Giugno 15, 2021

Nissan consente l’uso gratuito della temperatura corporea e della tecnologia per la gestione della salute

Step continua gli sforzi dell’azienda per supportare le misure contro COVID-19

Yokohama, Giappone – Nissan ha annunciato il 13 aprile che consentirà l’uso gratuito della tecnologia Nissan per un sistema di gestione della temperatura corporea e della salute creato da Computer Engineering & Consulting Ltd (CEC). L’utilizzo gratuito si basa sulla Dichiarazione di accesso aperto IP contro COVID-19 , a cui Nissan si è unita a maggio dello scorso anno.

Per aiutare a controllare la diffusione di COVID-19, Nissan utilizza il più possibile il lavoro a distanza nelle sue operazioni di back-office, implementando al contempo misure di sicurezza in loco nella produzione e nella logistica. Per i dipendenti che devono lavorare in loco presso le strutture Nissan, sono necessarie misure di sicurezza e salute come disinfezione delle mani e controlli della temperatura corporea per l’ingresso.

Come miglioramento, Nissan ha sviluppato un sistema in grado di gestire in modo integrato la temperatura corporea e lo stato di salute e lo ha implementato negli stabilimenti in Giappone. Il sistema utilizza un termometro senza contatto o una termocamera per misurare la temperatura corporea dei dipendenti quando entrano in una struttura. I dipendenti inseriscono quindi le informazioni di base in un tablet, che viene quindi registrato automaticamente nel sistema dopo l’autenticazione tramite carta d’identità. Ciò riduce sia la quantità di informazioni che i dipendenti devono inserire sia gli errori di immissione dei dati. Consente inoltre ai supervisori di gestire informazioni accurate sulla temperatura corporea e sullo stato di salute dei dipendenti, consentendo il rafforzamento delle misure per gestire la loro salute e prevenire la diffusione dell’infezione sul posto di lavoro.

Nissan ha concesso in licenza questa tecnologia a CEC affinché l’azienda possa utilizzarla come parte di una soluzione ICT finalizzata alle sue operazioni di produzione.

Riferimento: Dichiarazione di accesso aperto alla proprietà intellettuale contro COVID-19 I
titolari dei diritti di proprietà intellettuale dichiarano che non faranno valere alcun brevetto, modello di utilità, design o rivendicazione di copyright contro attività il cui unico scopo è diagnosticare, prevenire e contenere infezioni da COVID-19 e non ricercheranno qualsiasi corrispettivo o risarcimento fino alla data in cui l’Organizzazione mondiale della sanità (OMS) dichiara che l’epidemia di COVID-19 è terminata.