8 Agosto 2022

ŠKODA AUTO con il programma NEW PROCUREMENT punta agli acquisti sostenibili


› Sostenibilità ed economia circolare al centro del nuovo approccio agli acquisti aziendali
› Il nuovo programma si inserisce nella NEXT LEVEL – ŠKODA STRATEGY 2030
Verona – ŠKODA AUTO sta riorganizzando il processo degli acquisti, sempre di più, nel prossimo futuro la sostenibilità avrà un ruolo decisivo nell’approvvigionamento di materiali e componentistica. Seguendo il principio dell’economia
circolare, la Casa automobilistica boema dà ancora maggiore importanza alle materie prime riciclate e riciclabili, per soddisfare anche le aspettative e le esigenze dei propri Clienti. Karsten Schnake, Membro del Board ŠKODA per gli Acquisti, spiega: “In qualità di maggiore azienda privata della Repubblica Ceca e consapevoli del nostro ruolo sociale, vogliamo essere il punto di riferimento per la sostenibilità. Possiamo raggiungere questo obiettivo solo se
coinvolgiamo fin dall’inizio, in modo coerente e olistico, i nostri partner nella gestione della catena di
fornitura. È qui che entra in gioco il nostro approccio NEW PROCUREMENT. Ora ci concentreremo molto di più sulla sostenibilità e sull’economia circolare negli acquisti. In questo contesto, esploreremo anche nuovi modelli di business e cercheremo nuovi partner, per esempio coinvolgendo maggiormente la realtà delle start-up”.
Con il riallineamento negli acquisti, l’economia circolare gioca ora un ruolo chiave nel processo di approvvigionamento della Casa automobilistica boema, accanto a fattori quali la qualità e l’efficienza nei costi. Integrando in modo completo i propri fornitori e acquistando sistematicamente materiali ecologici, riciclati e riciclabili, la divisione Acquisti contribuisce al raggiungimento degli obiettivi di sostenibilità di ŠKODA AUTO.
ŠKODA AUTO si sforza di ridurre costantemente l’impatto ambientale delle sue attività commerciali. A tal fine, l’azienda ha stabilito specifici parametri di riferimento che sono parte della strategia NEXT LEVEL – ŠKODA STRATEGY 2030. ŠKODA coinvolge in modo olistico i propri fornitori lungo l’intera catena e li sostiene nello sviluppo di soluzioni innovative. La potenziale implementazione dei prodotti nelle attività in corso viene poi esaminata dalle divisioni di Sviluppo, Design, Qualità e Vendite. Esempi di questo approccio innovativo sono l’impiego nella produzione
di residui organici e materiali naturali e l’utilizzo di materie prime biologiche ricavate da sottoprodotti.
Con il nuovo approccio ai processi di acquisto, ŠKODA AUTO intende offrire anche una risposta diretta e concreta alle rinnovate esigenze e aspettative dei Clienti, per i quali la sostenibilità è un fattore sempre più determinante nell’approccio a un Brand.