14 Luglio 2024

35° BMW International Open: Ferguson e Smith sono gli inseguitori nella finale di domenica.



+++ Jordan Smith (ENG) ed Ewen Ferguson (SCO) entrano nel round finale come leader +++ Jannik de Bruyn miglior tedesco dopo tre round +++ Premio Hole-in-One BMW i5 Touring ancora in palio +++ Già 49.000 euro per “Eagles for Education” +++
Golf·BMW Internazionale Aperto


+++ Jordan Smith (ENG) ed Ewen Ferguson (SCO) entrano nel round finale come leader +++ Jannik de Bruyn miglior tedesco dopo tre round +++ Premio Hole-in-One BMW i5 Touring ancora in palio +++ Già 49.000 euro per “Eagles for Education” +++

Monaco. Sabato, 15.000 spettatori si sono recati al Golf Club Eichenried di Monaco per il “Moving Day” del 35 ° BMW International Open. Con un clima molto caldo, ma con poco vento e buone condizioni di punteggio, lo scozzese Ewen Ferguson ha difeso il suo vantaggio, ma ora lo condivide con l’inglese Jordan Smith (entrambi -14). Per il 31enne, la Germania sembra essere un buon posto, poiché una delle sue due vittorie finora nel DP World Tour è stata ottenuta ad Amburgo nel 2022.

“Sarebbe incredibile. Non posso parlarne adesso, mi sembra che sia troppo presto”, ha detto Ferguson. “Sento di essere abbastanza bravo, sono pronto e il mio gioco è davvero in forma. È emozionante e voglio solo una possibilità scendendo nelle ultime nove di domenica. È per questo che giochi e ti alleni e se riesco a mettermi in quella parte allora sento che è una vittoria di per sé e possiamo partire da lì”.

Anche Smith non vede l’ora di arrivare al round finale e si prepara ad attaccare ancora una volta. Ha detto, “domani il punteggio sarà basso, quindi penso che dovremo essere aggressivi quando possibile. Dobbiamo cogliere le opportunità di birdie”.

Il miglior giro della giornata è stato registrato da Jens Dantorp. Nonostante due bogey, lo svedese trentacinquenne ha giocato in modo eccellente sabato, realizzando otto birdie e un eagle, e si è portato al terzo posto a pari merito con un punteggio totale di -13, insieme a Romain Langasque (FRA).

Il gruppo che è al massimo cinque colpi dietro i leader è forte di 13 giocatori. Include il campione Masters 2018 Patrick Reed (USA, -12, T5) e il due volte vincitore del BMW International Open Thomas Bjørn (DEN, -9, T9). Il 53enne capitano vittorioso della Ryder Cup del 2018 sta vivendo una seconda primavera al 35° BMW International Open e sta giocando meglio di quanto non facesse da molto tempo nel DP World Tour. Cinque colpi prima del round finale sono anche il più grande deficit che un vincitore nella lunga storia del BMW International Open sia stato in grado di recuperare. Questo è stato ottenuto da cinque professionisti: Mark McNulty (IRL, 1994), Frank Nobilo (NZL, 1995), David Horsey (ENG, 2010), Fabrizio Zanotti (PAR, 2014) e Pablo Larrazábal (ESP, 2015).

Jannik de Bruyn, arrivato terzo a pari merito all’Open d’Italia la scorsa settimana, ha dimostrato la sua buona forma a Monaco sabato. Il 24enne ha portato un 69-round (-3) alla clubhouse ed è il miglior tedesco dopo tre round con un punteggio totale di 7 sotto il par. “Il mio gioco non è stato così buono oggi, ma ho sfruttato al meglio il round con buoni putt”, ha detto de Bruyn. “Voglio spingere forte di nuovo domani e divertirmi. Giocare in Germania è sempre ciò che aspetto di più”.

Un colpo più indietro c’è Jeremy Paul (-6, T28), seguito da Martin Kaymer e Matti Schmid (entrambi -5, T39). Freddy Schott (Even Par) è a pari merito al 62° posto dopo sabato.

L’asso di Matthis Besard (BEL, -9, T9) di giovedì alla buca 12 resta l’unico finora del 35 ° BMW International Open. L’ultimo giorno, i restanti 65 professionisti in campo hanno ancora la possibilità di aggiudicarsi il premio Hole-in-One di quest’anno alla buca 17 , la BMW i5 Touring completamente elettrica, prodotta presso lo stabilimento bavarese BMW Group di Dingolfing.

Anche se quest’anno ci sono relativamente pochi assi da festeggiare, gli appassionati di golf hanno potuto godere di molte eagle, e anche che per ogni eagle durante la settimana del torneo, il BMW Group, come l’anno scorso, dona 1.000 euro a JOBLINGE e Kick ins Leben. Le organizzazioni di Monaco sono impegnate per l’equità educativa e le pari opportunità per i giovani. Sabato, i professionisti hanno notato dieci eagle, quindi la donazione attuale ammonta a 49.000 euro.

Il round finale di domenica si giocherà in gruppi da tre dal primo tee. Il primo gruppo inizia alle 8:54, l’ultimo alle 13:00. Se l’inizio del round dovesse essere posticipato a causa del maltempo, è prevista una partenza a due tee, con gli ultimi voli che inizieranno sempre alle 13:00. Si prega di fare riferimento al documento PDF allegato per gli orari di partenza completi (provvisori).