31 Gennaio 2023

SUZUKI PRONTA A CONTRASTARE DOPO LA DURA MOTOGP DEL MUGELLO

Il GP d’Italia si è concluso con una delusione per il Team Suzuki Ecstar poiché entrambi i piloti sono caduti all’8° giro della gara all’Autodromo Internazionale del Mugello.

Nonostante abbia faticato a trovare il feeling durante l’impegnativo weekend e le qualifiche a lungo in griglia, Joan Mir e Alex Rins si sono sentiti determinati a guadagnare quante più posizioni possibili. Le luci si sono spente poco dopo che una commovente interpretazione dell’inno nazionale italiano ha risuonato sulle colline toscane, e Rins è stato veloce ad aumentare il ritmo, inserendosi al 15° posto alle prime curve. Al quinto giro Rins era 13° e Mir 17°.

Quando Mir ha iniziato ad adattarsi al ritmo e cercare di guadagnare più posizioni all’8° giro, ha subito una sfortunata uscita alla curva 1, “San Donato”. Sebbene sia un posto veloce in cui schiantarsi, fortunatamente è rimasto illeso. Pochi istanti dopo, nello stesso giro, anche il suo compagno di squadra Rins era a terra – questa volta alla curva 12 – quando una collisione con un altro pilota ha messo fine alle sue speranze di fare punti.

La squadra passerà direttamente al nono round della stagione, che si svolgerà il prossimo fine settimana sul Circuit de Barcelona-Catalunya; un posto privilegiato per entrambi i piloti.

Alex Rins:

“Oggi sono stato sfortunato, perché stavo guadagnando posizioni e mi sentivo bene, ma poi sono stato abbattuto da un altro pilota. Per me la mossa è stata troppo aggressiva e sono andato alla Direzione Gara per esprimere le mie preoccupazioni. Nel giro precedente, tra le curve 10 e 11, ho superato Nakagami e lui ha aperto il gas e mi ha bloccato. Il giro successivo ha fatto lo stesso; è venuto dall’esterno e poi ci siamo scontrati. Per fortuna non sono infortunato, ma per me è stato un peccato. La prossima gara è su una pista che mi piace molto, voglio divertirmi e tutti noi vogliamo tornare in forma e mostrare cosa possiamo fare”.

MGP-8-Alex Rins-R3

Joan Mir:

“Questa è stata una delle gare peggiori della mia carriera da top class, perché non sono mai riuscito a trovare il giusto feeling ed è un vero peccato. Sono arrivato al Mugello molto ottimista e siamo stati competitivi qui in passato, ma le cose sono cambiate ed è stato il contrario di quello che mi aspettavo. Purtroppo oggi sono caduto, mentre frenavo un po’ in ritardo sull’angolo dopo aver preso una scia, ma sto bene. Ora dobbiamo indagare tutto nel dettaglio prima di trasferirci al Barcellona, ​​dove voglio recuperare le mie sensazioni e ottenere qualcosa di bello”.

MGP-8-Joan Mir-R2

Livio Suppo – Team Manager:

“E’ stato un weekend molto difficile, senza che nessuno dei nostri piloti abbia terminato la gara. Di sicuro, questo non è quello che ci aspettavamo, ma siamo contenti che Joan e Alex stiano entrambi bene. È anche una buona cosa per noi andare direttamente a Barcellona perché possiamo dimenticare rapidamente questo fine settimana e puntare a ottenere qualcosa di eccezionale su un circuito che piace ai piloti”.

Ken Kawauchi – Direttore Tecnico:

“Siamo arrivati ​​qui con molta fiducia, ma le cose non sono mai andate davvero secondo i piani, soprattutto in qualifica. Perché siamo partiti molto in fondo alla griglia, significava che anche la gara è stata una lotta ed è stato difficile per i piloti recuperare posizioni. È un momento difficile per noi avere altri due ritiri dopo Le Mans, ed è difficile da accettare. Ma non molliamo e ci riproveremo la prossima settimana in Catalunya”.

RISULTATI GARA DEL GRAN PREMIO D’ITALIA:

1 Francesco BAGNAIA Ducati Lenovo Team 41’18.923
2 Fabio QUARTARARO Monster Energy Yamaha 41’19.558 0.635
3 Aleix ESPARGARO Aprilia Racing 41’20.906 1.983
4 Johann ZARCO Prima Pramac Racing 41’21.513 2.590
5 Marco BEZZECCHI Mooney VR46 Racing Team 41’21.990 3.067
6 Luca MARINI Mooney VR46 Racing Team 41’22.798 3.875
7 Brad BINDER Red Bull KTM Factory Racing 41’22.990 4.067
8 Takaaki NAKAGAMI LCR Honda IDEMITSU 41’29.867 10.944
9 Miguel OLIVEIRA Red Bull KTM Factory Racing 41’30. 11.256
10 Marc MARQUEZ Repsol Honda Team 41’30.723 11.800
11 Fabio DI GIANNANTONIO Gresini Racing MotoGP 41’31.839 12. 916
12 Maverick VIÑALES Aprilia Racing 41’31.840 12.917
13 Jorge MARTIN Prima Pramac Racing 41’36.163 17.240
14 Alex MARQUEZ LCR Honda CASTROL 41’36.491 17.568
15 Jack MILLER Ducati Lenovo Team 41’36.610 17.687
16 Darryn RNF3 8 MotoGP 29.18 5 Yamaha BINDER 29.18
17 Franco MORBIDELLI Monster Energy Yamaha 41’39.219 20.296
18 Michele PIRRO Aruba.it Racing 41’40.228 21.305
19 Remy GARDNER Tech3 KTM Factory Racing 41’49.471 30.548
20 Andrea DOVIZIOSO WithU Yamaha RNF MotoGP 41’49.934 31.011
21 Tech KTM Factory Racing FERNAND 42’01.646 42.723
22 Lorenzo SAVADORI Aprilia Racing 41’58.611 1 giro
Non classificato:
23 Enea BASTIANINI Gresini Racing MotoGP
42 Alex RINS Team SUZUKI ECSTAR
36 Joan MIR Team SUZUKI ECSTAR

44 Pol ESPARGARO Repsol Honda Team

CLASSIFICHE DEL CAMPIONATO DEL MONDO PILOTI:

1 Fabio QUARTARARO 122
2 Aleix ESPARGARO 114
3 Enea BASTIANINI 94
4 Francesco BAGNAIA 81
5 Johann ZARCO 75
6 Alex RINS 69
7 Brad BINDER 65
8 Jack MILLER 63
9 Marc MARQUEZ 60
10 Joan MIR 56
11 Miguel OLIVEIRA 50
12 Pol ESPARGARO 40
13 Takaaki NAKAGAMI 38
14 Maverick VIÑALES 37
15 Jorge MARTIN 31
16 Luca MARINI 31
17 Marco BEZZECCHI 30
18 Alex MARQUEZ 20
19 Franco MORBIDELLI 19
20 Fabio DI GIANNANTONIO 8
21 Andrea DOVIZIOSO 8
22 Darryn BINDER 6
23 Remy GARDNER 3
24 Raul FERNANDEZ 0
25 Michele PIRRO 0
26 Stefan BRADL 0
27 Lorenzo SAVADORI 0