17 Settembre 2021

Rally Portogallo: 18 ŠKODA FABIA Rally2 iscritte privatamente tra le 42 iscritte nel gruppo di veicoli Rally2

  • Il leader assoluto WRC2 Andreas Mikkelsen (NOR) ha dovuto ritirarsi a causa del COVID-19
  • I sudamericani Marco Bulacia (BOL) e il copilota Marcelo Der Ohannesian (ARG) del team di supporto ŠKODA Motorsport Toksport WRT inseguono più punti WRC2
  • ŠKODA FABIA L’equipaggio Rally2 evo Kajetan Kajetanowicz / Maciej Szczepaniak (POL / POL) arriva in Portogallo sulla scia di una vittoria WRC3 al Rally di Croazia
  • Sei anni fa, la ŠKODA FABIA R5 ha iniziato la sua impressionante storia di successo sulle impegnative strade sterrate del Rally Portogallo

Mladá Boleslav – Sei anni fa, la ŠKODA FABIA R5 ha iniziato la sua impressionante carriera al Rally del Portogallo. In arrivo nel fine settimana (20-23 maggio), un totale di 18 ŠKODA FABIA – dopo un cambio di regolamento ribattezzato Rally2 – figurano nell’elenco degli iscritti al quarto round del FIA World Rally Championship 2021. Affrontano alcune delle strade sterrate più impegnative della serie, incluso un salto famoso in tutto il mondo.

ŠKODA e Rally del Portogallo: è sempre stata una coppia perfetta. Ad esempio, sei anni fa, la ŠKODA FABIA R5 ha iniziato la sua impressionante storia di successo sulle strade sterrate di questa classica del Campionato del mondo di rally FIA. Nel 2019, il modello successore ŠKODA FABIA R5 evo ha celebrato una doppia vittoria alla sua anteprima nelle mani dei piloti ufficiali Kalle Rovanperä e Jan Kopecký. Da allora, l’auto da rally ceca, dopo una modifica dei regolamenti ribattezzata ŠKODA FABIA Rally2 evo, è sempre stata il modello di maggior successo e popolare della sua categoria. Al prossimo Rally del Portogallo, sono attese un totale di 42 vetture Rally2 di cinque marchi, in lotta per la vittoria nelle categorie WRC2 e WRC3. 18 di loro sono entrati privatamente in FABIA.

Andreas Mikkelsen (NOR) del team di supporto ŠKODA Motorsport Toksport WRT ha dovuto ritirare la sua iscrizione con breve preavviso. Il leader assoluto della WRC2 è stato testato positivo al COVID-19 prima del suo viaggio in Portogallo. “Ovviamente sono devastato per la squadra. Volevo davvero dimostrare che la ŠKODA FABIA Rally2 evo è la migliore macchina su ghiaia “, ha detto Mikkelsen. “Mi sono subito autoisolato e farò di tutto per essere pronto al 100% per il prossimo Rally Italia Sardegna”.  

Il compagno di squadra Toksport WRT Marco Bulacia è attualmente secondo nella classifica generale piloti WRC2. Il 20enne boliviano e il suo copilota argentino Marcelo Der Ohannesian si sentono chiaramente a loro agio sulle superfici sconnesse. “Dopo tanto tempo, non vedo l’ora di guidare di nuovo la ŠKODA FABIA in un rally su ghiaia”, sottolinea Bulacia.

Il Rally di Croazia ha visto Kajetan Kajetanowicz / Maciej Szczepaniak (POL / POL) guidare una ŠKODA FABIA Rally2 evo alla vittoria nella categoria WRC3 per piloti privati, dove vengono utilizzati anche veicoli Rally2. Anche in una ŠKODA FABIA Rally2 evo, Emil Lindholm / Mikael Korhonen (FIN / FIN) sono arrivati ​​secondi. Il loro duello è sicuramente uno da guardare sulla ghiaia portoghese.

Il Rally del Portogallo prenderà il via giovedì sera (20 maggio) con l’inizio cerimoniale nel centro della città di Coimbra. Durante venerdì (21 maggio), il raduno conduce le squadre nella regione intorno ad Arganil. Devono essere guidate un totale di otto prove speciali su una distanza di circa 123 chilometri. Come negli anni precedenti, sabato (22 maggio) è il giorno più lungo della manifestazione. Le sette prove speciali della tappa, che coprono più di 165 chilometri, offrono un mix di piste sabbiose, passaggi accidentati con pietre e rocce e solchi profondi, che aumentano la sfida soprattutto durante le rispettive seconde manche delle tappe. La giusta scelta di pneumatici sarà la chiave del successo. Una mescola più morbida promette una maggiore trazione su superfici sabbiose, mentre pneumatici più duri garantiscono una minore usura su test più lunghi e strade più accidentate.

Domenica (23 maggio), le tappe iconiche vicino a Fafe con le loro strade sterrate veloci e lisce tra cui il famoso “Fafe Jump” sono il momento clou del Rally del Portogallo. In tutto, le squadre devono affrontare 21 tappe coprendo 346,26 chilometri. Il vincitore taglia il traguardo a Matosinhos vicino a Porto intorno alle 14.20 locali (15.20 CEST) di domenica.

Lo sapevate,…

… che la ŠKODA FABIA R5 ha fatto il suo debutto nel FIA World Rally Championship durante il Rally Portugal 2015?

… che il Rally di Portogallo si è svolto per la prima volta nel 1967 e nel 1973 è stato uno degli eventi fondanti dell’allora nuovo Campionato del mondo di rally?

… Che fino al 1994 il rally è iniziato a Estoril vicino a Lisbona e la prima tappa si è svolta sempre su asfalto, prima che diventasse un evento tutto gravel nel 1995?

… che dal 2007 al 2014, il rally si è tenuto nella regione dell’Algarve prima di tornare nel nord del paese?

… Che nel 2012 il campione del mondo Sébastien Ogier ha vinto la classe con una ŠKODA FABIA S2000 e ha concluso un impressionante 7 ° posto assoluto?

2021 FIA World Rally Championship

Rallye Monte-Carlo 21 – 24 gennaio
Arctic Rally Finland powered by CapitalBox 25 – 28 febbraio                       
Rally Croatia 22 – 25 aprile
Vodafone Rally Portugal 20 – 23 maggio
Rally Italia Sardegna 3-6 giugno
Safari Rally Kenya 24 – 27 giugno
Rally Estonia 15 – 18 Luglio
Renties Ypres Rally Belgio 13 – 15 agosto                          
Acropolis Rally Grecia 9 – 12 settembre
Rally Finlandia 30 settembre – 3 ottobre
RallyRACC Rally de España 14 – 17 ottobre
Rally Giappone 11-14 novembre