24 Ottobre 2021

Pininfarina e Vard Electro presentano una nuova helm station al Monaco Yacht Show


Turin/Ålesund– Pininfarina Nautical, la divisione della casa di design italiana dedicata al design nautico, e Fincantieri attraverso la controllata Vard Electro, presentano un’innovativa helm station per mega yacht e grandi navi da lavoro, basata sul loro SeaQ Integrated Bridge System.

La nuova helm station disegnata da Pininfarina con tecnologia SeaQ sarà svelata ufficialmente oggi al prestigioso Monaco Yacht Show, dove sarà possibile vivere in prima persona l’esperienza generata dalla cabina di pilotaggio, attraverso l’utilizzo delle tecnologie di realtà virtuale e di realtà aumentata.

Il collaudato SeaQ Integrated Bridge System, già utilizzato in altri mercati, pone l’operatore al centro dell’attenzione e viene ora introdotto nel mercato dei super yacht utilizzando l’esperienza di Vard Electro nell’ambito delle soluzioni integrate. La nuova stazione di guida è stata progettata e sviluppata con cura per garantire un’interfaccia utente intuitiva e una perfetta integrazione con i sistemi marittimi. I monitor touch screen riuniscono vari sistemi in un’unica stazione operatore, fornendo il massimo livello di integrazione del bridge utilizzando un’architettura estesa. Vard Electro ha inoltre sfruttato i forti effetti sinergici di tutti i centri di eccellenza Fincantieri, in particolare la lunga esperienza nel settore di Seastema, per mettere a punto la soluzione per il nuovo concetto di ponte pensato per il mercato degli yacht.

“È un piacere vedere il nostro prodotto SeaQ Bridge integrato in una stazione di guida elegante e lussuosa, progettata specificamente dal nostro partner Pininfarina. Sono sicuro che anche i capitani che navigano con fantastici yacht apprezzeranno il vantaggio della nostra tecnologia indipendente, in grado di integrare tutti i sistemi di ponti elettronici con una soluzione intuitiva e incentrata sull’uomo”, afferma Andrea Qualizza, CEO e General Manager di Vard Electro.

Pininfarina ha completamente ridisegnato l’esperienza d’uso della cabina di pilotaggio, prendendo spunto da concetti appartenenti all’aviazione e alle auto sportive, unendo un’anima tecnica al comfort di una lounge. La scelta di occuparsi dell’area di comando nasce dalla volontà di dare maggiore importanza al viaggio, sia per chi guida la nave, sia per gli spettatori che vogliono godersi il paesaggio dalla cabina di comando.

Il design della helm station ideata da Pininfarina è caratterizzato da forme sospese e aerodinamiche. I sedili di comando sembrano fluttuare nell’aria, mentre lo schermo centrale bifacciale, che divide i due posti di guida, è realizzato in vetro in modo da diventare completamente trasparente una volta spento, sottolineando ulteriormente il senso di leggerezza. L’isola tecnica, altamente tecnologica, contrasta con la presenza di un elemento analogico posizionato sotto lo schermo, la bussola, che impreziosisce l’ambiente interno, creando un collegamento tra passato e futuro. Inoltre, le linee tracciate dalla matita di Pininfarina sono enfatizzate attraverso l’utilizzo di luci, che creano un collegamento tra la zona di guida e quella di relax, dando forma ad un ambiente unico.

“Siamo lieti di aver stretto questa partnership con Vard Electro”, afferma Silvio Pietro Angori, CEO di Pininfarina. “Per lo sviluppo di questa nuova helm station, il nostro team di progettazione nautica ha sfruttato le sue competenze olistiche, dall’esperienza dell’utente al design degli interni. Siamo orgogliosi del risultato che, grazie al mix di competenze, fornisce un’esperienza utente innovativa del cockpit di controllo”.