Giugno 15, 2021

BMW SIM News, maggio 2021.

Coppa BMW SIM GT.
La stagione inaugurale della BMW SIM GT Cup sul circuito virtuale del Gran Premio del Nürburgring sulla piattaforma iRacing si è conclusa con un finale emozionante e una doppietta per il team Coanda Simsport. I partecipanti alla gara finale si erano qualificati per il quinto round nei primi quattro eventi della stagione e poi hanno avuto un’altra opportunità per assicurarsi uno dei biglietti per il gran finale alla fine della stagione. Come era stata la storia per tutta la stagione, la gara finale è stata caratterizzata da un’emozionante battaglia tra il Team Redline e Coanda Simsport, con quest’ultimo che ancora una volta è uscito in testa con un uno-due. Dopo due ore di gare, Dayne Warren (AUS) e Mack Bakkum (NED) hanno tagliato per primi il traguardo con la loro BMW M8 GTE per qualificarsi per il gran finale di fine anno.

Al termine della prima stagione della BMW SIM GT Cup, dodici piloti sono stati ora confermati per il finale di stagione. Il Team Redline è rappresentato da quattro piloti, nella forma di Jonas Wallmeier (GER) e Gianni Vecchio (GER), ed Enzo Bonito (ITA) e Maximilian Benecke (GER), che hanno vinto le prime due gare. Il campione in carica Joshua Rogers (AUS), Mitchell deJong (USA), Jeremy Bouteloup (FRA) e Charlie Collins (GBR), tutti schierati per Coanda Simsport, completano il campo di partenza finora. I restanti concorrenti saranno determinati nella seconda stagione della BMW SIM GT Cup, in cui verrà utilizzata la nuova BMW M4 GT3 al posto della BMW M8 GTE.

Coppa da corsa BMW SIM M2 CS.
Marcell Csincsik (HUN) ha vinto le ultime due gare della BMW SIM M2 CS Racing Cup di questa stagione sulla piattaforma rFactor2. Questi hanno rappresentato le vittorie numero tre e quattro per il pilota del Varga Simracing Team nella stagione inaugurale della BMW SIM M2 CS Racing Cup, in cui sei piloti si sono qualificati per il gran finale di fine anno. Oltre a Csincsik, Jiri Toman (CZE) e il campione in carica Erhan Jajovski (MKD) si sono anche assicurati i biglietti per il finale di stagione alla fine dell’anno, grazie alle vittorie nelle gare tre e quattro della stagione. Si sono qualificati anche Michal Smidl (CZE), Risto Kappet (EST) e Philipp Drayss (GER). I restanti sei sim racer saranno determinati nella seconda stagione della BMW SIM M2 CS Racing Cup 2021.

IMSA iRacing Pro Series.
Philipp Eng (AUT) è il nuovo campione della IMSA iRacing Pro Series. Il terzo posto nella gara finale sul circuito virtuale di Road Atlanta è bastato al pilota ufficiale BMW per assicurarsi il titolo nella classe GTE. “Vincere il titolo nella IMSA iRacing Pro Series significa molto per me”, ha detto l’Ing. “Ho investito molto lavoro e tempo, mi sono allenato molto e ho fatto un sacco di lavoro di set-up insieme al BMW Team BS + COMPETITION. La collaborazione è stata davvero perfetta. Per questo motivo, sono molto contento di questo titolo vinto “. La vittoria della gara è andata ad Agustín Canapino (ARG), seguito sul traguardo da Rodrigo Pflucker (PER) al secondo posto. In quanto tale, la BMW M8 GTE ha ottenuto la sua terza vittoria in tre gare. Eng aveva già vinto le prime due gare, che si sono svolte sui circuiti di Sebring e Laguna Seca, per gettare le basi per la sua vittoria del titolo nella IMSA iRacing Pro Series, che si è svolta per la seconda volta. Nella stagione inaugurale dello scorso anno, Bruno Spengler (CAN) ha vinto il titolo, ancora una volta con la BMW M8 GTE. Oltre a Spengler, il campo nella seconda stagione includeva nuovamente alcuni grandi nomi – Connor De Phillippi (USA), Augusto Farfus (BRA), John Edwards (USA) e Robby Foley (USA) – che gareggiano anche su vetture BMW in la vera serie IMSA.

SimGrid Sprint Cup.
Vittoria del titolo per il BMW Team G2 Esports nella SimGrid Sprint Cup. Il secondo posto all’ultimo round del campionato, che si tiene sulla piattaforma Assetto Corsa Competizione, è stato sufficiente ai piloti Nils Naujoks, Arthur Kammerer e Gregor Schill (tutti GER) per concludere il titolo sul circuito virtuale di Suzuka. Nel corso della stagione, il trio nella BMW M6 GT3 virtuale aveva vinto due gare e si era aggiudicato un secondo posto. “Onestamente non ci aspettavamo di vincere il titolo, quindi siamo felicissimi di averlo fatto. Abbiamo dimostrato che la BMW M6 GT3 è in grado di vincere nelle mani giuste e con una squadra forte alle spalle “, ha detto Naujoks. “All’inizio della stagione non sapevamo cosa aspettarci. Gregor è appena entrato a far parte del team e in realtà ci aspettavamo di iniziare come perdenti. Più,

V10 R-League.
Il BMW SIM Racing Team è il nuovo campione della V10 R-League. Nella Grand Final, Kevin Siggy, Alen Terzic (entrambi SLO) e Michael Romanidis (GRE) hanno sconfitto l’Aston Martin Cognizant Esports Team 2: 1 per vincere il titolo per la prima volta al secondo tentativo. “Abbiamo condotto la finale per 2: 0, ma poi siamo tornati molto vicini. Fortunatamente, sono riuscito ad assicurarmi la pole position nell’importantissima gara finale e portare a casa la vittoria. Ora abbiamo vinto il titolo per BMW SIM Racing – è fantastico “, ha detto Siggy, che è stato incoronato” Driver of the Season “dopo la finale. Oltre a Siggy, Terzic e Romanidis, il BMW SIM Racing Team includeva anche Felix Quirmbach (GER).

La serie di corse virtuali, che si svolge sulla piattaforma Assetto Corsa Competizione, vede tre dei quattro membri del team confrontarsi testa a testa, sfidando gli avversari in tre diversi formati di gara. L’auto preferita è un’auto di Formula, che è stata sviluppata appositamente per questa serie di corse. I round che hanno preceduto il finale avevano già suscitato grande emozione. Dopo essere stato sotto 0: 2 nei quarti di finale, il BMW SIM Racing Team ha lanciato un impressionante contrattacco contro il team Yas Heat per passare alla semifinale. Siggy, Romanidis e Terzic hanno poi sconfitto i campioni in carica del Team Redline 3: 1 per guadagnare il loro posto nella Grand Final, in cui hanno vinto il titolo. “La nostra vittoria in semifinale su Redline è stata in realtà il più grande shock”, ha detto Siggy. “Nessuno se lo aspettava, ed è stato probabilmente il momento chiave sulla strada per il titolo.”