25 Giugno 2022

Le strepitose lame dell’ASU stupiscono tutti ai Campionati Italiani

UDINE – ASU stupisce al 58° Gran Premio Giovanissimi “Renzo Nostini” – Trofeo Kinder Joy of Moving: i Campionati Italiani Under 14 di scherma che si sono svolti a Riccione (11-18 maggio 2022)! Le strepitose lame dell’Associazione Sportiva Udinese hanno da subito sbagliato la concorrenza conquistando ben tre podi nel fioretto! «I risultati raggiunti da Asu, ma in particolare da Fabio Zannier e da tutto il team, fanno la storia della società – ha commentato Filippo Pesce, vice presidente dell’Asu ed ex agonista di punta della compagine bianconera -. Successi così convincenti e prestigiosi non si vedevano da anni. E questo a riprova del buon lavoro svolto dalla sezione. Personalmente ho potuto seguire solo una giornata di gare, e un’altra cosa straordinaria che voglio sottolineare è il gruppo di lavoro che si sta creando, non solo i ragazzi, ma anche i loro genitori. Riuscire a mettere insieme amicizia e risultati in campo gara ci riempie davvero di orgoglio».

FIORETTO – Per la categoria Maschietti, nella seconda giornata di gare, Samuele Pilutti ha vinto l’argento, bronzo invece per Edoardo Di Benedetto, fermato solo dal compagno di squadra! Non è tutto, perché i giovani schermidori bianconeri, allenati da Fabio Zannier, hanno conquistato, sempre nella categoria Maschietti, altre 3 posizioni fra i primi 16 in classifica con Giovanni Peres 10°, Mattia Roberto Stel 14°, Stefano Tonini 15°. Peccato per Umberto Galdiolo, 17° per una sola stoccata! Grandissimo risultato anche per Marco Bertossi che ha chiuso la gara di sabato portando a casa la medaglia d’argento nella categoria Ragazzi: dopo aver vinto tutti e sei gli incontri della fase a gironi, il giovane fiorettista ha perso solo la finalissima 15-13! Da segnalare anche un’ottima 5^ posizione di Ludovico Galdiolo (categoria Giovanissimi) che ha perso il podio per una stoccata! Felicissimo della trasferta romagnola il maestro Zannier che, complimentandosi con i suoi atleti, ha sottolineato come questi incredibili risultati siano «frutto del lavoro di un gruppo che si allena con serietà e dedizione. Anche se molto giovani, i ragazzi hanno capito che per avere risultati devono lavorare tenacemente».

SPADA – «Sono molto soddisfatta del risultato di Andrea Castagnari (sesto nella categoria ragazzi) che per una sola stoccata ha perso l’accesso al podio – ha spiegato l’allenatrice degli spadisti dell’ASU, Eleonora Longo -. Mi complimento anche con tutto il resto della squadra – ha proseguito -, I ragazzi si sono dimostrati molto grintosi e determinati. Il gruppo sta crescendo notevolmente e siamo pronti a metterci subito al lavoro per l’anno prossimo». Il risultato di Castagnari non è stata però l’unica nota positiva per gli spadisti. Leonardo Fusiello, proprio in occasione dei Campionati di Riccione, ha ricevuto il riconoscimento previsto dal progetto “Incentivazione allo Studio 2021” – promosso della Federazione Italiana Scherma con l’apporto dell’Istituto per il Credito Sportivo – che ha lo scopo di conferire agli atleti che si sono particolarmente distinti (143 in totale), tanto sulle pedane quanto negli studi, un premio simbolico per l’impegno profuso. «Mi congratulo con Leonardo – ha commentato il dg di Asu, Nicola Di Benedetto –. L’impegno nello sport, così come nello studio, devono essere sempre premiati e incentivati. Il suo è un bellissimo esempio per tutti i nostri ragazzi e le nostre ragazze».