Dicembre 2, 2020

2019 GP DEL BRASILE

MAX VERSTAPPEN, Posizione finale: 1 °, Posizione iniziale: 1 °
“È una sensazione incredibile in questo momento e vincere oggi è stato un grande sforzo di squadra. È stata una gara folle con molta azione e combattimenti, ma per fortuna abbiamo sempre avuto il ritmo di contrattaccare e superare la Mercedes in ogni scenario. Non è stato facile là fuori, ma il Team ha fatto tutte le chiamate giuste, soprattutto alla fine, pit per le gomme morbide durante la Safety Car che ci ha dato la vittoria oggi. Come Team cerchi sempre di rendere tutto perfetto, mi concentro sul mio lavoro e il Team cerca anche di fare un lavoro perfetto ai box e sulla strategia e chiaramente oggi ha funzionato abbastanza perfettamente. È una grande vittoria, ovviamente dopo l’anno scorso, ma più per il modo in cui si è svolta la gara e per come abbiamo dovuto lavorare tutti insieme. Oggi e tutto il weekend la macchina e la centralina Honda hanno funzionato davvero bene e abbiamo fatto un passo, quindi grazie a tutti per questo.

ALEX ALBON, Posizione finale: 14 °, Posizione iniziale: 5 °
“Certo che sono frustrato ma non sono arrabbiato, sono solo arrabbiato. Volevo quel podio e lo meritavamo perché era merito. Al riavvio della Safety Car ci siamo divertiti un po ‘e mi sono divertito a combattere con le Ferrari, il sorpasso è stato bello! Ovviamente Lewis ha avuto una buona presa una volta snocciolato e penso che mi avrebbe portato alla fine alla curva 1, ma ho pensato allo scenario peggiore che avessimo avuto la P3. Ho avuto un buon divario con Lewis e non mi preoccupavo per lui. Sono andato in fondo all’angolo solo per coprirlo, così non ha avuto idee, e poi c’è un punto cieco e ovviamente abbiamo preso contatto. Ovviamente non lo ha fatto apposta, è solo una di quelle cose e oggi non doveva essere. È fatto ora e ci concentreremo sugli aspetti positivi prima della prossima gara. Complimenti anche a Max, ha guidato molto bene e ha meritato la vittoria. ”

CHRISTIAN HORNER, Team Principal
“Questa è stata la redenzione per Max. Siamo entrati in gara con un obiettivo oggi e quello era quello di vincere. Dal momento in cui le luci si sono spente, Max è entrato in testa e ha controllato brillantemente la gara. Lewis ha preceduto poco prima di noi e si è impegnato in un due stop, quindi un rilascio non sicuro con la Williams è costato a Max il vantaggio, ma approfittando pienamente delle sue nuove gomme ha immediatamente rimpiazzato Lewis. Successivamente Max ha controllato la gara e la meccanica ha fatto un lavoro fenomenale per girare la macchina in 1,9 secondi al pit stop finale. Quando è uscita la Safety Car, abbiamo avuto la terribile decisione di uscire dal comando, sapendo che la macchina dietro sarebbe rimasta fuori. 

La nostra stratega Hannah ha formulato la raccomandazione di buca così abbiamo fatto e Max è stato ancora una volta in grado di rimproverare Lewis. Alex ha guidato un’altra gara molto forte, andando a ruota a ruota con Ferrari e Mercedes. È riuscito a passare Sebastian all’esterno della curva 1 ed è stato anche in grado di superare Lewis che si è presentato alla Safety Car finale. Sfortunatamente all’ultimo giro, Lewis è andato per un divario che stava rapidamente diminuendo e sono stati presi contatti. Quello è stato un 1-2 per il Team e il secondo posto per Alex è stato portato via, ma Alex ha comunque guidato un grande Gran Premio e può lasciare il Brasile con la testa alta. Infine, congratulazioni a Pierre che ha regalato un fine settimana molto forte ed è bello vederlo sul podio per la prima volta. Nel complesso, è stato un weekend davvero positivo sia per i team Red Bull che per la Honda. ” Quello è stato un 1-2 per il Team e il secondo posto per Alex è stato portato via, ma Alex ha comunque guidato un grande Gran Premio e può lasciare il Brasile con la testa alta. Infine, congratulazioni a Pierre che ha regalato un fine settimana molto forte ed è bello vederlo sul podio per la prima volta. 

Nel complesso, è stato un weekend davvero positivo sia per i team Red Bull che per la Honda. ” Quello è stato un 1-2 per il Team e il secondo posto per Alex è stato portato via, ma Alex ha comunque guidato un grande Gran Premio e può lasciare il Brasile con la testa alta. Infine, congratulazioni a Pierre che ha regalato un fine settimana molto forte ed è bello vederlo sul podio per la prima volta. Nel complesso, è stato un weekend davvero positivo sia per i team Red Bull che per la Honda. ”