16 Agosto 2022

MOBILIZE PARTECIPA ALLA COSTRUZIONE DELLE SUE FUTURE OFFERTE DI CONSEGNA DELL’ULTIMO MIGLIO

  • Flashback: due anni fa, il Gruppo Renault ha lanciato il progetto EZ-FLEX, un approccio innovativo per raccogliere meglio le nuove sfide delle consegne urbane.  
  • EZ-FLEX è un veicolo commerciale sperimentale, elettrico e connesso, con un ingombro ridotto, ampio accesso al posto guida e spazio di carico ergonomico.
  • Mobilize fa leva sull’esperienza acquisita con EZ-FLEX per costruire le sue future offerte di servizi per le consegne dell’ultimo miglio.

Le cosiddette consegne dell’ultimo miglio sono l’ultimo anello della catena logistica per garantire la consegna delle merci al destinatario finale: negozi, ristoranti, uffici o semplicemente consegne a domicilio. Queste devono rispettare l’ambiente e contribuire ad una miglior qualità di vita in città. .

EZ-FLEX: facilitatore delle consegne urbane  

È per capire meglio le esigenze e le attese degli utenti – città, enti locali e aziende – che il Gruppo Renault ha lanciato, nel 2019, una sperimentazione con diversi partner, come La Poste, Montpellier Méditerranée Métropole, il Comune di Montpellier e la società Services Ecusson Vert (SEV), per ottenere feedback direttamente sul campo.  

La sperimentazione del veicolo EZ-FLEX, portata avanti in partnership con il Gruppo Renault e SEV per le consegne in centro città in un’ottica di logistica urbana, ha permesso di stabilire un vero dialogo tra gli enti locali, l’operatore logistico SEV e i commercianti per costruire tutti insieme la mobilità del futuro ed aumentare l’attrattiva del centro città, vera leva di crescita del territorio metropolitano. Tutto questo rientra in una politica proattiva della nostra metropoli per dare lo slancio alle mobilità nel 2025 ha sottolineato Michaël DELAFOSSE, Sindaco del Comune di Montpellier e Presidente di Montpellier Méditerranée Métropole.

La sperimentazione si basa su EZ-FLEX, veicolo 100% elettrico, compatto e agile, progettato per facilitare l’accesso agli addetti alle consegne nei centri città. Con un raggio di sterzata di 4,5 m, vanta un’ottima maneggevolezza nelle strade urbane.

I veicoli, dotati di sensori per raccogliere i dati di geolocalizzazione, chilometraggio, autonomia, apertura delle porte, velocità e fermate, sono stati messi a disposizione degli operatori professionali.

Particolare attenzione è stata dedicata all’ergonomia del veicolo, che prevede un ampio accesso al posto guida per agevolare l’entrata e l’uscita dell’autista, cosa molto importante quando si devono consegnare decine di pacchi al giorno. Anche le operazioni di carico posteriore sono ottimizzate grazie all’altezza di carico ergonomica ed alle porte che permettono di accedere facilmente a tutta la superficie di carico. Sono stati testati diversi moduli posteriori per rispondere alle varie esigenze degli operatori professionali.

Verso un’offerta di servizi completa

La prima fase della sperimentazione, che si concluderà alla fine dell’anno, consente al Gruppo Renault di trarre preziosi insegnamenti per lo sviluppo dei futuri veicoli destinati alle consegne urbane. Le sperimentazioni confermano l’interesse di una motorizzazione 100% elettrica, che consente una guida più zen e tranquilla, apprezzata dagli addetti alle consegne e dagli abitanti della città. Inoltre, gli utenti sono unanimi nel lodare la compattezza e la maneggevolezza del veicolo, grazie al suo raggio di sterzata molto corto.

Le grandi aperture prive di cerniere e senza montante centrale per tutta la lunghezza della zona di carico sono apprezzate in quanto facilitano l’accesso per il carico/scarico. Queste operazioni sono agevolate anche dalle ruote di piccolo diametro, che offrono un pianale di carico a 0,7 m da terra. Inoltre, sono state testate diverse altezze del pianale posteriore per facilitare il lavoro degli addetti alle consegne con una migliore ergonomia della zona posteriore.

Sono stati sperimentati anche nuovi allestimenti per l’area della cabina. Le regolazioni del sedile del conducente sono state riviste per agevolare l’entrata e l’uscita agli autisti di tutte le altezze. L’apertura delle porte con la chiave Keyless Entry, introdotta durante la fase di test, consente agli addetti alle consegne di evitare di appoggiare i pacchi per terra. Particolare attenzione è stata dedicata alla sicurezza: è stata rivista la posizione dei retrovisori esterni che contribuisce, con la verticalizzazione dei parabrezza, ad una migliore visibilità nella guida urbana. Infine, per questioni di traffico, nel 15% dei casi, agli addetti alle consegne capita di utilizzare la porta della cabina sul lato passeggero: per facilitare l’uscita è così stato previsto un pianale piatto e il sedile pieghevole sul lato passeggero. Questi test e il costante confronto con i partner alimenteranno le riflessioni di Mobilize per definire Mobilize Hippo, il veicolo che verrà proposto dalla Marca per le consegne dell’ultimo miglio.

Altre sperimentazioni sono allo studio, soprattutto a livello di servizi. Questa seconda fase di test consentirà a Mobilize di definire le future offerte per gli operatori professionali, offerte che abbineranno i servizi ai veicoli più adatti specificatamente per le consegne dell’ultimo miglio.

Le sperimentazioni sul campo ci permettono di capire le reali esigenze dei clienti. Le informazioni che raccogliamo così dai nostri partner ci consentono di proporre ai nostri futuri clienti un’offerta perfettamente adeguata, in termini di veicoli, ma anche di servizi associati, ha specificato Jean-Christophe LABARRE, Direttore Innovazione e Strategia Partnership, Servizi di Mobilità di Mobilize.

Le nuove sfide delle consegne dell’ultimo miglio

Secondo le stime del World Economic Forum, il 60% della popolazione mondiale abiterà nelle città entro il 2030. Nel frattempo, le abitudini dei consumatori stanno cambiando: l’e-commerce rappresenterà un quinto degli acquisti dal 2023.

La sfida dei prossimi anni consisterà nel rispondere alle attese dei vari stakeholder: 

  • Clienti / cittadini: prezzo, velocità e flessibilità delle consegne
  • Commercianti ed aziende: costi di consegna, customer satisfaction
  • Centri urbani e città: qualità della vita dei cittadini (riduzione del traffico, delle emissioni di CO2 e del rumore, ripianificazione dello spazio urbano e mantenimento della dinamica economica).
  • Società di consegna e corrieri: accesso facile e veloce alla destinazione (zone a basse emissioni, parcheggi, ecc), riduzione dei costi, benessere degli addetti alle consegne.

EZ-FLEX Dati salienti

Lunghezza: 3,86 m

Larghezza: 1,65 m

Altezza: 1,88 m

Passo: 2,495 m

Tipo di motorizzazione: 100% elettrica

Raggio di sterzata: 4,50 m

Capacità di carico: 300 kg, fino a 3 m3