Ottobre 1, 2020

Alex Albon continuerà a correre con il Team nel 2020 insieme a Max Verstappen.

L’Aston Martin Red Bull Racing è entusiasta di confermare che Alex Albon continuerà a correre con il Team nel 2020 insieme a Max Verstappen .

Dopo aver fatto il suo debutto in Formula 1 con la sorella gemella Scuderia Toro Rosso al Gran Premio d’Australia di quest’anno, le prestazioni di Alex durante la prima metà della stagione F1 2019 gli hanno valso una convocazione di agosto all’Aston Martin Red Bull Racing per collaborare con sette volte vincitore del Grand Prix Max Verstappen . Da quando ha debuttato con la squadra al Gran Premio del Belgio di quest’anno, Alex ha impressionato per il suo approccio in tutte le aree, segnando 68 punti e finendo tra i primi sei in ogni gara che ha disputato per la squadra.

Commentando la firma del pilota thailandese 23enne, Christian Horner, preside del Team Aston Martin Red Bull Racing ; “Alex si è esibito molto bene dal suo debutto con il Team in Belgio e i suoi risultati – sette arrivi nella top-sei – parlano da soli. È estremamente difficile negare quel livello di coerenza e in tandem con una crescente reputazione di pilota tenace e fortemente impegnato, Alex ha dimostrato che merita pienamente di continuare i suoi progressi con l’Aston Martin Red Bull Racing . C’è ancora molto potenziale da sbloccare e non vediamo l’ora di vedere Alex al fianco di Max nel 2020. ”

Ha aggiunto Alex Albon; “Sono davvero entusiasta di collaborare nuovamente con Max per il prossimo anno e so quanto sono fortunato ad avere questa opportunità. Sono estremamente grato che la Red Bull si sia fidata di me e abbia creduto nei miei risultati da quando sono entrato a far parte del Team e per loro che mi tengono in macchina il prossimo anno è un grosso problema. Quest’anno è stato un anno incredibile per me e ricevere la chiamata a Red Bull a metà stagione è stato già un grande passo, quindi ora userò gli insegnamenti di questa stagione e userò l’esperienza per migliorare e combattere in prima fila nel 2020. ”