26 Settembre 2021

Il BMW Group ridimensiona l’intelligenza artificiale per la privacy dei dati nella produzione – con algoritmi di anonimizzazione innovativi

Created with GIMP

  • L’innovazione dell’IA e la privacy dei dati vanno di pari passo
  • Il BMW Group pubblica algoritmi di anonimizzazione dell’IA
  • AI senza codice: gli utenti senza competenze di programmazione possono creare applicazioni AI, inclusa la privacy dei dati, in breve tempo
Created with GIMP

Monaco.  Il BMW Group sta pubblicando una soluzione di anonimizzazione basata sull’intelligenza artificiale (AI) in grado di rendere anonimi gli oggetti in foto e video. Basandosi sullo strumento di etichettatura BMW Lite, questi algoritmi (github.com/BMW-InnovationLab) consentono una protezione mirata delle informazioni rilevanti: lo strumento software intuitivo utilizza l’intelligenza artificiale per bloccare o sfocare oggetti o persone. La granularità e il grado di anonimizzazione possono essere regolati in modo intuitivo.

Created with GIMP

“Le applicazioni AI ci supportano con la garanzia della qualità, come l’ispezione di parti e componenti, nonché lo sviluppo dei nostri robot logistici autonomi e intelligenti. Gli algoritmi di anonimizzazione dell’IA ora pubblicati garantiscono anche una privacy dei dati e una protezione delle informazioni ottimali “, spiega Markus Grüneisl, responsabile del sistema di produzione, digitalizzazione presso il BMW Group. “Rendere la soluzione di anonimizzazione intuitiva da utilizzare è stato un aspetto importante dello sviluppo per noi, per garantire che possa essere facilmente utilizzata per un’ampia gamma di applicazioni.”

Il BMW Group utilizza l’intelligenza artificiale per il rilevamento degli oggetti nella produzione, poiché offre un livello di robustezza particolarmente elevato, anche in condizioni al contorno molto variabili. L’elaborazione delle immagini basata sull’intelligenza artificiale contribuisce in questo modo a mantenere la massima qualità. La soluzione di anonimizzazione rilasciata di recente si basa anche sull’intelligenza artificiale. L’intelligenza artificiale classifica automaticamente le aree dell’immagine in base alle loro caratteristiche, quindi tutte le aree che devono essere rese irriconoscibili possono essere bloccate, ad esempio durante l’elaborazione delle foto dalla produzione. È possibile selezionare diverse modalità di anonimizzazione: le rispettive aree nelle foto o nei video possono essere sfocate, oscurate o pixelate.

La tecnologia principale utilizzata è lo strumento di etichettatura BMW Lite, che consente agli utenti di etichettare le foto e addestrare l’IA con un solo clic. Ogni etichetta funge da tag digitale che descrive le informazioni contenute nella foto.

Con l’AI senza codice, il personale di produzione può creare le proprie soluzioni di intelligenza artificiale per supportarlo nei propri processi individuali. I nuovi algoritmi di anonimizzazione modulare consentono l’elaborazione automatica delle foto. Nel sistema di produzione BMW, ad esempio, le aree contenenti persone vengono deliberatamente rese irriconoscibili. Grazie a questa soluzione di anonimizzazione basata su AI, non ci sono limitazioni all’uso dei sistemi di elaborazione delle immagini.

Gli algoritmi pubblicati sono disponibili gratuitamente per gli sviluppatori di software in tutto il mondo, in modo che possano utilizzare gli algoritmi e visualizzare, modificare e sviluppare ulteriormente il codice sorgente. Anche il BMW Group trarrà vantaggio da questi ulteriori sviluppi. Una caratteristica speciale di questo pacchetto software ora disponibile gratuitamente è la sua applicazione semplice e senza complicazioni basata sul principio plug-and-play. L’utente non richiede competenze di programmazione, hardware specifico o software aggiuntivo.

Il BMW Group ha pubblicato per la prima volta nel 2019 algoritmi AI selezionati utilizzati nel sistema di produzione. “L’enorme quantità di feedback che abbiamo ricevuto sugli algoritmi che abbiamo pubblicato ci ha sopraffatti. La nostra comunità BMW AI è molto soddisfatta dell’apprezzamento che stiamo ricevendo in tutto il mondo. Stiamo assistendo a molti ulteriori sviluppi basati sul nostro codice sorgente e sull’approccio AI senza codice. Continueremo a seguire questo approccio e condivideremo i nostri algoritmi di intelligenza artificiale senza codice in modo che l’intelligenza artificiale possa essere resa accessibile a un’ampia gamma di utenti “, spiega Kai Demtröder, responsabile della trasformazione dei dati e dell’intelligenza artificiale.

Il BMW Group utilizza una varietà di applicazioni dal campo dell’intelligenza artificiale (AI) nella produzione e nella logistica. La tecnologia AI riduce la pressione sui dipendenti, sollevandolicompiti di controllo particolarmente monotoni o faticosi.

Le applicazioni AI vengono utilizzate nel sistema di produzione del BMW Group per riconoscere e classificare gli oggetti nelle immagini. Ad esempio, questo garantisce che tutti i veicoli siano costruiti nella configurazione personalizzata come ordinato e che tutti i componenti siano in condizioni impeccabili. Un’altra area di applicazione degli algoritmi di anonimizzazione è lo sviluppo di robot logistici intelligenti autonomi – STR. Gli algoritmi di anonimizzazione semplificano notevolmente lo sviluppo utilizzando immagini reali per addestrare direttamente i robot. Per rendere l’IA accessibile a una vasta gamma di utenti, i programmatori del TechOffice di Monaco stanno sviluppando la cosiddetta AI senza codice, in modo che ogni utente possa addestrare un modello AI senza dover programmare una singola riga di codice software. Numerose applicazioni sono già state realizzate nel sistema di produzione BMW con l’aiuto di questa opzione self-service AI.

Ulteriori informazioni sono disponibili su: https://github.com/BMW-InnovationLab

Centro di competenza per l’intera azienda: “Progetto AI”

“Project AI” è stato lanciato nel 2018 per garantire che le tecnologie AI siano applicate in modo etico ed efficiente. Serve come centro di competenza del BMW Group per l’analisi dei dati e l’apprendimento automatico e garantisce che la conoscenza e la tecnologia siano condivise rapidamente nell’intera azienda. Il progetto AI gioca quindi un ruolo chiave nella crescente trasformazione digitale del BMW Group e supporta lo sviluppo e il ridimensionamento efficienti di dati intelligenti e tecnologie AI.

Tra le altre cose, è stata sviluppata una piattaforma di portfolio che crea trasparenza nell’applicazione a livello aziendale di tecnologie che prendono decisioni basate sui dati. Questo cosiddetto portafoglio D³ (Data-Driven Decisions) comprende attualmente circa 500 applicazioni, più di 70 delle quali sono già state rese disponibili per il funzionamento regolare.