14 Luglio 2024

AL RALLY DEI NEBRODI LA ISLAND MOTORSPORT LASCIA IL SEGNO

Nella gara valida per il Campionato Siciliano per auto storiche, il sodalizio presieduto da Eros Di Prima si aggiudica la Coppa Scuderie

Sant’Angelo di Brolo (Me), 17 giugno 2024 – Un bilancio, tutto sommato, più che positivo in casa Island Motorsport (sempre supportata dalla Tempo srl), una volta messo in archivio il 24° Rally dei Nebrodi, terzo atto stagionale della Coppa ACI Sport 9^ zona (CRZ) e valido, altresì, per il Campionato Siciliano di specialità, andato in scena lo scorso fine settimana nel Messinese.

Procedendo con ordine, nel confronto dedicato alle vetture moderne, da evidenziare l’ottima performance dei portacolori Andrea Licata e Marco Zaccone, su Peugeot 208 Rally4, concretizzata con la tredicesima piazza ma finiti fuori dalla top ten per aver rimediato una penalità di 30 secondi. Quindicesimo, invece, il compagno di squadra Agostino Craparo (Mitsubishi Lancer Evo IX) che, navigato per l’occasione da Claudio Palermo, si è imposto in classe N4. Fuori dalla zona punti in una competitiva “R2”, invece, Giovanni Barreca (Peugeot 208 Rally4) con Marco Marin. Tra i ritiri “eccellenti”, infine, da registrare quello occorso a Pasquale Craparo al debutto con la Skoda Fabia Evo Rally2 e in coppia con Giovanni Lo Verme. Il pilota agrigentino, al rientro dopo sette anni di inattività, è stato costretto a dichiarare forfait per una toccata nel corso dell’ottava e ultima prova speciale, quando ricopriva saldamente la sesta posizione assoluta.

Nel “Regionale” riservato alle auto storiche, invece,maggiori soddisfazioni per il sodalizio presieduto da Eros Di Prima che, infatti, si è aggiudicato la Coppa Scuderie. Tra quanti hanno contribuito al raggiungimento di tale risultato, da menzionare indubbiamente l’affiatato binomio formato da Giampiero Spinnato e Fabio Mellina che, a bordo della Porsche 911 Carrera RS, ha concluso sul terzo gradino del podio della classifica generale fregiandosi, altresì, dell’argento nel 2° Raggruppamento, oltre ad aver stampato il miglior riscontro cronometrico nella PS7. Nella medesima categoria, primato nella GT/1600 per i campioni in carica Angelo Cinque e Fabrizio Fici, su Fiat 128 Rally. Decisamente sugli scudi i fratelli Luigi e Giovanni Marino che, su A/112 Abarth, hanno fatto propria la seconda piazza nel 3° Raggruppamento, seguiti da Antonino Di Lorenzo (Alfa Romeo Alfasud TI) con Francesco La Franca. Per completare lo score con l’oro nella “A oltre 2000” del “Quarto”, appannaggio di Stefano Parisi (Lancia Delta Integrale) e Salvatore Portera.