Il BMW Team RLL vince il thriller di Daytona:

secondo trionfo consecutivo della GTLM per la BMW M8 GTE all’apertura della stagione dell’IMSA.

John Edwards (USA), Jesse Krohn (FIN), Augusto Farfus (BRA) e Chaz Mostert (AUS) hanno ottenuto la vittoria nella classe GTLM al volante della # 24 MOTUL BMW M8 GTE al “Daytona International Speedway”. 

L’auto # 25 è arrivata quinta. In testa al campo, la BMW lavora guidando i fan entusiasti della GT con magnifiche manovre di sorpasso per finire davanti a due vetture Porsche al secondo e terzo posto. 

Il BMW Team RLL ha assaporato la vittoria a Daytona nel 2019. All’epoca, Farfus ha regalato un impressionante stint finale per conquistare il primo posto nel classico endurance della Florida. Questa volta, è stato Krohn a prendere la ruota per l’ultimo periodo di gara. Ha superato la Porsche # 911 leader con 46 minuti di gara rimanenti. Poco dopo, è arrivato per il suo ultimo pit stop, dopo di che ha difeso con successo il suo vantaggio fino al traguardo. Krohn ha anche effettuato il giro più veloce della gara con un tempo di 1: 42.168 minuti. 

Quest’ultimo trionfo vede la BMW Motorsport aggiungere un altro capitolo alla sua storia di successo a Daytona, dove la BMW vinse per la prima volta al “World Center of Racing” nel 1976 con la BMW 3.0 CSL. La BMW M3 GTR ha poi vinto la classe nel 1997 e 1998. I prototipi di Daytona con motori BMW hanno tagliato il traguardo al primo posto nel 2011 e nel 2013. Questa è stata la quarta vittoria GTLM nella serie IMSA per la BMW M8 GTE. 

Sono stati sfortunati Connor De Phillippi (USA), Bruno Spengler (CAN), Philipp Eng (AUT) e Colton Herta (USA), che si sono alternati al volante della # 25 MOTUL BMW M8 GTE.La loro auto ha investito detriti che hanno danneggiato una linea di olio nelle prime fasi della gara. Ciò ha reso necessaria una lunga sosta per le riparazioni che hanno visto il quartetto cadere a fondo campo. Di conseguenza, il quinto posto è stato il migliore che l’auto # 25 potesse raggiungere. 

Nella classe GTD, il team Turner Motorsport è stato impegnativo per il miglior risultato all’apertura della stagione nella BMW M6 GT3 # 96. Il pilota ufficiale BMW Jens Klingmann (GER), Bill Auberlen, Robby Foley e Dillon Machavern (tutti gli Stati Uniti) hanno concluso al sesto posto dopo 763 giri. 

Per Dan Harper (GBR), Neil Verhagen (USA) e Max Hesse (GER) – i membri del nuovo BMW Junior Team – la vittoria della BMW M8 GTE è stata la ciliegina sulla torta alla fine di un weekend ricco di eventi. I tre junior sono stati coinvolti nei processi all’interno del BMW Team RLL e hanno acquisito una preziosa esperienza dietro le quinte. Ciò ha incluso una visita a Radio Le Mans, così come l’onore di sventolare la bandiera di partenza per la BMW Endurance Challenge, il round di apertura di venerdì dell’IMSA Michelin Pilot Challenge. 

Il prossimo round del Campionato SportsTar IMSA WeatherTech si svolgerà il 21 marzo 2020 a Sebring (USA). 

Reazioni alla 24 ore di Daytona. 

Klaus Fröhlich (membro del consiglio di amministrazione di BMW AG, Sviluppo): “È stata una gara estremamente emozionante. Le ultime ore sono state particolarmente tese, con il comando che ha cambiato le mani molte volte. La vittoria odierna per il BMW Team RLL alla gara di 24 ore di Daytona è molto apprezzata sotto molti aspetti. È stato il risultato di un eccellente lavoro di squadra tra il team, i piloti e i nostri ingegneri. L’eccellenza operativa del BMW Team RLL è stata notevole. 24 ore senza un singolo errore, sotto grande pressione per tutta la gara. Complimenti a tutti Lo stesso vale per il nostro quartetto di piloti, che ha dato una prestazione perfetta. Ultimo ma non meno importante, la nostra BMW M8 GTE ha dimostrato ancora una volta i suoi geni vincenti sulla scena del trionfo dell’anno scorso. In tal modo, ha sottolineato il fatto che questa vettura è una delle migliori auto GT in circolazione proprio ora. La BMW M8 GTE non ha mostrato segni di debolezza in questo sprint di 24 ore. Era tra i leader di tutte le corse e ha guidato per più chilometri di chiunque altro. E tutto ciò contro un’opposizione estremamente forte.Abbiamo sicuramente messo in mostra grandi corse automobilistiche per i fan e gli spettatori. È stato un ottimo inizio dell’anno per BMW Motorsport, anche in altre categorie.Congratulazioni a tutti i soggetti coinvolti. Potrebbe continuare a lungo. ” 

Jens Marquardt (direttore del BMW Group Motorsport):” Due Daytona vince di fila per la BMW M8 GTE. Questo è uno sforzo sensazionale da parte del BMW Team RLL, dei piloti e dei nostri ingegneri presso il BMW Motorsport di Monaco. È difficile confrontare i due trionfi. Nel 2019, abbiamo guidato solo per un giro e abbiamo approfittato della nostra ultima opportunità di vincere sotto la pioggia. Quest’anno siamo stati tra i primi in classifica nel giro di apertura. Abbiamo guidato più a lungo di qualsiasi altra auto GTLM. La gara è stata definita dalla fantastica battaglia tra la nostra auto # 24 e le due Porsche. Abbiamo assistito a gare dure ma corrette. Questo è come dovrebbe essere. Congratulazioni a John Edwards, Jesse Krohn, Chaz Mostert e Augusto Farfus per la loro vittoria, così come l’intera squadra sullo sfondo. Se l’auto n. 25 non avesse avuto bisogno di arrivare presto per le riparazioni dopo che i detriti di un’altra auto avessero danneggiato una linea di olio, allora Connor De Phillippi, Bruno Spengler, Colton Herta e Philipp Eng sarebbero stati sicuramente bravi anche per un risultato eccezionale. Sicuramente ci dirigiamo verso il resto della stagione dell’IMSA con un grande slancio ora. ”

Bobby Rahal (Team Principal BMW Team RLL): “Chiunque pensasse che fossimo solo fortunati a vincere l’anno scorso sarebbe stato mostrato diversamente oggi. Quella fu una battaglia per 24 ore. I piloti hanno fatto un lavoro fantastico, e lo stesso vale per l’equipaggio. Non abbiamo commesso errori. Mi dispiace per i ragazzi nella macchina # 25, dato che avrebbero anche finito più in alto senza l’incidente. Nel complesso, sono felice per il mio team e la BMW Motorsport. Congratulazioni a Porsche e Corvette, che sono state buone fin dall’inizio con le loro nuove auto. Oggi siamo semplicemente molto felici. ” 

John Edwards (# 24 MOTUL BMW M8 GTE, 1 ° posto):” Sono molto raramente senza parole, ma oggi è così. Avevo fiducia in Jesse che lo riportava a casa alla fine. E lo ha fatto. È stata una lotta davvero dura, come sempre nella classe GTLM. Le molte battaglie furono estremamente stancanti, in particolare durante il mio triplo periodo. Questo è sicuramente il più grande successo della mia carriera. Sono felicissimo. ” 

Jesse Krohn (# 24 MOTUL BMW M8 GTE, 1 ° posto):” Che gara! È assolutamente incredibile. Questo è il mio terzo anno nella classe GTLM – e la mia prima vittoria. Siamo arrivati ​​così vicini spesso, e ora lo abbiamo effettivamente fatto qui a Daytona. Il team è stato fantastico. Grazie mille a BMW Motorsport e RLL per aver confidato in me per aver preso l’ultimo periodo di gara. Ogni singola persona ha fatto un mega lavoro. Non posso credere che siamo sul gradino più alto del podio. ” 

Augusto Farfus (# 24 MOTUL BMW M8 GTE, 1 ° posto):” Sono senza parole. È stata la migliore gara di 24 ore che ho guidato in tutta la mia vita. È stato estremamente veloce, estremamente vicino e non potevi permetterti di fare alcun errore. Abbiamo guidato una gara perfetta: squadra, strategia, piloti, meccanici. L’auto ha funzionato bene durante l’intera gara. Non riesci a superare le 24 ore in quel modo molto spesso. Vincere questa gara due volte di fila è eccezionale. ” 

Chaz Mostert (# 24 MOTUL BMW M8 GTE, 1 ° posto):” Incredibile! Questo è il mio biggvince da Bathurst 2014. I miei compagni di squadra di livello mondiale mi hanno portato in questa gara. Grazie mille a BMW Motorsport e RLL per avermi permesso di essere coinvolto. Nel 2019, l’altra auto ha vinto. Allora, non riuscivo a immaginare come dovesse sentirsi per quei ragazzi. Ora sono stato io sul gradino più alto del podio. È qualcosa di molto speciale. ” 

Connor De Phillippi (# 25 MOTUL BMW M8 GTE, 5 ° posto):“ Due vittorie consecutive, è fantastico per la squadra. Potrei non aver vinto la gara, ma sono ancora felice per i ragazzi.John e Jesse sono stati spesso sfortunati negli ultimi anni, il che rende la cosa più bella che hanno vinto oggi. È ovviamente ottimo anche per Chaz e Augusto. Personalmente, mi sarebbe piaciuto un risultato migliore. Tuttavia, vinciamo e perdiamo in squadra. Oggi abbiamo vinto insieme. Ora è il momento di vincere a Sebring. ” 

Bruno Spengler (# 25 MOTUL BMW M8 GTE, 5 ° posto):” Siamo stati davvero sfortunati in questa gara. Anche all’inizio della gara eravamo a 13 giri dal ritmo e senza possibilità di fare molti progressi sul campo. Tuttavia, l’auto è stata superba e l’intero team ha fatto un lavoro fantastico. Sono molto contento per l’equipaggio e i miei compagni di squadra che abbiamo vinto con l’auto # 24. I ragazzi lo meritano. Congratulazioni per una grande prestazione. ” 

Philipp Eng (# 25 MOTUL BMW M8 GTE):” Sono felicissimo per i ragazzi nella macchina # 24. La vittoria è assolutamente meritata. Sono contento per tutti i piloti, che sono tutti ragazzi fantastici. Siamo buoni amici. Una squadra, un obiettivo – non è solo una frase vuota. Sono davvero contento per loro. Quello che è successo alla nostra macchina è un peccato. Tuttavia, queste cose accadono. Ci torneremo la prossima volta. 

Colton Herta (# 25 MOTUL BMW M8 GTE): “Sono ovviamente deluso per la nostra macchina, ma sono contento per il team. Tutti sono stati impeccabili per tutto il weekend. Siamo tornati indietro molto presto in gara, ma dopo abbiamo avuto un buon ritmo. Sono felice per i miei compagni di squadra, che hanno davvero meritato questa vittoria. ”

Pin It on Pinterest