18 Giugno 2024

Microlino: un’italiana vera

Per sottolineare le sue origini, da oggi su tutte le Microlino verrà applicato il tricolore

· Con una velocità massima 90 km/h ed uno stile unico, Microlino è 100% elettrica, 100% made in Italy

· Da oggi sulla fiancata della Microlino verrà applicato l’adesivo del tricolore italiano

· Distribuita in esclusiva dal Gruppo Koelliker, Microlino è prodotta nella fabbrica di La Loggia, a Torino

· L’80% della componentistica è di origine europea, di cui il 65% italiana

Milano – Il Gruppo Koelliker, importatore e distributore unico di Microlino per l’Italia, comunica che a partire da oggi, tutte le microcar in produzione e in consegna saranno contrassegnate con il tricolore posizionato accanto al logo Microlino.

In un momento in cui l’attenzione all’eccellenza e alle origini è altissima, Microlino vuole sottolineare ancora di più il suo impegno nella produzione di una vettura 100% italiana e 100% elettrica, apponendo su ogni vettura il simbolo della bandiera dell’Italia, a conferma di quanto il suo essere Made in Italy sia motivo di orgoglio.

Solide origini italiane: prodotta interamente a Torino (La Loggia)

La storia di Microlino è ormai nota. La produzione è interamente made in Italy, presso la sede de La Loggia (Torino): una struttura moderna, con una superficie di 5.000mq interamente ricoperta da pannelli solari. Tutto il processo produttivo è realizzato all’interno del nuovo stabilimento: dallo stampaggio delle lamiere e la lastratura della scocca, interamente robotizzata e realizzata dal partner Cecomp, alla verniciatura e all’assemblaggio finale.

Non solo. Microlino è realizzata impiegando il 50% in meno di componenti rispetto a una qualsiasi automobile tradizionale: l’80% è di origine europea, di cui ben il 60% italiane.

Microlino non occupa spazio. Lo libera.

Un unico sportello frontale, 90 km/h di velocità massima, pensata per due passeggeri, dallo stile inconfondibile, facile da parcheggiare grazie alla sua compattezza di soli 2.5 m di lunghezza massima, e con un generoso bagagliaio di ben 230 litri: la Microlino non lascia nulla al caso.

Best in class in:

Sicurezza: è il primo prodotto della sua categoria ad avere un telaio monoscocca in acciaio e alluminio, proprio come una classica automobile. Questo aspetto la rende più sicura rispetto ai veicoli della stessa categoria che invece sono dotati di telaio tubolare e pannelli in plastica.
Performance: L’elevata rigidità torsionale, paragonabile a quella delle autovetture, unita alla leggerezza delle parti in alluminio, consente un’esperienza di guida precisa e dinamica.
Durabilità: i materiali di alta qualità e il processo di produzione e controllato secondo le più avanzate tecnologie consentono di prevedere un lungo ciclo di vita ed una performance costante anche dopo un lungo chilometraggio e un elevato valore residuo

La Microlino, distribuita esclusivamente da Koelliker, rafforza ulteriormente l’impegno del Gruppo nel fornire il proprio contributo alla diffusione della mobilità elettrica, smart ed innovativa attraverso collaborazioni con realtà di respiro internazionale accuratamente selezionate a livello mondiale.

Megaincentivo per Microlino

Nella nuova Microlino c’è sempre posto per la sostenibilità. Da oggi, grazie agli incentivi statali, Microlino è ancora più accessibile: con una rata da 99€ al mese, la microcar più cool del momento gode dell’incentivo governativo, ove applicabile, di 4.000 euro in caso di rottamazione fino ad esaurimento fondi ed in base a quanto indicato dalla Legge 178/2020 art.1 comma 691 e dal DPCM del 20 Maggio 2024 – GU n.121 del 25-05-2024 (IVA e MIS incluse, IPT e contributo PFU esclusi).