8 Agosto 2022

Sostenibilità in un grande evento come il BMW International Open.

I visitatori del BMW International Open, che questa settimana si sono nuovamente riuniti a migliaia al Golfclub München Eichenried dopo due anni di pandemia, non solo sono stati accolti da una nuova combinazione di colori, ma hanno anche trovato un Tournament Village con un nuovo look e molte BMW i veicoli. Queste sono state le misure più ovvie implementate dall’organizzatore del torneo BMW nel tentativo di rendere il BMW International Open il più sostenibile possibile.

“L’evento più sostenibile è ovviamente quello che non si svolge affatto. Tuttavia, ciò non significa che non sia possibile apportare una serie di modifiche per ridurre al minimo l’impronta ambientale”, afferma Jörn Plinke, responsabile del marketing di BMW Golfsport. “Questo è esattamente ciò che abbiamo fatto con il BMW International Open. La flotta di navette BMW completamente elettrificata, che viene caricata con elettricità verde al 100%, è il contributo più evidente alla sostenibilità per noi come produttori di automobili, ma non l’unico”.

La flotta di auto al BMW International Open è composta da 67 BMW iX, due BMW i4 e otto BMW iX3, nonché 22 BMW X5 xDrive45e (ibride) e tre BMW X3 xDrive30e (ibride). Le stazioni di ricarica rapida nel sito del torneo sono state costruite dal Golfclub München Eichenried insieme alla BMW.

Da un lato, il nuovo allestimento del Tournament Village ha lo scopo di creare un’atmosfera più rilassata per i visitatori. Tuttavia, anche la riduzione delle risorse e dell’energia gioca un ruolo. Ci sono molti meno espositori rispetto al passato e, di conseguenza, molte meno aree coperte da moquette. Anche la sostituzione dei prodotti stampati con soluzioni digitali nella pubblicità, nella biglietteria e nelle comunicazioni in loco consente di risparmiare risorse. L’anno scorso, i pannelli pubblicitari sui tee sono stati progettati in modo da poter essere riutilizzati per diversi anni. Strutture temporanee sono costruite con coperture coibentate, al fine di risparmiare energia. Vengono utilizzati banner blockout privi di PVC, ad esempio per i pannelli, in modo da ridurre drasticamente gli sprechi speciali attraverso la stampa di grandi dimensioni.

Per evitare sprechi di plastica, sono state installate stazioni di acqua dolce in tutto il campo da golf e ai giocatori vengono fornite bottiglie d’acqua ricaricabili. Distributori d’acqua sono installati anche negli uffici organizzativi e nelle aree di lavoro. Per quanto possibile, durante il torneo è disponibile una fornitura d’acqua senza PET. Laddove non è possibile evitare le bottiglie di plastica, ad esempio per gli spettatori, è presente un sistema di deposito senza interruzioni.

Per consentire ai visitatori di lasciare la propria auto a casa, sono previsti buoni collegamenti con i mezzi pubblici. Un servizio di bus navetta gratuito tra la sede del torneo e la stazione della S-Bahn più vicina (Ismaning) è attivo dalle 07:00 alle 20:00 nei giorni del torneo.

I prodotti REBOWL riutilizzabili sono utilizzati nella ristorazione per gli spettatori. Nell’area personale vengono utilizzati bicchieri e stoviglie compostabili, oltre a bottiglie d’acqua ricaricabili. Nel Fairway Club vengono utilizzati solo bicchieri e stoviglie. Per molti anni, l’infrastruttura è stata convertita in cavi in ​​fibra ottica e sottostazioni con elettricità verde anziché generatori diesel.

Queste misure sono un altro contributo per raggiungere gli ambiziosi obiettivi di sostenibilità che il BMW Group si pone in tutta l’azienda.

EMISSIONI E CONSUMI DI CO2.


Consumo elettrico della BMW iX xDrive50 combinato secondo WLTP: 23,0 – 19,8 kWh/100 km; Emissioni di CO 2  : 0 g/km


Consumo elettrico della BMW iX xDrive40 combinato secondo WLTP: 22,5 – 19,4 kWh/100 km; Emissioni di CO 2  : 0 g/km


Consumo elettrico della BMW i4 M50 nel ciclo combinato: 22,5 – 18,0 kWh/100 km secondo WLTP, emissioni di CO 2  : 0 g/km


Consumo di energia elettrica della BMW i4 eDrive40 nel ciclo combinato: 19,1 – 16,1 kWh/ 100 km secondo WLTP, emissioni di CO 2  : 0 g/km