23 Settembre 2021

Laurin & Klement FC dal 1908: i primi grandi successi automobilistici di Mladá Boleslav

Il successo delle motociclette di Laurin & Klement in pista fu confermato poco dopo dalle prime automobili della casa costruttrice di Mladá Boleslav
› Dal 1908 al 1911, FCS e FCR si lasciarono alle spalle la concorrenza nelle gare più dure del tempo
›Capo Laurin & Klement L’ingegnere Otto Hieronimus stabilì un record mondiale di velocità sul circuito di Brooklands nel 1908

Mladá Boleslav- Le automobili di Laurin & Klement hanno vinto sui circuiti e nelle gare di affidabilità anche all’inizio dell’azienda. Questi successi nelle corse hanno contribuito ad aumentare il profilo del giovane marchio di Mladá Boleslav. Ovunque Laurin & Klement entrassero nelle sue auto da corsa, erano spesso i primi a tagliare il traguardo. La Laurin & Klement FC ha dato un contributo significativo a questo successo all’inizio del XX secolo.

Laurin & Klement raggiunto i suoi primi trionfi di motorsport in moto, all’inizio del 20 °  secolo. Da questi successi è diventato subito chiaro che le vittorie nel motorsport hanno incrementato gli affari e quindi anche lo sviluppo dell’azienda emergente di Mladá Boleslav. Per questo motivo, Václav Laurin e Václav Klement hanno iniziato a costruire un’auto da corsa subito dopo la prima automobile della società, la Voiturette A. Questa strategia si è rivelata vincente; con una potenza di 9 CV e una velocità massima di 45 km / h, la Voiturette B di L&K conquistò il primo, il secondo e il quarto posto nella famosa gara di Semmering in Austria nel 1906.

I veicoli di Laurin & Klement hanno tenuto testa alla concorrenza nelle gare successive in patria e all’estero, attirando ancora più attenzione sulla casa automobilistica. Il modello FC, basato sulle autovetture della serie F, garantì il successo in questo periodo.

Tra il 1907 e il 1909, il progettista, pilota da corsa e ingegnere capo Otto Hieronimus sviluppò 19 veicoli di questo tipo, che differivano sia in termini di aspetto che di tecnologia. A seconda della classificazione, i motori a quattro cilindri in linea della L&K FC avevano cilindrate comprese tra 2,0 e 2,5 litri con dimensioni variabili per alesaggio e corsa. In tutti i casi, le ruote posteriori erano azionate tramite un cambio a tre velocità.

Il 1908 fu un anno particolarmente ricco di successi per l’ambiziosa casa automobilistica. A marzo, ha partecipato a diversi veicoli di diverse classi nella corsa in salita Zbraslav-Jíloviště e si è assicurata sei primi posti, cinque secondi posti e un terzo posto. A Ries, vicino a Graz, Laurin e Klement hanno festeggiato una doppia vittoria nella classe due litri. Lo stesso Otto Hieronimus si è classificato al primo posto della sua classe nel lungo viaggio di 686 chilometri da San Pietroburgo a Mosca, dimostrando così l’eccezionale affidabilità dei veicoli che aveva progettato. L’L&K FC ha lasciato la concorrenza anche nell’impegnativo Prinz-Heinrich-Fahrt in Germania. In nove giorni, il percorso ha coperto 2.200 chilometri da Berlino via Kiel e Amburgo ad Hannover, Colonia e Treviri prima che i partecipanti raggiungessero il traguardo a Francoforte sul Meno.

Tuttavia, questo non era abbastanza per Otto Hieronimus; ha continuato a progettare la Laurin & Klement FCS, che aveva un motore a valvole in testa e una cilindrata di 3,5 litri. Alla cronoscalata di Semmering in Austria, il marchio ha conquistato subito i primi tre posti della sua categoria. Nel 1908, Otto Hieronymus prese il volante a Brooklands nel Regno Unito sulla prima pista di prova al mondo costruita esclusivamente per corse e test. Sul percorso ovale di 5,2 chilometri con due curve sopraelevate, ha raggiunto una velocità di 118,72 km / h, stabilendo un nuovo record di velocità per la classe di veicoli FCS.

La variante più potente e intransigente della FC era la FCR nel 1909. Aveva un corpo snello e un radiatore a forma di freccia e raggiungeva una potenza di esattamente 100 CV (74 kW) con una cilindrata di 5,6 litri. La velocità massima era di 140 km / h, il che all’epoca era incredibile. Il veicolo ha fatto il suo debutto al Semmering, dove Hieronimus si è subito assicurato un’altra vittoria di classe. Nel 1911 vinse anche la classifica generale delle salite Zbraslav-Jíloviště e Trieste-Opicina.

Il pilota automobilistico di successo Alexander Count Kolowrat-Krakowsky era un’altra personalità che ha avuto una forte influenza sullo sviluppo aziendale di Laurin & Klement durante questo periodo. Il nobile boemo, cresciuto negli Stati Uniti, ha deciso di non studiare agricoltura in Svizzera e invece ha trascorso il suo tempo in officina, mettendo a punto auto da corsa. Il “conte Kilowatt”, come lo chiamavano i suoi amici, proponeva sempre soluzioni non convenzionali. Fu questa abilità e arguzia improvvisativa che gli permisero di vincere la salita in collina a Gaillon, in Francia, nel 1908.

Il 10 ottobre, il conte Kolowrat si iscrisse alla competizione con lo pseudonimo di Doconald, poiché non voleva che suo padre in America scoprisse le sue imprese nelle corse. Tuttavia, Kolowrat ha aspettato invano il suo Laurin & Klement FC, che avrebbe dovuto essere consegnato su rotaia in una cassa di legno. Arrendersi presto, però, era fuori discussione. Così, ha deciso di riporre la sua fiducia nel Laurin & Klement Type F con cui era arrivato. A quel punto, il veicolo aveva percorso 18.000 chilometri, un chilometraggio considerevole all’epoca. ‘Sascha’ e un meccanico hanno passato la notte a preparare il suo L&K FC per la gara; la coppia ha spogliato l’auto di tutto ciò che non era assolutamente necessario per la competizione. Hanno persino rimosso i sedili e montato al loro posto piccole scatole di legno senza schienale. Ottimizzando il peso del veicolo, Il conte Kolowrat era riuscito a compensare il deficit di potenza della sua macchina. Nella sua classe, ha battuto tutti e sette i rivali. Questo successo ha avuto un piccolo inconveniente per Kolowrat personalmente, tuttavia: il segreto che aveva tenuto nascosto a suo padre era ormai storia …