Luglio 24, 2021

Audi Sport: sostenibilità e performance sono inscindibili


• La gamma high performance più ampia di sempre: 15 modelli R ed RS
• Immatricolazioni record nel 2020
• Progressiva elettrificazione dell’offerta: tecnologie mild-hybrid, plug-in hybrid e full electric
• Entro cinque anni, l’80% della gamma Audi Sport sarà composto da vetture parzialmente o integralmente elettrificate
Il 2020 ha costituito un anno record per Audi Sport grazie a 29.300 immatricolazioni: il miglior risultato di sempre per la “fucina” delle vetture high performance del Brand. Attualmente, Audi Sport può contare su 15 modelli R ed RS in gamma. Il portfolio prodotti più ampio di tutti i tempi.
Grazie ad Audi RS e-tron GT, apice dell’evoluzione sostenibile della sportività dei quattro anelli, Audi Sport ha debuttato nel segmento full electric. Sebastian Grams, Managing Director Audi
Sport, e Rolf Michl, Responsabile Vendite e Marketing Audi Sport, analizzano le potenzialità tecniche e commerciali connesse all’elettrificazione.
Signor Grams, dal 1 marzo ricopre la carica di Membro del Consiglio di Amministrazione di Audi Sport GmbH. A cento giorni dall’assunzione del nuovo incarico, quali sono le sensazioni?
Sebastian Grams – Sono nato a Heilbronn, nelle immediate vicinanze dello stabilimento tedesco di Neckarsulm, sede dell’Audi Böllinger Höfe: il sito d’eccellenza dove nasce la Granturismo Audi e-tron
GT. Ho iniziato la mia carriera in Audi vent’anni fa come sviluppatore dei sistemi di propulsione. Posso assicurare che nella regione non esiste bambino che non sogni di lavorare per Audi Sport. Come tutti
all’interno del nostro team, amo la tecnologia e sono un appassionato delle alte prestazioni. In Audi Sport, del resto, la mission è superare i confini di ciò che appare fattibile. E così sarà anche in futuro. Lei parla di confini. Dal suo punto di vista, quali sono i presupposti per percorrere nuove strade?
Grams – Il cambiamento inizia dentro di noi. Nel segmento delle alte prestazioni è in primis necessario
individuare le caratteristiche della mobilità del futuro, plasmandole perché costituiscano un’esperienza emozionale. Per fare questo è necessario osservare la realtà da punti di vista diversi rispetto alla consuetudine, percorrendo inedite strade che continueranno a entusiasmare i Clienti. Audi RS e-tron GT è la prima Granturismo elettrica del Brand e allo stesso tempo la prima RS a elettroni.


L’inizio di una nuova era per Audi Sport.
Signor Michl, quale Responsabile delle Vendite Audi Sport, queste parole suonano per lei come musica.
Rolf Michl – Non avrei potuto esprimermi meglio. I modelli R ed RS rivestono un ruolo centrale per l’immagine sportiva del Brand. I Clienti delle vetture high performance sono molto esigenti e appassionati di tecnologia. Pretendono il massimo quanto a prestazioni e design, aspettandosi a tempo stesso fruibilità nell’uso quotidiano e ampie possibilità di personalizzazione. Si tratta di un segmento con un enorme potenziale di crescita. Nel 2020, nonostante la Pandemia da Coronavirus,
abbiamo registrato un aumento delle vendite del 16%: un risultato cui ha contribuito l’introduzione di nuovi modelli in mercati cruciali quali Europa, Nord America e Cina, così come in Giappone, Australia e Nuova Zelanda. L’attrattiva esercitata dalle nostre auto ha un effetto positivo sulla percezione del Marchio dei quattro anelli. Un aspetto nitidamente percepibile in occasione del lancio di Audi RS 6 Avant, Audi RS 7 Sportback e Audi RS Q8. Modelli caratterizzati da eccellenti risultati commerciali
nonostante la difficile congiuntura economica.
Il mondo sta cambiando: le parole d’ordine sono elettrificazione e digitalizzazione. Ciò si ripercuote sul modo in cui le persone concepiscono un’auto da sogno? Michl – Osservare e analizzare i cambiamenti, specie i nuovi trend, è alla base della nostra strategia. Le tendenze oggi emergenti influenzeranno profondamente, in un futuro prossimo, le ragioni d’acquisto
e la percezione del lusso dei Clienti. La sostenibilità diverrà inscindibile dalle performance. Entra in gioco un nuovo fattore destinato a ricoprire un ruolo cardine nello sviluppo dei modelli Audi Sport.
Basti pensare ad Audi RS e-tron GT, in grado di abbinare rispetto ambientale – alle zero emissioni si accompagna la produzione carbon neutral – potenza massima sino a 646 CV, il valore più elevato mai
erogato da un’Audi, e scatto da 0 a 100 km/h in 3,3 secondi. Audi RS e-tron GT è una pietra miliare del nuovo corso Audi Sport ed è in grado di entusiasmare tanto i Clienti tradizionali quanto un nuovo
pubblico.
Molti appassionati, però, associano le performance al sound dei motori a combustione…


Michl – Proprio questo aspetto è il simbolo per eccellenza del cambiamento in atto. I Clienti che acquistano Audi RS e-tron GT ne apprezzano le eccezionali performance, ma al tempo stesso attribuiscono valore all’understatement e alla sostenibilità. Il silenzio è il nuovo sound! Oltretutto, l’etron sport sound della nostra Granturismo a elettroni “copia” fedelmente l’erogazione del powertrain e varia d’intensità in funzione del programma di marcia selezionato mediante il controllo della
dinamica di marcia Audi drive select. Quando si procede a bassa velocità, l’e-tron sport sound è discreto, ma con l’aumentare del ritmo cresce in ricchezza e dinamica. È possibile guidare la vettura silenziosamente all’interno delle zone abitate e successivamente concedersi un timbro tipicamente RS qualora la situazione lo consenta.
Signor Grams, qual è la strategia di elettrificazione Audi Sport?
Grams – L’elettrificazione della gamma è imprescindibile per la vitalità della nostra Azienda. Un processo avviato con l’ibridazione dell’iconica Audi RS 6 Avant, di Audi RS 7 Sportback e di Audi RS Q8,
dotate del possente V8 4.0 TFSI biturbo da 600 CV assistito dalle tecnologie mild-hybrid a 48 Volt e cylinder on demand. I futuri modelli Audi Sport compiranno ulteriori passi in questa direzione, fregiandosi delle soluzioni plug-in hybrid o full electric. Proprio la propulsione a elettroni schiude
nuove opportunità a livello tecnico. Si pensi all’eccezionale rapidità di ripartizione della coppia tra avantreno e retrotreno resa possibile dalla trazione integrale quattro elettrica: nessun sistema meccanico può sostenere il confronto. O, ancora, alla precisione e velocità nella distribuzione della spinta tra le ruote del medesimo asse, caratteristica del sistema torque vectoring elettrico.


Signor Michl, può anticiparci i prossimi passi di questa roadmap?
Michl – Entro il 2024, oltre il 50% della gamma Audi Sport sarà composto da modelli high performance parzialmente o integralmente elettrificati. Una quota che toccherà l’80% entro il 2026.
Un orizzonte cui contribuiranno l’estensione del sistema mild-hybrid, l’introduzione della tecnologia plug-in e il consolidamento dell’offerta BEV. I SUV, specie nei mercati emergenti, avranno un ruolo di conquista. Entro il 2030, avremo in gamma esclusivamente vetture ad alte prestazioni elettriche o ibride plug-in.
Signor Grams, quali sono le principali opportunità offerte da questa transizione?
Grams – Il cambiamento costituisce sempre una grande opportunità. Audi Sport mira a plasmare le vetture high performance del futuro secondo tre direttive: emozione, sostenibilità e digitalizzazione.
Ecco la strada per continuare a garantire ai nostri Clienti prodotti d’eccellenza.


Consumi ed emissioni dei modelli citati*
RS 6 Avant – 12,5/13,1 l/100 km – 283/298 g/km di CO2
RS 7 Sportback – 12,1/12,9 l/100 km – 275/293 g/km di CO2
RS Q8 – 13,2/14,2 l/100 km – 300/322 g/km di CO2
RS e-tron GT – 20,6/22,7 kWh/100 km – autonomia 430/472 km – da 0 a 100 km/h in 3,3 secondi – 250 km/h di velocità
massima

  • Dati relativi ai consumi e alle emissioni rilevati nel ciclo combinato secondo lo standard WLTP ed espressi sotto forma di range
    soggetti a differenze in funzione degli equipaggiamenti.