Ottobre 29, 2020

Presentata la nuova CMS 04 E2SC Sport Prototipo

Campionato Italiano Velocità Montagna

La Factory Toscana CMS Racing Cars sta portando avanti la sua attività, anche in questo momento di emergenza mondiale a causa del Covid-19 e svela la nuova biposto 2020.

Dopo un lungo lavoro di progettazione e sviluppo, nasce il nuovo sport Prototipo CMS 04 2020 in versione E2SC destinata alle gare in montagna e mostra le sue linee molto aggressive in attesa di fare lo shakedown!

Spicca tra le novità l’utilizzo di un nuovo sistema di barra antirollio anteriore che prende spunto dalla tecnologia derivante dalla F1 e manda definitivamente in archivio il precedente sistema caratterizzato dalla classica torsione della barra. Il nuovo sistema, definito barra antirollio contrattiva permette di personalizzare, in base alle caratteristiche di guida del pilota, sia la compressione che l’estensione del rollio anteriore, garantendo un ulteriore benefit sugli asfalti irregolari delle gare in montagna.

Il nuovo prototipo sarà dotato anche un terzo elemento anteriore a doppia regolazione.

Per quanto riguarda la parte motore ed elettronica vettura, è stata affidata alla LRM Motors dei fratelli Petriglieri, andando ad utilizzare il motore Honda Mugen di cilindrata 2500cc in versione libera E2SC, superando la soglia dei 350hp permette di ottenere valori di coppia molto interessanti, con un peso minimo di 535kg come da regolamento Fia E2SC 2500cc.

Spicca, nell’aerodinamica posteriore un grande diffusore inferiore con l’effetto di estrazione aria dal fondo vettura e la grande ala posteriore biplano in carbonio.

Il team manager commenta: “ Il progetto della nuova CMS 04 è iniziato ben 3 anni fa circa, ma con gli innumerevoli impegni del Team siamo riusciti soltanto adesso a terminarlo. Restiamo in attesa del via libera, per iniziare lo shakedown e curare lo sviluppo della nuova biposto, per poi metterla a disposizione della nostra clientela. L’obbiettivo sarà quello di debuttare quanto prima nel Campionato Italiano Velocità Montagna, rispettando i nostri impegni sportivi in circuito.”

Comunicato CMS Racing