Ottobre 31, 2020

L’impegno di Audi nella Corporate Social Responsibility prosegue con la terza edizione di Audi We generation

Conclusa la seconda wave, riparte il progetto di formazione che vede protagonisti studenti universitari • Assieme ad H-FARM la ricerca e l’innovazione alla scoperta di un nuovo punto di partenza per le generazioni di domani • Narratore d’eccezione Klaus, il content creator che li supporterà nello storytelling • Aggiornamenti e racconti su https://www.we-generation.it/ e sui social dedicati Nelle circostanze straordinarie di questo 2020, Audi conferma la sua fiducia nelle nuove generazioni e nella possibilità di costruire un futuro migliore grazie alla cultura dell’innovazione, l’unico motore che per definizione non può mai fermarsi. Formazione e apertura al cambiamento sono asset fondamentali su cui sviluppare l’innovazione: di questo Audi ha fatto il suo commitment per il sostegno delle nuove generazioni, che trova la sintesi nel progetto Audi We generation. Prende ora il via la terza edizione del progetto, dopo l’impegno dei mesi scorsi in cui i ragazzi della seconda wave di Audi We generation sono stati impegnati nel percorso-laboratorio per giovani talenti che vede Audi e H-FARM insieme per sostenere la cultura dell’innovazione e del cambiamento. Nel loro percorso di formazione hanno dato vita a uno storytelling inedito, fra incontri one-to-one, presenze ad eventi nazionali e partecipazioni a manifestazioni di caratura internazionale. Interagendo in prima persona con realtà e personaggi che del futuro hanno fatto la loro missione, gli studenti sono diventati narratori della loro generazione, interpretando il vissuto con i codici di comunicazione tipici del loro linguaggio (post, stories, live).

Ne è uscita una sfaccettata fotografia della contemporaneità, poliedrica e multiforme, fatta di immagini e messaggi ad alto impatto emotivo. Oltre agli appuntamenti imprescindibili presso la sede di HFARM a Roncade con Futureshots 2019 e Tech It Easy, Audi We generation è stata quindi protagonista del Wired Next Fest, il più importante festival italiano dedicato alla cultura dell’innovazione in cui i ragazzi hanno dialogato con il pubblico per approfondire il tema della condivisione dei dati e condiviso lo storytelling di We Generation. Al Festival dello Sport di Trento, in occasione della consegna della flotta Audi agli atleti della Federazione Italiana Sport Invernali, hanno incontrato Federica Brignone e Michela Moioli, giovani campionesse rispettivamente di sci e di snowboard cross, per comprendere che impatto hanno tecnologia e social network nel mondo del circo bianco. Altro tassello di questo percorso, il Club2Club di Torino, il principale festival della musica elettronica di cui Audi è sponsor. Qui i ragazzi si sono confrontati con artisti internazionali e professionisti del mondo dell’intrattenimento dal vivo, per decodificare meglio il linguaggio della musica e il potere aggregante e intergenerazionale che riveste. Un cammino ricco di spunti di crescita personale e professionale che per alcuni si è concretizzato in un percorso di stage all’interno del Brand Audi, per approfondire le strategie e l’identity del Marchio, sviluppando un progetto ad hoc. Audi ed HFARM sono ora nuovamente assieme per la nuova stagione con l’obiettivo di favorire la contaminazione degli imprenditori del domani. Tra le oltre 300 candidature arrivate, sono stati selezionati i 5 protagonisti della nuova avventura. Tema del nuovo commitment è la bellezza, nelle sue diverse forme e percezioni, per scoprirla anche quando non è evidente in un’idea nuova o in una realtà vista con altri occhi o da una diversa prospettiva. Verranno utilizzati ancora una volta tutti gli strumenti che la tecnologia offre, in una combinazione unica di mondo digitale e analogico, di distanza e presenza, di visione e concretezza. 2 Mentor del nuovo gruppo di studenti è Tudor Laurini, in arte Klaus, content creator e produttore musicale che ha fatto dei social il suo ecosistema, creando un canale di comunicazione privilegiato con la sua generazione. Sarà lui a guidare i 5 protagonisti alla ricerca delle risposte ai loro quesiti e fra le nuove realtà che la young generation troverà lungo la sua strada.