25 Aprile 2024

SPORT. CELEBRATI A PALAZZO MARINO I 10 ANNI DEL PROGETTO “SPORTZONE”

Prosegue la collaborazione tra Comune, Comunità Nuova e Inter iniziata nel 2013: grazie a un accordo con USR Lombardia, al via un corso di formazione per gli insegnanti. Riva: “Insieme portiamo lo sport nelle scuole e nei quartieri per trasmettere ai giovani valori positivi”

Milano, – Il progetto SportZone è giunto al suo decimo anniversario. Il traguardo è stato celebrato questa mattina in Sala Alessi, a Palazzo Marino, nel corso di un appuntamento che ha visto la partecipazione di Martina Riva, assessora allo Sport e alle Politiche Giovanili del Comune di Milano; Don Gino Rigoldi, fondatore di Comunità Nuova; Matteo Bruschera, responsabile del progetto SportZone di Comunità Nuova; Javier Zanetti, Vice President di FC Internazionale Milano; Giulio Rossini, Coordinatore regionale di educazione fisica e sportiva USR Lombardia.

Diverse le attività messe in campo e portate avanti con successo in questi dieci anni. A cominciare da “IO Tifo Positivo” e “Sport in Cattedra”, nate con l’esigenza di trasmettere ai ragazzi e alle ragazze delle scuole primarie e secondarie di 1° grado della città di Milano i valori positivi universali dello sport, attraverso un percorso educativo che prevenga il tifo violento e il razzismo e che promuova il rispetto reciproco tra avversari, la lealtà e la collaborazione.
Dal 2013 ad oggi SportZone ha coinvolto circa 20mila persone per un totale di 2mila incontri e interventi continuativi e 300 eventi organizzati. Nel dettaglio, ogni anno sono stati coinvolti circa mille studenti e studentesse, appartenenti a 25 scuole di Milano, e più di 500 adulti, tra insegnanti e genitori. Inoltre, le iniziative parallele sul territorio, “Unità Mobile dello Sport” e “Coppa Quartieri”, sono riuscite a intercettare con frequenza annuale circa 800 giovani, organizzando più di 50 interventi ed eventi sul territorio.

Javier Zanetti, Vice President nerazzurro, ha dichiarato: “Sono orgoglioso di poter celebrare questo importante anniversario per un progetto in cui crediamo fermamente. Nel nostro mondo che spesso corre troppo veloce, festeggiare i 10 anni di un progetto sociale è una cosa che ci rende molto felici. Fa parte dell’anima dell’Inter entrare in contatto con i ragazzi, e rispecchia i nostri valori più profondi, dall’inclusione, al rispetto e al contrasto a ogni forma di discriminazione. Per noi rimane una priorità quella di proseguire il lavoro sul territorio e, siamo sicuri, insieme ai nostri partner, di essere sulla strada giusta”.

“Grazie al progetto SportZone, da dieci anni, il Comune di Milano può contare anche sull’esperienza di Inter e Comunità Nuova per promuovere tra i più giovani la pratica sportiva e i suoi valori positivi – ha affermato l’assessora Martina Riva -. Lo sport è uno strumento formidabile di coesione e inclusione sociale, oltre che indispensabile leva di crescita personale. Per questo motivo, non possiamo che essere fieri dello straordinario lavoro svolto nell’ambito di SportZone, soprattutto se si guarda ai contesti sociali più svantaggiati in cui è stato attivato. Portare lo sport a scuola e nei quartieri è una sfida non banale; farlo permettendo a ragazzi e ragazze di viverlo e praticarlo nei luoghi in cui si incontrano abitualmente è stato lungimirante. Ringrazio Inter e Comunità Nuova per aiutarci a diffondere nella nostra società, tra i nostri giovani, quella cultura sportiva basata su rispetto dell’avversario, lealtà nella competizione, tifo positivo e fairplay, che non lascia spazio a discriminazioni e stereotipi, fondamentale per fare dello sport il luogo di inclusione, uguaglianza e accoglienza che merita di essere”.

Don Gino Rigoldi, fondatore di Comunità Nuova, ha commentato: “Quello che abbiamo celebrato è un bel traguardo! Nel mondo di oggi prevale la competitività, viene esaltata la rivalità…ma lo sport è prima di tutto giocare insieme, è terreno di incontro per le persone, per i giovani. È dove si impara a collaborare e unire le forze, cosa di cui abbiamo sempre più bisogno per combattere l’individualismo. I 10 anni di SportZone ne sono la dimostrazione: ci hanno permesso di collaborare con gli amici di Inter, del Comune di Milano, e con tanti altri nelle scuole e nei quartieri. Insieme rilanciamo questo progetto a cui teniamo davvero molto!”.

Nel corso dell’incontro è stato annunciato l’accordo ufficiale con l’Ufficio Scolastico Regionale che permetterà di dare una nuova cornice istituzionale all’iniziativa “Sport in Cattedra”. Da quest’anno, infatti, saranno coinvolti in prima persona anche gli insegnanti delle scuole della Regione Lombardia, con un corso di aggiornamento dedicato a loro e coordinato dagli allenatori del Settore Giovanile di Inter. Il Direttore Generale dell’USR per la Lombardia, Luciana Volta “esprime sincera partecipazione allo spirito dell’iniziativa, che ha il pregio di estendere proposte e azioni formative di comprovato valore alla comunità scolastica della regione Lombardia”.