8 Agosto 2022

Altri momenti magici in vista mentre Höljes si prepara a ospitare lo spettacolo estivo svedese

Start at FIA World Rallycross Championship in Höljes, Sweden on August 19, 2021 // @World / Red Bull Content Pool // SI202108210049 // Usage for editorial use only //

Un campo costellato di stelle dell’Euro RX1 affronterà l’iconico “Magic Weekend” del rallycross, mentre Kobe Pauwels e Jan Černý si preparano a riprendere il loro emozionante duello per la supremazia in Euro RX3 e RX2e dà il via alla sua seconda stagione con concorrenti femminili di alto profilo.

Monaco di Baviera, 24 giugno 2022 – La scena è pronta. Le auto sono preparate. Più di 50 piloti sono pronti per l’azione a Höljes in Svezia. Diamine, dopo due anni di assenza forzata dal Covid, anche ‘Happy Street’ è tornato. Tutto questo può significare solo una cosa. Manca poco al leggendario ‘Magic Weekend’ (2-3 luglio).

Un ingresso di 25 persone in Euro RX1 e griglie di alto calibro sia in RX2e che in Euro RX3 sono guidate da un pluricampione del mondo di rallycross, un quartetto di campioni europei di rallycross, un trio di eroi del rally, 14 volte il mondo di prova femminile FIM Campione e maestro di corse su ghiaccio. È piuttosto la formazione.

EURO RX1: UN CAMPO DI PRIMA CLASSE

Euro RX1 a Höljes costituisce una sorta di rallycross chi è chi, con Johan Kristoffersson che ha lanciato la sfida ai suoi rivali quando ha annunciato la sua partecipazione alla sua Volkswagen Polo a conduzione familiare Kristoffersson Motorsport. Non dimentichiamo che l’ultima volta che il quadruplo Campione del Mondo ha partecipato a un evento europeo – a Franciacorta nel lontano 2014 – ha vinto.

Lo svedese dovrà affrontare una dura opposizione, tuttavia, da più parti. Il detentore del titolo in carica Andreas Bakkerud ha rinnovato il suo rapporto con EKS, e il norvegese andrà in battaglia con la stessa Audi S1 ​​con la quale ha sfiorato la corona del Campionato del Mondo nel 2019.

Anton Marklund ha voluto essere imbattibile nell’alzacristalli di Nyirád al volante della sua Hyundai i20 SET Promotion, e davanti ai suoi fan di casa, lo svedese sarà ansioso di cancellare il ricordo dello spettacolare rollio di botte che ha fatto naufragare una probabile vittoria la scorsa estate.

Marklund è stato spinto al massimo in Ungheria dal sempre più impressionante Enzo Ide (EKS), che sta dimostrando quanto ha imparato gareggiando insieme a Kristoffersson l’anno scorso nella massima serie – e il belga ha ottenuto il miglior risultato del suo breve periodo nel World RX a Höljes .

Il ritorno in serie Ulrik Linnemann si è fatto strada dal 18° posto durante la notte al podio nell’apertura della stagione, e si può sempre contare sull’instancabile danese per mettere il suo cuore e la sua anima assoluti nella sua performance.

L’ex re della Super1600 Jānis Baumanis è entusiasta di riprendersi da una fine deludente del suo weekend ungherese, quando problemi con la macchina hanno cospirato per negare al lettone un podio al suo debutto sulla Peugeot 208 di #YellowSquad.

Il “Rookie of the Year” di Cooper Tires della scorsa stagione, Sivert Svardal, ha prodotto un’altra prestazione da gigante per raggiungere la finale a Nyirád con la sua VW Polo. Tra i ricorrenti incendi del motore, il ritmo del norvegese era alla pari con i primi a Höljes nel 2021, quindi questa volta cercherà di mantenere quella promessa.

Il sei volte campione di corse su ghiaccio dell’Andros Trophy Jeran Baptiste ‘JB’ Dubourg sarà ansioso di fare ammenda per gli errori insoliti in Ungheria che hanno ridotto la sua sfida prima della finale, mentre un famoso cognome torna nel paddock del World RX mentre Oliver Solberg fa il suo primo apparizione competitiva di rallycross in due anni.

Potrebbe sorprendere il fatto che, nonostante l’eredità di famiglia, questo segnerà il debutto di Solberg Jr alla Euro RX. La stella del Campionato del mondo di rally Hyundai FIA si unirà alla mischia con Hedströms Motorsport.

Il JC Raceteknik schiera un paio di Audi S1 ​​per il duo norvegese Sondre Evjen e Ole Christian Veiby, entrambi con un precedente podio nelle competizioni europee, mentre forse il cavallo più oscuro di tutti è Linus Östlund, il favorito locale. Originario della vicina Sysslebäck, il 22enne conosce Höljes come le sue tasche.

EURO RX3: AUDI CONTRO ŠKODA PRENDI DUE

In Euro RX3, il secondo classificato del campionato dell’anno scorso Kobe Pauwels e il vincitore del Rally Italia-Sardegna WRC3 Jan Černý hanno intrapreso un feroce duello per la supremazia in Ungheria e un simile rottame senza esclusione di colpi sembra essere in vista nel secondo round, ma ci sono un certo numero di altri contendenti tra i 16 partecipanti.

João Ribeiro e Nuno Araújo batteranno bandiera portoghese, e anche il collega pilota dell’Audi A1 Damian Litwinowicz sarà sicuramente una minaccia nella sua seconda stagione nella serie.

L’adolescente Jiří Šusta è stato il secondo più veloce in entrambe le manche che ha concluso a Nyirád, mentre anche due ex podi a Höljes si sono lanciati sul ring, con l’esordio stagionale dell’estone Janno Ligur e del norvegese Espen Isaksætre.

RX2e: UNO SPETTACOLO ELETTRIZZANTE

Basandosi sul successo della sua campagna inaugurale, il campionato FIA RX2e completamente elettrico segna l’inizio della sua seconda stagione al “Magic Weekend”, con un’interessante lista di iscritti. Lo spagnolo Pablo Suárez, l’astro nascente britannico Patrick O’Donovan – figlio del campione britannico di Rallycross 2007 Ollie O’Donovan, che gareggia anche in Euro RX1 – e lo stesso svedese Isak Sjökvist sono stati coinvolti in una feroce lotta per il terzo posto nella classifica generale l’anno scorso, e tutti e tre sono tornati per di più nel 2022.

Per la gioia dei fedeli di Höljes, Sjökvist è salito sul podio al suo debutto in serie lì la scorsa estate, mentre il connazionale Nils Andersson è stato altrettanto impressionante, piazzandosi terzo nella classifica intermedia. Sotto la guida di Johan Kristoffersson, il 22enne punterà a finire il lavoro iniziato dieci mesi fa.

A guidare la carica femminile, nel frattempo, ci sarà la prima corridore di Extreme E Catie Munnings e Laia Sanz, 14 volte campionessa del mondo di prova femminile FIM, che ha fatto il suo inchino RX2e a Spa-Francorchamps l’anno scorso.

Quindi, siamo a posto. Eccoci qui. Pronto a gareggiare!

Tutto il weekend d’azione sarà trasmesso in diretta su RX+. Gli abbonamenti per eventi sono disponibili a € 7,99, con l’abbonamento completo in vendita a € 49,99. Maggiori informazioni possono essere trovate  qui , mentre i biglietti per il weekend della gara possono ancora essere acquistati  qui . Tutti gli elenchi di voci degli eventi possono essere trovati  qui .