2 Ottobre 2022

Nissan e.dams conclude la stagione 8 con punti nell’E-Prix di Seoul

2022 Nissan Formula E Seoul E-Prix Round 15 & 16

Nissan e.dams ha concluso l’ultima gara dell’ABB FIA Formula E World Championship 2021/22 con un traguardo a punti, con Sébastien Buemi che ha effettuato un’eccellente rimonta per guadagnare 10 posizioni e prendere il nono posto.

La squadra è arrivata al primo fine settimana dell’E-Prix di Seoul grazie alle ottime prestazioni a Londra, dove sia Buemi che Maximilian Günther si sono qualificati per i Duelli e hanno segnato punti. I due hanno entrambi mostrato un ritmo solido sul nuovissimo circuito, costruito dentro e intorno allo Stadio Olimpico di Seoul che ha ospitato le Olimpiadi estive del 1988.

Sabato, Buemi ha avuto una velocità promettente nelle qualifiche, avvicinandosi al duello e schierandosi per la gara al 10° posto. Mentre il pilota svizzero è stato coinvolto in un incidente con più auto nelle prime fasi, Günther ha guidato in modo pulito finendo appena fuori dalla zona punti all’11°.

Sebastien Buemi on track in FP1

Il pilota tedesco Günther ha mancato di poco i Duelli di domenica nella centesima gara di Formula E, terminando la sessione a 0,02 secondi dai primi quattro. Dopo una dura qualifica, Buemi ha messo a segno un’ottima prestazione tagliando il campo, tagliando il traguardo nono.

“Questo fine settimana ha segnato la centesima gara di Formula E e la fine della Gen2, e Nissan è molto orgogliosa di far parte della serie”, ha affermato Tommaso Volpe, general manager Nissan Formula E e managing director Nissan e.dams Formula E Team. “E’ la fine di un’era, e l’inizio di un’altra, perché il lavoro di preparazione per la Gen3 è già in corso. Questo fine settimana il tempo è stato a tratti insidioso, quindi dovevamo dare il massimo per dare ai piloti l’assetto ideale per le condizioni. Siamo davvero contenti della guida di Séb oggi, la strategia era azzeccata e lui ha fatto tutto bene in macchina. Dopo un’ottima prestazione in qualifica, Max è stato sfortunato a subire danni nelle prime fasi dopo una partenza positiva , il che significa che non è stato in grado di finire la gara. Ora continuiamo a prepararci per la stagione 9 e puntiamo a una campagna di maggior successo”.

Il fine settimana ha segnato la fine dell’era Gen2 della Formula E. La prima gara di Nissan e.dams in Formula E ha coinciso con il debutto dell’auto Gen2 nel 2018 e il produttore giapponese è già impegnato a continuare nella serie per tutta l’era Gen3, fino alla fine della stagione 12.

Track action in stadium

Nissan gareggia in questo campionato mondiale completamente elettrico per portare l’eccitazione e il divertimento dei veicoli elettrici a emissioni zero a un pubblico globale. Come parte del suo obiettivo di raggiungere la neutralità del carbonio in tutte le sue operazioni e nel ciclo di vita dei suoi prodotti entro il 2050, Nissan intende elettrificare ogni nuova offerta di veicoli entro l’inizio degli anni ’30 nei mercati chiave. La casa automobilistica giapponese mira a portare la sua esperienza nel trasferimento di conoscenze e tecnologia tra la pista e la strada per veicoli elettrici migliori per i clienti.

Citazioni dell’autista

Sebastien Buemi

“Sono felice di concludere la stagione con una gara forte e alcuni punti. Le qualifiche non sono state l’ideale ma la macchina si è sentita bene in gara e siamo stati in grado di guidare senza intoppi e fare alcuni sorpassi per risalire di 10 posizioni. Sabato è stato un po’ frustrante perché abbiamo avuto una sessione di qualifiche brillante, avvicinandomi ai Duelli.Purtroppo, sono stato coinvolto nell’incidente all’inizio e, sebbene la mia macchina non fosse particolarmente danneggiata, abbiamo dovuto ricevere l’aiuto dei commissari per risalire pista e questo significava che non potevamo continuare. Nonostante ciò, sono contento del passo che abbiamo mostrato sia in qualifica che in gara e felice di aver chiuso l’era Gen2 a punti”.

2022 Nissan Formula E Seoul E-Prix Round 15 & 16

Massimiliano Gunther

“Le qualifiche di sabato sono state difficili con condizioni mutevoli e abbiamo faticato a mettere insieme un giro. Tuttavia, in gara, la macchina era impostata bene e avevamo un ritmo davvero positivo. Ho recuperato posizioni in anticipo e l’ho tenuto pulito ma non avevamo abbastanza velocità nella seconda metà perché la pista si è asciugata, il che significa che abbiamo appena perso i punti.Oggi abbiamo fatto una qualifica fantastica, siamo finiti per essere davvero vicini a passare ai Duelli, che è un risultato che dovremmo essere orgoglioso di. Sono andato all’interno all’inizio e ho recuperato una posizione e ho deciso di continuare ad essere aggressivo. Purtroppo abbiamo avuto qualche contatto e sono stato spinto contro il muro, danneggiando la mia sospensione e provocandomi una foratura lenta, quindi potevamo’ Anche se forse non è stata la stagione che volevamo, il team ha lavorato molto duramente per trovare soluzioni e io’Sono così grato per i loro sforzi e felice delle mie prestazioni”.