Dacia ha una visione molto pratica dell’automotive che copre le esigenze più essenziali dei suoi clienti. Determinare ciò che è o sarà essenziale sui veicoli venduti tra 2 o 3 anni, rifiutando di aggiungerne continuamente altri, significa che è necessario fare scelte di design audaci. Miles vede il processo creativo come “qualcosa di puro, quasi fondamentale”. “Dacia è una sfida. Devi davvero essere abbastanza parsimonioso. In Aston Martin, puoi progettare con poco e vendere molto. In Dacia è l’esatto opposto. E non è per niente più facile!”

Dacia Jogger: un design pragmatico che va all’essenziale

I designer del marchio sono guidati da un panorama di design molto chiaro: ogni linea deve dare un senso di robustezza, avventura e grandi spazi aperti… semplicità e autenticità sono ingredienti essenziali del fascino del marchio. “Dacia deve offrire ai clienti piaceri semplici con un assaggio di avventura”, afferma Miles.

Il design delle auto Dacia si è notevolmente evoluto grazie al potere dell’ingegneria. La nuova piattaforma CMF-B crea un passo più grande, con tutte e quattro le ruote spinte ulteriormente verso l’esterno, cingoli più larghi e ruote di diametro maggiore. La base moderna è essenziale per ottenere proporzioni armoniose e contemporanee sugli ultimi modelli.

Devi tenere a mente che il mercato automobilistico segue le tendenze e la moda va e viene. In Dacia, i designer sono liberati dal giogo di tutte le cose effimere. Ogni parte e ogni pezzo di attrezzatura è progettato con grande attenzione alla loro vera utilità. Come dice Miles, “Rimuovere le campane e i fischietti e concentrarsi sulle basi non è necessariamente un processo di pensiero che viene naturale”.

Il design del concept Dacia Bigster è puro, quasi fondamentale

Naturalmente, l’aspetto visivo dei modelli Dacia si è evoluto con i tempi che cambiano. L’ottica anteriore ora è a LED, l’antenna ora è un’antenna a pinna di squalo, le maniglie delle porte ora sono come le maniglie del frigorifero… quanto basta per rimanere contemporanei. Ne più ne meno. È proprio qui che Miles vede la difficoltà intrinseca. “Devi fare le scelte giuste al momento giusto per offrire ai clienti ciò di cui hanno ‘veramente’ bisogno ora o in futuro senza andare ‘troppo lontano’.”

…al circolo virtuoso del “less is more”.

In Dacia, ogni parte conta. Proprio come la vede Miles per i clienti per i quali “Ogni Euro conta!” Il processo creativo per i designer è quello che mira a linee pulite. I volumi sono riempiti, le forme sono nette, le linee sono vere e le intersezioni pulite sono state messe a punto.

Niente fronzoli, niente gadget alla moda. “Niente usato per nascondere o coprire.” La semplicità porta a un design essenziale, ma lo rende anche più leggero e facile da realizzare e riparare. Miles aggiunge: “A nessuno piace quando le cose sono complicate. Meno tecnologia significa meno obsolescenza e più affidabilità”.

Uno dei migliori esempi sono le piastre paramotore anteriori e posteriori del sandrero in plastica colorata in massa. Ci è voluto un bel po’ di sforzo per mettere a punto il loro design finale. La forma non poteva causare strisce zebrate (colorazione irregolare) durante la colata dello stampo di plastica. Utilizzando la piastra paramotore colorata in massa, è stata resa più economica da produrre (nessuna verniciatura) e più resistente all’usura quotidiana. Ora questo è un design intelligente ed efficiente!

Dacia Sandero Stepway è dotata di skid plate anteriori in plastica colorata in massa

Le barre portatutto modulari di Sandero Stepway e Jogger sono un altro esempio tangibile di design ingegnoso. “Il marchio è passato da un punto di semplice considerazione a un punto in cui il design, il prodotto, tutto ciò che ti circonda, è desiderato e ricercato.”

I clienti Dacia sono sempre molto razionali quando acquistano un’auto. Ma ascoltano anche i loro sentimenti. Come dimostrato dal successo commerciale del nuovo design Dacia. Miles conclude dicendo: “Un design di successo non deve necessariamente costare di più… anche se i clienti ne vedono il valore. Sempre più persone acquistano modelli Dacia per il loro design accattivante. Il prezzo è solo la ciliegina sulla torta!”